ABBONAMENTI
 
Rational
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 18 settembre 2020 | aggiornato alle 18:45 | 67837 articoli in archivio
Rational
Ros Forniture Alberghiere
di Federico Biffignandi
Federico Biffignandi
Federico Biffignandi
di Federico Biffignandi

Giù le barriere architettoniche
Pompei apre le porte ai disabili

Giù le barriere architettoniche 
Pompei apre le porte ai disabili
Giù le barriere architettoniche Pompei apre le porte ai disabili
Primo Piano del 02 dicembre 2016 | 17:49

Inaugurato all’interno del sito archeologico un percorso per disabili lungo 3 km che faciliterà anche i non vedenti grazie ad un braccialetto elettronico. Franceschini: «Abbattute le barriere architettoniche». Sensori posti a lato del percorso informeranno i disabili sulle condizioni del terreno

Nel 2016 uno dei siti archeologici più importanti al mondo, quello di Pompei, sarà finalmente visitabile con agio anche dalle persone disabili. Dopo le polemiche storiche sull’accessibilità al sito e sulle pessime condizioni in cui versano alcuni monumenti con numerosi e importanti crolli, il ministero dei Beni culturali ha inaugurato un percorso per disabili lungo tre chilometri che diventa così il più lungo d’Italia e tra i più lunghi al mondo di questo tipo.

Pompei apre le porte ai disabili
foto: Ansa

Dunque ci è voluto tanto tempo e una valanga di discussioni, ma sembra che i lavori siano stati fatti al meglio. Emblematico a questo proposito il commento del ministro ai Beni culturali Dario Franceschini che in occasione dell’inaugurazione - a cui hanno preso parte anche il direttore di “Grande progetto Pompei”, Luigi Curatoli, e il direttore generale della Soprintendenza Pompei, Massimo Osanna - ha spiegato: «Due anni e mezzo fa sono venuto a Pompei per la prima volta da ministro per i crolli. Adesso facciamo crollare le barriere architettoniche».

Dario Franceschini - Pompei apre le porte ai disabili
Dario Franceschini (foto: Ansa)

Un sospiro di sollievo per tutti coloro i quali avevano tentato di sfidare il percorso ad ostacoli presente all’interno del sito e che ora potranno goderselo con maggiore serenità e anche per tutti quelli che avevano rinunciato alla visita proprio per l’impossibilità di muoversi tra gli scavi e i resti. Bisogna considerare che non erano solo i diversamente abili ad incontrare tali difficoltà, ma anche le mamme col passeggino, gli anziani o coloro i quali avevano anche solo piccole difficoltà nel muoversi.

Il progetto, denominato “Pompei per tutti”, non si limita al percorso protetto. Per le persone disabili il sito archeologico sta sperimentando anche nell'ambito del progetto “Smart Pompei” il braccialetto elettronico intelligente, “Con-Me”, dotato di chip assemblati (Gps Bluetooth, Wi-Fi, Bottone di Sos), che permetteranno di localizzare immediatamente il portatore disabile nell'area archeologica e di soccorrerlo in caso di necessità. Sensori ambientali collocati nel sito segnaleranno ai disabili ed ai loro accompagnatori situazioni di pericolo legate alle condizioni atmosferiche (bagnato/scivoloso, asciutto/polveroso). Inoltre i visitatori non vedenti potranno contare su un braccialetto elettronico per ricevere informazioni audio lungo l'itinerario delle Domus.

Pompei apre le porte ai disabili
foto: napoli.repubblica.it

Grazie ad un nuovo battuto realizzato sui marciapiedi e in aree scoperte e ad una serie di rampe (removibili) in acciaio si potrà accedere al complesso di Giulia Felice, alla Casa della Venere in Conchiglia e a quelle di Octavius Quartio, riaperte a marzo, o quella dell'Efebo, del Criptoportico e del Sacerdos Amandus. Quindi tappa all'Orto dei fuggiaschi e alla Casa del Fauno e a quella dei Dioscuri, fino su alla torre che chiude la via di Mercurio. L'itinerario conduce anche al Foro, con la possibilità di percorrere ampia parte del porticato, della Basilica fino al Tempio di Venere.

Sono “solo” tre chilometri di percorso e molto c’è ancora da fare, ma “Pompei per tutti” rappresenta per l’Italia un traguardo storico - o un punto di partenza, ci si auspica - per il mondo della disabilità e anche per la promozione della cultura e del turismo di casa nostra.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Pompei disabili percorso non vedenti Dario Franceschini sito archeologico Ministero dei beni culturali barriere architettoniche

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®