Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 26 novembre 2022  | aggiornato alle 09:35 | 89788 articoli in archivio

Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

A ottobre l’Istituto superiore “Alfredo Panzini” ospiterà l’Annual Conference Aeht, sorta di “stati generali” della ristorazione e dell’hotellerie italiani. Al centro il tema della formazione e gare tra studenti. Quattro giornate scandite da tavole rotonde e conferenze che saranno coordinate da Italia a Tavola

11 agosto 2022 | 15:28
Senigallia, Rotonda a Mare (credito foto: feelsenigallia.it) Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo
 
Senigallia, Rotonda a Mare (credito foto: feelsenigallia.it) Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

A ottobre l’Istituto superiore “Alfredo Panzini” ospiterà l’Annual Conference Aeht, sorta di “stati generali” della ristorazione e dell’hotellerie italiani. Al centro il tema della formazione e gare tra studenti. Quattro giornate scandite da tavole rotonde e conferenze che saranno coordinate da Italia a Tavola

11 agosto 2022 | 15:28
 

Senigallia (An) dal 17 al 22 ottobre diventerà la “capitale” europea delle scuole e università turistico-alberghiere: accoglierà infatti la 35ª edizione dell’Annual Conference Aeht (associazione europea delle scuole alberghiere e del turismo), appuntamento imperdibile per tutto il mondo della formazione professionale dell’Horeca dei 40 Paesi europei aderenti. A ospitare l’evento sarà l’Istituto d’istruzione superiore “Alfredo Panzini” di Senigallia, grazie al sostegno della Regione Marche e in collaborazione con Provincia di Ancona, Comune di Senigallia e Camera di commercio delle Marche. Competizioni in stile olimpiadi fra gli studenti, una fiera per aziende del settore, eventi di show-cooking e formazione, convegni e tavole rotonde coi principali protagonisti e le istituzioni: tutto questo darà vita al più importante appuntamento europeo del comparto della formazione e a veri e propri “stati generali” per il turismo e l’accoglienza italiani che proprio sulla formazione si giocano il loro futuro.

Senigallia, Piazza Garibaldi (credito foto: feelsenigallia.it) Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

Senigallia, Piazza Garibaldi (credito foto: feelsenigallia.it)

 

Olimpiadi degli studenti europei e stati generali italiani del turismo e dell’accoglienza

Il cuore dell’evento sarà naturalmente costituito dalle gare professionali in cui gli allievi più meritevoli d’Italia e d’Europa si sfideranno con prove pratiche che vanno dal Front office al Restaurant service, dal Wine service all’Hospitality management. Insomma, dalla cucina ai vini al servizio fino all’organizzazione di un albergo. Ma particolarmente importanti per la presenza delle principali associazioni del mondo Horeca saranno anche le occasioni di confronto che per 4 giorni permetteranno di affrontare le prospettive e i problemi del mondo del turismo, della ristorazione e dell’hotellerie italiani. Tavole rotonde e conferenze a tema scandiranno le 4 giornate di lavoro grazie al coordinamento di Italia a Tavola che ha coinvolto i principali protagonisti del settore. Un modo “istituzionale” per festeggiare il numero 300 del mensile “Italia a Tavola”, che fa parte del network oggi più importante per l’informazione nel mondo del turismo e dell’Horeca.

 

Quattro giornate di studio per i professionisti sul futuro dell’Horeca

Si comincia il lunedì 17 ottobre con un focus su “Prodotto turistico: dall’idea al progetto”. Un tema che verrà dibattuto in una tavola rotonda e con sezioni di lavoro ad hoc con ministero del Turismo, Fic, (Federcuochi), Università per gli stranieri di Perugia, scuola Intrecci, Enit, Amira (direttori di sala), ConfCommercio, Abi Professional (barman) e Lady Chef.

Martedì 18 sarà invece dedicato ad un focus su “Ristoranti, la nuova frontiera degli hotel” che, sempre con la formula di una tavola rotonda e sezioni di lavoro, vedrà protagonisti Federalberghi, Università degli studi di Perugia, Cast Alimenti, Ehma (direttori d’hotel), Solidus (la federazione delle più importanti associazioni professionali dell’Horeca), Ais (sommelier) e Noi di Sala.

Mercoledì 19 il focus (sempre fra tavola rotonda e sezioni di lavoro) sarà invece dedicato a “Il territorio a tavola”, con la partecipazione di ministero delle Politiche agricole, dell’associazione Le Soste, dell’Università degli studi di Camerino, di Coldiretti, Accademia Marchesi ed Eccellenze umbre.

