Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 15 agosto 2022 | aggiornato alle 22:02 | 86946 articoli in archivio

Il nuovo decreto: super green pass per consumare al bancone di bar e ristoranti. Chiuse le discoteche a Capodanno

Le norme per le Feste: mascherina obbligatoria anche all'aperto con Ffp2 nei luoghi al chiuso particolarmente affollati come cinema, teatri, musei, palestre, piscine e anche stadi. Tampone 24 ore prima dell'evento per accedere alle discoteche se si ha la doppia dose, niente se si ha la terza. Tampone anche per chi arriva dall'estero anche se vaccinato

23 dicembre 2021 | 15:27
Il nuovo decreto: super green pass per consumare al bancone di bar e ristoranti. Chiuse le discoteche a Capodanno
 
Il nuovo decreto: super green pass per consumare al bancone di bar e ristoranti. Chiuse le discoteche a Capodanno

Il nuovo decreto: super green pass per consumare al bancone di bar e ristoranti. Chiuse le discoteche a Capodanno

Le norme per le Feste: mascherina obbligatoria anche all'aperto con Ffp2 nei luoghi al chiuso particolarmente affollati come cinema, teatri, musei, palestre, piscine e anche stadi. Tampone 24 ore prima dell'evento per accedere alle discoteche se si ha la doppia dose, niente se si ha la terza. Tampone anche per chi arriva dall'estero anche se vaccinato

23 dicembre 2021 | 15:27
 

Con la variante Omicron che impazza, l’Italia decide una nuova stretta per salvare le festività e l’inizio del nuovo anno. Le misure entrano in vigore dopo Natale come ha annunciato in conferenza stampa il ministro alla Salute, Roberto Speranza nella serata di giovedì dopo il Consiglio dei ministri. Ecco il nuovo decreto stilato dopo la cabina di regia e il consiglio dei ministri. Italiani in apprensione, lo testimonia anche una ricerca condotta per Askanews nella quale si evidenzia che negli ultimi giorni sono state effettuate 10 milioni di interazioni a tema Covid sul web.

[Articolo in aggiornamento]

Consumo al banco, ora serve il super green pass

Per il consumo al banco, fino al 31 marzo 2022, viene richiesta l’esibizione del super green pass (che si ottiene con ciclo vaccinale completato o guarigione) qualunque sia il colore della regione di appartenenza. Il consumo al banco, quindi, viene equiparato al consumo al chiuso; fino ad ora infatti - in ogni fascia di rischio - per sedersi al tavolo all'interno serve il super green pass, nessuna certificazione invece per consumare al bancone. Non c’è invece alcuna limitazione per il numero delle persone sedute al tavolo. Quando ci si alza è obbligatorio indossare la mascherina. È obbligatorio il distanziamento e i locali dovranno prevedere la consultazione online dei menù. Nei locali dove non ci sono posti a sedere dovranno essere previsti ingressi contingentati. Resta il nodo dei dehor: quali regole resteranno in vigore?

Restrizioni più severe Le proposte della cabina di regia: super green pass per consumare al bancone di bar e ristoranti

Restrizioni più severe

Discoteche chiuse!

Choc ne mondo delle discoteche: fino al 31 gennaio i locali e le sale da ballo resteranno chiusi per scongiurare il rischio che fungano da focolai nel corso delle feste di Capodanno che già erano nei programmi di molti giovani.

Feste all’aperto vietate

Fino al 31 gennaio divieto di eventi e feste che implichino assembramenti all’aperto.

te

 

Durata del green pass a 6 mesi

Dall’1 febbraio, ridotta la durata del super green pass, che si ottiene solo se guariti dal Covid oppure dopo aver completato un ciclo vaccinale, che passa da 9 a 6 mesi. Contestualmente cala anche il tempo di attesa per sottoporsi alla dose booster: da 5 a 4 mesi.

Mascherina obbligatoria all’aperto e Ffp2 in cinema, teatri, stadi e mezzi di trasporto

Torna, anche in zona bianca, l’obbligo di mascherina all’aperto fino al 31 gennaio. Per alcuni luoghi particolarmente affollati in cui è alto il rischio di assembramento è richiesto l’utilizzo della mascherina Ffp2, come nel caso di cinema, teatri, eventi sportivi anche all'aperto e mezzi di trasporto pubblico.

Niente cibo e bevande in cinema, teatri ed eventi sportivi

Il nuovo decreto vieta la vendita e il consumo di cibi e bevande sugli spalti degli stadi e dei palazzetti dello sport. Niente bibita e pop-corn al cinema. E pure a teatro è evitato di consumare alcunché.

Si estende l’utilizzo del super green pass

L’estensione dell’utilizzo del green pass rafforzato viene applicata anche a piscine e palestre, sport di squadra al chiuso e spogliatoi. Allo stesso modo, l’accesso a mostre, musei, centri benessere, centri termali (salvo che per i livelli di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche), parchi tematici, centri culturali, sociali e ricreativi al chiuso, sale gioco e sale scommesse è concesso solo a chi è guarito dal Covid o si è sottoposto al ciclo vaccinale.

Controlli a campione per gli ingressi dall’estero

Per chi entra in Italia, dopo l’introduzione dell’obbligo di tampone negativo per chi abbia soggiornato all’estero negli ultimi 14 giorni, si attiva anche una campagna di controllo a campione. In caso di positività riscontrata, si applica la misura di isolamento fiduciario per 10 giorni in un Covid hotel.

Tornano le mascherine all'aperto Le proposte della cabina di regia: super green pass per consumare al bancone di bar e ristoranti

Tornano le mascherine all'aperto

15 giorni di vacanza per le scuole

Per assicurare l’individuazione e il tracciamento dei casi positivi nelle scuole il Ministero della difesa assicura il supporto a regioni e province autonome nello svolgimento delle attività di somministrazione di test per la ricerca di SARS-CoV-2 e di quelle correlate di analisi e di refertazione attraverso i laboratori militari della rete di diagnostica molecolare dislocati sul territorio nazionale. Il decreto autorizza la spesa complessiva di 9 milioni di euro.

 

Nuove restrizioni per i visitatori delle Rsa

Per entrare nelle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice i visitatori dovranno avere il green pass rafforzato (che si rilascia soltanto a guariti e vaccinati). Chi non ha effettuato la terza dose dovrà presentare anche l’esito negativo di un tampone. I lavoratori esterni delle Rsa hanno l’obbligo vaccinale.

L’obbligo vaccinale rimane per

- personale sanitario
- personale scolastico
- personale delle forze dell’ordine.

La valutazione sull’eventuale obbligo vaccinale per altre categorie di lavoratori non è stato inserito nel decreto e sarà valutato nelle prossime settimane sulla base dell’andamento della curva epidemiologica. Il governo deve decidere se estenderlo anche al personale del front office nella pubblica amministrazione.

Contagi da record: 44.595 nelle ultime 24 ore

A determinare tutte le misure restrittive, un dato: 44.595 nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore. Si tratta di un nuovo record dall'inizio della pandemia per l'Italia che aveva registrato il picco a novembre dello scorso anno. Più precisamente il 13. Quel giorno i casi scoperti in 24 ore erano stati 40.901, mentre i ricoverati in terapia intensiva erano 2.230 (oggi 1.023) e le vittime 550 (oggi 168).

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali