Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 11 luglio 2020 | aggiornato alle 16:21| 66670 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Turismo in Italia tra risorsa e degrado
Sistema ancora da rivedere

Turismo in Italia tra risorsa e degrado 
Sistema ancora da rivedere
Turismo in Italia tra risorsa e degrado Sistema ancora da rivedere
Pubblicato il 05 giugno 2017 | 11:54

Un articolo di Gian Antonio Stella sul Corriere denuncia la levata di scudi dei sindaci di Firenze e Venezia, che hanno agito con polso fermo per tappare le falle di un afflusso turistico al limite della gestibilità

L’editoriale di Gian Antonio Stella, “Il turismo? Ricchezza non incuria”, pubblicato sul Corriere della Sera di sabato 3 giugno, trova Italia a Tavola in pieno accordo. Oltre un anno fa il direttore Alberto Lupini segnalava, in sintonia con il ministro Franceschini, che è necessario restituire valore e identità ai centri storici italiani e dare impulso a un turismo di qualità, conferendo il giusto peso a quello “stile di vita” che da sempre Italia a Tavola indica come il pilastro di ogni strategia per promuovere il turismo nel nostro Paese. Nel frattempo è stato approvato il Piano strategico per il turismo e una rotta è stata tracciata.

Turismo in Italia tra risorsa e degrado Sistema ancora da rivedere

Stella fa comunque bene a mettere il dito nella piaga prendendo spunto dalla levata di scudi dei sindaci di Firenze Nardella e di Venezia Brugnaro, che hanno agito con polso fermo per tappare le falle di un afflusso turistico al limite della gestibilità. Nello specifico Nardella ha deciso di bagnare marciapiedi e sagrati di solito utilizzati come aree picnic e Brugnaro si è opposto all’apertura di nuovi alberghi e bed&breakfast. Azioni sacrosante che, come denuncia Stella, sono la punta di un iceberg del sistema turistico Italia, per molti versi virtuoso, ma per altrettanti agonizzante. Stella ricorda come il borgo di San Gimignano venga assalito da orde di turisti mordi e fuggi vomitati da almeno cinquantasei pullman al giorno (con punte a tre cifre) che ricordano i grattacieli da crociera a San Marco e quanto debba investire l’amministrazione comunale per evitare che la cittadina affoghi nei rifiuti.

Il turismo nostro giacimento petrolifero? Certo. Ma pur vantando il triplo dei siti Unesco del Regno Unito, abbiamo circa due milioni di occupati in meno nel settore e la meta, con l’indotto, della Germania. E poi c’è il valore aggiunto che dovrebbe essere investito da ognuno di noi. Non ci possiamo lamentare se il turista, cittadino educato, rigoroso e rispettoso a casa propria, qui si trasforma in un troglodita all’insegna del “tutto è lecito”. Non deve essere così e i segnali lanciati da Firenze e Venezia sono un urlo di dolore, ma anche un monito che ci deve far riflettere. Siamo stati per secoli i custodi della civiltà. Ricordiamocelo.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Turismo Firenze Venezia San Gimignano Dario Nardella Luigi Brugnaro

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®