Ultimo focus, giovedì 20, sarà quello che chiuderà idealmente i lavori di questo summit europeo e sarà dedicato non a caso a “La formazione per vincere la sfida internazionale dell’enogastronomia”. In questo appuntamento in campo ci saranno ministero della Pubblica istruzione, Fipe, Euro-Toques, Alma e Università dei Sapori.

Senigallia, Portici Ercolani (credito foto: feelsenigallia.it) Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

Senigallia, Portici Ercolani (credito foto: feelsenigallia.it)

 

Cos’è l’Aeht: “olimpiadi” enogastronomiche e occasione di scambio internazionale

L’Aeht, Association européenne des ecoles d’hôtellerie et de tourisme, è un’organizzazione internazionale non governativa (Ong): mira a facilitare la comunicazione tra le scuole alberghiere e turistiche, favorendo gli scambi tra studenti e insegnanti, rinsaldando i rapporti di collaborazione tra scuole e imprese e mettendo in comune metodi e materiali didattici, conoscenze e abilità. L’Annual Conference Aeht viene ospitata di volta in volta da una città europea diversa e unisce turismo, cultura ed enogastronomia: competizioni internazionali, convegni, momenti di scambio culturale e gemellaggi. Quest’anno ci saranno 776 tra dirigenti scolastici e professionisti del settore provenienti da tutta l’Europa e 434 studenti. Le scuole che parteciperanno ad oggi sono 110 e rappresenteranno Austria, Belgio, Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Irlanda, Islanda, Italia, Kosovo, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia e Svizzera.

Mauro Uliassi (3 stelle Michelin) e Moreno Cedroni (2 stelle Michelin), emblemi dell’alta ristorazione di Senigallia Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

Mauro Uliassi (3 stelle Michelin) e Moreno Cedroni (2 stelle Michelin), emblemi dell’alta ristorazione di Senigallia

 

Le competizioni tra studenti

Gli allievi più meritevoli d’Italia e d’Europa si sfideranno come detto in gare professionali, affrontando diverse prove a tema. Nella lista delle gare anche Barista, Cocktail, Culinary Art, Decathlon, Pastry, Tourist Destination, Strategic Thinking. Tutte prove attente alle esigenze del mondo Horeca (Hotel, Restaurant, Café). La valutazione terrà conto delle emergenze ambientali su cui ristorazione e hotellerie sono sensibili.

Tutte le 11 competizioni verranno ospitate nei locali dell’Iis Panzini. Sul sito è già possibile esplorare virtualmente i campi di gara e visualizzare gli strumenti utilizzabili. Inoltre, l’interazione virtuale permetterà di studiare i prodotti e i produttori e di conoscere il tessuto enogastronomico turistico e industriale marchigiano. Il tema della gara di quest’anno è “Ripartire dopo la pandemia da Covid-19” e gettare le basi di una nuova sensibilità globale, con la valorizzazione delle materie prime e della biodiversità come fondamenta per lo sviluppo di interi distretti territoriali.

Annual Conference Aeht 2021, delegazione del Panzini in partenza per Tallin Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

Annual Conference Aeht 2021, delegazione del Panzini in partenza per Tallin

 

Dentro le sfide: dal caffè espresso perfetto all’accoglienza turistica

Sarà l’inglese la lingua usata durante ogni competizione e le squadre saranno sorteggiate dalla giuria, mischiando studenti provenienti da varie scuole e Paesi. 36 allievi, suddivisi in squadre composte da 2 persone, si sfideranno nella gara Barista: dovranno preparare, con procedimenti classici, un caffè espresso e un cappuccino, oltre che un “caffè d’autore” con ingredienti assegnati. Sfida simile anche per i 50 partecipanti alla competizione Cocktail, che dovranno preparare due drink classici e una creazione libera con elementi pescati da un mystery basket.

Gare culinarie per Culinary Art, Decathlon e Pastry. Nel primo caso, 60 studenti dovranno preparare un menu fisso per tre persone con antipasto, primo e secondo; per Pastry, invece, 36 sfidanti avranno due ore per preparare una versione moderna e rivisitata della crostata al limone; nel Decathlon culinario, infine, 36 studenti mostreranno le loro qualità da futuri chef, dalla creazione di piatti con ingredienti assegnati all’impiattamento, dalla collaborazione alla pulizia nell’esecuzione.

