Sofidel Papernet
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 14 luglio 2020 | aggiornato alle 15:24| 66713 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

L'ospitalità diffusa cresce in Italia
Ma il comparto ha bisogno di regole

L'ospitalità diffusa cresce in Italia 
Ma il comparto ha bisogno di regole
L'ospitalità diffusa cresce in Italia Ma il comparto ha bisogno di regole
Primo Piano del 28 febbraio 2016 | 10:15

Il segmento del turismo definito “ospitalità diffusa”, ovvero alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale, rappresenta il 79% dell'offerta ricettiva italiana e piace molto a un target variegato di viaggiatori. Si tratta di un sistema moderno, che va, però, regolamentato, anche a tutela delle imprese stesse

Secondo gli ultimi dati Istat, in Italia le strutture ricettive nel 2014 erano 158.412, con 4.849.432 posti letto, le extra-alberghiere 125.122 con 2.608.193 posti letto. Il 57% di queste ultime è rappresentato da alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale, il 23% sono bed and breakfast, il 14% agriturismi. Nei primi tre trimestri del 2015 gli arrivi turistici sono stati quasi 91mila e le presenze 336mila.



«L’ospitalità diffusa - dichiara Agostino Ingenito, presidente di Aigo Confesercenti - è una realtà in crescita che, ad oggi, rappresenta il 79% dell’offerta ricettiva italiana. L’ospitalità diffusa è un segmento turistico innovativo che piace sempre più a un target variegato di viaggiatori. Chiediamo alle Istituzioni un dialogo costruttivo e sinergico, in quanto il nostro comparto è fondamentale non solo per la valorizzazione dei centri storici, ma anche in quanto valida prospettiva occupazionale per i giovani».

Ingenito ha, poi, invitato gli operatori a fare rete, per uno sviluppo del sistema e per combattere l’abusivismo, auspicando la realizzazione di un Osservatorio nazionale extralberghiero. Il segretario generale della Confesercenti, Mauro Bussoni ha posto l’accento sulla necessità di valorizzare l’offerta turistica del sistema Italia.

«L’ospitalità diffusa - ha detto Bussoni - è un sistema moderno, che va, però, regolamentato, anche a tutela delle imprese stesse. Confesercenti si sta facendo promotore, con Assoturismo, di una proposta per l’incentivazione dell’offerta turistica italiana e dà massima disponibilità per un confronto con le Istituzioni che porti all’individuazione di norme chiare per il settore».

Sull’importanza di un confronto si è soffermato Francesco Tapinassi, dirigente DG Turismo, MiBACT, che ha annunciato l’intenzione di avviare tavoli con le associazioni: «Nulla si farà senza di voi», ha detto alla platea di imprenditori. Tapinassi ha poi illustrato la costruzione del piano nazionale del turismo «che si svilupperà su un modello partecipativo e sarà uno strumento snello, aggiornato e aggiornabile. L’ospitalità extralberghiera è una realtà molto importante nell’offerta turistica italiana ed è per questo che ci impegneremo per un suo riordino normativo».

Per Mattia Fantinati, responsabile Turismo del MV5S alla Camera dei Deputati, «va creata una rete che porti all’identificazione di norme certe che regolamentino il comparto».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ospitalita diffusa alloggio regolamento turismo bed and breakfast agriturismo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®