Allegrini
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 luglio 2020 | aggiornato alle 12:27| 66603 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Andrea Radic
di Andrea Radic

L’enogastronomia traina il turismo
3 visitatori su 4 cercano cibo e vino

L’enogastronomia traina il turismo 
3 visitatori su 4 cercano cibo e vino
L’enogastronomia traina il turismo 3 visitatori su 4 cercano cibo e vino
Pubblicato il 07 febbraio 2018 | 16:47

I dati dell’osservatorio Bit promosso da Fiera Milano parlano chiaro, il 49% dei “gastronauti” è straniero, il 50% è italiano. Tutti insieme spendono il 25% del budget della vacanza nel food&beverage.

Gli stranieri sono per lo più francesi, tedeschi e inglesi, ma crescono gli americani e si mantengono i giapponesi che scelgono la nostra Penisola per la ricchezza delle tipicità enogastronomiche. Il 75% dei viaggiatori sceglie come meta di vacanza una destinazione rinomata per il cibo spendendo fino al 35% del proprio budget tra cibo e vino, cui si aggiunge l’indotto, inoltre i turisti stranieri, tornati a casa, continuano a cercare prodotti italiani per rivivere anche nei loro Paesi l’esperienza vissuta e creando un effetto di emulazione su nuovi turisti che scelgono l’Italia.

(L’enogastronomia traina il turismo 3 visitatori su 4 cercano cibo e vino)

L’effetto è anche supportato da recenti leggi e iniziative istituzionali, dalla approvazione della legge sull’enoturismo di cui vedremo i risultati nel corso del 2018 che «rappresenta una novità storica nel settore - afferma Carlo Pietrasanta, presidente nazionale del Movimento Turismo del Vino - finalmente le attività di visita, didattiche potranno essere regolamentate è supportato dalla normativa con una spinta occupazionale positiva».

Anche il governo ha compiuto aperture in questo senso: «I turisti - commenta il sottosegretario al Turismo Dorina Bianchi - cercano sempre più una “esperienza italiana” durante il loro viaggio. Nostro compito è favorire questa tendenza proponendo percorsi e offerte turistiche che valorizzino i centri minori, il patrimonio di arte, paesaggio e tipicità gastronomiche ed enologiche dei nostri territori. Vanno fatti conoscere, oltre alle grandi mete turistiche e le città d’arte i borghi e le zone di produzione delle eccellenze italiane».

Anche i “distretti del cibo”, recentemente istituiti dal ministero delle Politiche agricole, potranno contribuire, consentendo uno sviluppo costruttivo del turismo agricolo, che unisce alla scoperta di gioielli artistici e naturali, una fruizione “eco friendly” della vacanza.

Tutto ciò crea inoltre un traino alle esportazioni agroalimentari: nel 2017 il volume ha superato i 40 miliardi di euro, con una crescita di oltre il 70% nell'ultimo decennio. Un impatto che è però anche qualitativo: il turismo enogastronomico caratterizza la destinazione, valorizza le mete meno note, contribuisce alla destagionalizzazione e favorisce la fidelizzazione dei viaggiatori.

13,7 milioni gli italiani, riporta il Censis, hanno scelto, nel 2016, vacanze o gite giornaliere enogastronomiche, per un giro d'affari complessivo stimato da Città del Vino (2017) in circa 2,5-3 miliardi di euro, con prospettive di crescita.

Insomma, il settore agroalimentare, enologico e gastronomico può davvero diventare fonte di reddito e sviluppo, serve consapevolezza del valore e qualche battibecco in meno tra comparti e rappresentanze di categoria, polemiche delle quali all’estero non sanno, polemiche che vanno messe da parte individuando, invece, obiettivi di sistema Paese.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Turismo enogastronomiche enoturismo Citta del vino Movimento turismo del vino Carlo Pietrasanta Dorina Bianchi Distretti del cibo ministero delle politiche agricole eco friendly borgo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®