Dalla cucina al servizio. 40 studenti si sfideranno in Restaurant Service, agendo come camerieri. Sarà loro compito allestire e preparare i tavoli, accogliere gli ospiti e prendere le ordinazioni, servire bevande e vino e preparare piatti in diretta davanti ai commensali. Il vino sarà poi il fulcro della competizione Wine Service, in cui 40 studenti opereranno come veri sommelier con degustazioni e consigli di abbinamento con i cibi.

Annual Conference Aeht 2021, serata conclusiva e premiazioni Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

Annual Conference Aeht 2021, serata conclusiva e premiazioni

Prove teoriche, invece, per i 24 sfidanti di Hospitality Management, che dovranno dimostrare di conoscere le basi della disciplina, anche utilizzando software per la gestione delle prenotazioni. Test scritti anche per i 24 impegnati nella gara di Strategic Thinking, dove i concorrenti dovranno presentare un progetto che tenga insieme innovazione, sostenibilità e digitalizzazione.

Tra le competizioni non può mancare l’accoglienza. Nella gara del Front Office, 40 studenti dovranno rispondere alle mail o al telefono, accogliere ospiti e gestirne al meglio le richieste. La promozione di Senigallia sarà al centro della competizione di Tourist Destination, durante la quale 48 partecipanti, divisi in squadre composte da due o tre persone, dovranno realizzare video o brochure promozionali per fare conoscere la città marchigiana e sollecitare i turisti a visitarla.

A conclusione delle gare, nel gala dinner del 21 ottobre sponsorizzato da Coldiretti, Istituto Marchigiano Tutela Vini, Consorzio tutela Vini Piceni e BCC di Fano, verranno premiati gli studenti vincitori delle competizioni internazionali con premi messi a disposizione da Alma-Scuola internazionale di cucina italiana, Costa Crociere e Famiglia Baron. All’Associazione albergatori di Senigallia con il supporto degli studenti del Panzini il ruolo di gestione della migliore accoglienza e del welfare degli ospiti dell’evento.

Annual Conference Aeht 2021, premiazioni della gara di cocktail Senigallia polo europeo della formazione professionale per il turismo

Annual Conference Aeht 2021, premiazioni della gara di cocktail

 

Altri eventi collaterali

Oltre alle competizioni Aeht, ci saranno anche molti altri eventi collaterali promossi e gestiti direttamente dalla rete degli Istituti professionali alberghieri della Regione, in collaborazione con la Regione, la Provincia di Ancona, il Comune di Senigallia e la Camera di commercio delle Marche.

EXPO UNIVERSALE - FIERA DELLE MARCHE

All’Istituto Panzini verrà allestita una vera e propria fiera delle eccellenze marchigiane ad accesso libero e gratuito per tutti i tipi di utenza grazie all’organizzazione dell’azienda Etic srl. Circa 40 stand distribuiti su quattro piani ospiteranno marchi dei migliori e più apprezzati prodotti enologici e gastronomici della regione.

POLO CONGRESSUALE SU ENOGASTRONOMIA, TURISMO E SCUOLA

Nei giorni delle competizioni, al Palazzetto dello Sport dell’Istituto Panzini, con una capienza di 800 posti, l’azienda Cancelloni (specializzata in prodotti e servizi integrati per i professionisti dell’ospitalità e della ristorazione) dal 17 al 20 ottobre 2022 organizza eventi formativi e di networking: Open, il Forum dell’innovazione, della biodiversità e della ripartenza. Sul palco dell’evento si alterneranno chef stellati, associazioni autorevoli, opinion leader che si confronteranno sui temi di attualità per delineare insieme la ristorazione che verrà.

Alla Psb Consulting spetterà invece l’organizzazione dei seminari formativi del 21 ottobre 2022 rivolti a operatori e personale scolastico e universitario, studenti e cittadinanza, inerenti i temi dell’istruzione e della formazione, con i massimi esponenti del settore che si incontreranno e confronteranno sui temi caldi dell’educazione permanente, dell’innovazione didattica e organizzativa scolastica.

Tutta Senigallia sarà in fermento: eventi e cerimonie del Forum si terranno anche sulla storica Rotonda a Mare, presso il Teatro La Fenice e la chiesa di San Rocco. Sarà possibile prenotare visite guidate in città e bike tour accompagnati dai docenti e dagli studenti dell’Istituto Panzini. Scuole e gruppi potranno iscriversi ai percorsi in fiera e alle esibizioni direttamente dal sito dedicato all’evento (www.open-marche-aeht.it).

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       




Col Vetoraz
Prugne della California