Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 25 giugno 2022 | aggiornato alle 16:51 | 85731 articoli in archivio

Ethicatering - Economia Carceraria: l’agroalimentare che va oltre

La linea etica di Magnolia eventi utilizza prodotti realizzati nelle carceri italiane. Alimenti ottimi dal punto di vista organolettico, hanno un immenso valore etico e sociale e prezzi in linea con il mercato

 
18 marzo 2022 | 08:30

Ethicatering - Economia Carceraria: l’agroalimentare che va oltre

La linea etica di Magnolia eventi utilizza prodotti realizzati nelle carceri italiane. Alimenti ottimi dal punto di vista organolettico, hanno un immenso valore etico e sociale e prezzi in linea con il mercato

18 marzo 2022 | 08:30
 

Ethicatering, la linea etica di Magnolia eventi, è il primo catering italiano sostenibile, inclusivo, solidale e unico a utilizzare i prodotti di Economia Carceraria. Ethicatering vuole essere uno strumento di comunicazione, promozione e sinergia per un’economia sociale sempre più conosciuta e utilizzata dal cliente che ne riconosce il valore.

Alcuni prodotti realizzati dai detenuti promossi da Economia Carceraria Ethicatering - Economia Carceraria: l’agroalimentare che va oltre

Alcuni prodotti realizzati dai detenuti e promossi da Economia Carceraria

Prodotti presentati a Roma e in vendita sul web

L’abbinamento Ethicatering - Economia Carceraria è stato presentato di recente a Roma nel pub/birreria “Vale la Pena”. Sul bancone e sugli scaffali numerosi prodotti realizzati nelle carceri: la birra “Pausa Cafè”, prodotta nel Carcere di Saluzzo (Cn), il vino “Fresco di Galera” del Carcere di Sant’Angelo dei Lombardi (Av) e il “Valelapena” del Carcere di Alba (Cn), le giardiniere, le passate di pomodoro, il miele, le marmellate, i succhi di frutta biologici “Rigenera” del carcere di Cremona, i “Banda biscotti” del carcere di Verbania. Tutti i prodotti che possono essere acquistati in questo spazio direttamente o sul sito dedicato. Come sottolinea Oscar La Rosa, cofondatore di Economia Carceraria, «c’è ancora troppa ingiustificata diffidenza nei confronti di questi prodotti che, invece, sono ottimi dal punto di vista organolettico, hanno un immenso valore etico e sociale e prezzi in linea con il mercato. Noi siamo fiduciosi che la possibilità di acquistarli online possa essere un invito peri consumatori e un volano per questa particolare economia».

Beatrice Busi Deriu Ethicatering - Economia Carceraria: l’agroalimentare che va oltre

Beatrice Busi Deriu

Un messaggio importante

«Ethicatering – spiega la titolare Beatrice Busi Deriu - nasce nel 2014, anno in cui conoscemmo i prodotti enogastronomici di eccellenza realizzati nelle carceri e dalle realtà che operavano su terreni confiscati alle mafie. Fu un amore a prima vista, per la bontà dei prodotti e per il messaggio di riscatto che trasmettevano. Abbiamo così iniziato a pensare all’idea di un catering diverso, che trasmettesse con il cibo, bontà e impegno sociale. Lo scorso ottobre a Roma si è tenuto il Festival di Economia Carceraria, voluto e organizzato da Oscar La Rosa e Paolo Strano, titolari della birreria Vale la Pena e fondatori del sito e-commerce Economia Carceraria che riunisce al suo interno i prodotti realizzati in tutte le carceri italiane. Vi abbiamo trovato tante cooperative e laboratori delle carceri che conoscevamo e molte nuove realtà. Grazie all’e-commerce si è ulteriormente rafforzata la partnership perché ora possiamo reperire i prodotti con maggior snellezza e facilità mentre prima era molto più complicato, perché dovevamo fare singole ordinazioni a ogni laboratorio. Stiamo inoltre operando per l’assunzione di quattro detenuti del carcere di Velletri che hanno seguito corsi di recupero presso l’Istituto Alberghiero Tognazzi. Da Borgo Ragazzi Don Bosco, dove vivono giovani in casa famiglia, e dall’Associazione Italiana Persone Down prenderemo persone come addetti alla sala».

Valelapena, vino rosso dal Carcere di Alba Ethicatering - Economia Carceraria: l’agroalimentare che va oltre

Valelapena, vino rosso dal Carcere di Alba

 

I prodotti Ethicatering - Economia Carceraria

Freschi di galera - Casa reclusione Sant'Angelo dei Lombardi: vini bianchi Falanghina e Coda di Volpe

Valelapena - Carcere di Alba: vino rosso-Ministero Giustizia

Pausa cafè - Coop Torino: birre artigianali

Le Lazzarelle - Carcere femminile di Pozzuoli: caffè cialde e tisane bio

Gigliolab - Carcere dell'Ucciardone: Pasta di grano duro

Campo dei miracoli, Trani: Taralli

L'Arcolaio Dolci evasioni, Siracusa: pasta di mandorle, amaretti, frollini, peperoni di Sicilia secchi, sali aromatizzati, pesto

Banda biscotti, Verbania: biscotti

Sapori di libertà, Mantova: grissini

Rigenera, Cremona: giardiniera, passata, miele, marmellate, succhi bio.

Cotti in fragranza, Palermo: biscotti varietà, colombe pasquali

Orto Semi liberi - Carcere di Viterbo : Germogli alimentari e piccoli frutti

www.ethicatering.it
www.economiacarceraria.com

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Algida Dolce Vita