Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 23 ottobre 2019 | aggiornato alle 22:34| 61622 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Stefano Calvi
Stefano Calvi
Stefano Calvi
di Stefano Calvi

Lomellina e Monferrato
Accordo tra vino e turismo

Lomellina e Monferrato 
Accordo tra vino e turismo
Lomellina e Monferrato Accordo tra vino e turismo
Pubblicato il 03 ottobre 2019 | 12:35

Sottoscritto un Protocollo d’intesa per la promozione dei territori che punta a unire le capacità attrattive, valorizzandone la ricchezza culturale ed enogastronomica.

Province diverse, regioni diverse, identico obiettivo: promuovere il turismo in un bacino geografico che conta quasi 7 milioni di abitanti. È questa, in sintesi, la direzione del Protocollo operativo d’intesa del Progetto Viae siglato da Sistema Monferrato, Atl Alexala Alessandria & Monferrato, Gal Risorsa Lomellina ed Ecomuseo del Paesaggio Lomellino alla Tenuta San Giovanni di Olevano (Pv), in Lomellina.

Francesco Berzero, Pierluigi Prati, Andrea Cerrato, Stefano Leva(Lomellina e Monferrato Accordo tra vino e turismo)
Francesco Berzero, Pierluigi Prati, Andrea Cerrato, Stefano Leva

L’accordo concerne diversi aspetti legati allo sviluppo turistico in un contesto territoriale di valenza strategica, vale a dire la Lomellina e il Monferrato, all’interno dello storico “triangolo industriale” Milano-Torino-Genova. Si punterà a unire le capacità attrattive dei due territori, peraltro complementari fra loro, valorizzandone la straordinaria ricchezza culturale ed enogastronomica. Il presidente di Gal Risorsa Lomellina, Stefano Leva, evidenzia come l’accordo rafforzi «il lavoro iniziato quasi dieci anni fa, con l’aggregazione delle strutture ricettive sotto il marchio ombrello Lomellina Terra del Cuore. In Lomellina ci sono eccellenze puntuali, come i castelli, il paesaggio in primavera, i percorsi, i prodotti tipici, ma è soprattutto come insieme che genera quella sensazione di sorpresa che è alla base della sua attrattiva. A un’ora di auto dai principali centri metropolitani, e in stretta connessione con territori complementari per offerta, possiamo far entrare le nostre strutture in pacchetti turistici articolati, in modo da aumentare presenze, tempo di permanenza e interesse per le produzioni agroalimentari».

La firma sul protocollo (Lomellina e Monferrato Accordo tra vino e turismo)
La firma sul protocollo

Fra gli ambiti di intervento al centro del Protocollo operativo figurano il “Riso e le Terre d’acqua” (vale a dire le possibilità esperienziali legate alle colture tipiche e alle caratteristiche naturali di entrambe le aree geografiche), percorsi cicloturistici ed escursionistici tra i due territori, esperienze trasversali legate a cibo e arte, eventi e kermesse, formazione degli operatori. «Questa iniziativa - commenta Francesco Berzero, presidente dell’Ecomuseo del Paesaggio Lomellino - ci è sembrata da subito molto convincente perché ha in sé parecchi elementi di concretezza, oltre ad aprire orizzonti interessanti per il nostro territorio. Pensiamo, insomma, che possa dare un contributo significativo a quel processo di promozione delle peculiarità locali che come Ecomuseo stiamo perseguendo da tempo, così da assicurare alla Lomellina una vetrina adeguata alle sue potenzialità».

In altri termini, Lomellina e Monferrato uniranno le forze per strutturare una proposta organica, capace di coinvolgere a 360 gradi tutti gli aspetti turisticamente spendibili già presenti, ma soprattutto di formulare di nuovi. Così il presidente di Alexala, Pierluigi Prati: «Siamo convinti che lavorare su piani di marketing interterritoriali, creando prodotti di area su contenuti comuni, sia una delle nuove e moderne strade per la gestione e lo sviluppo turistico della nostra provincia. Del resto, il territorio non cambia, è lì da sempre, ciò che cambia è il modo di viverlo, di proporlo, di valorizzarlo, di rivitalizzarlo, il più possibile su criteri di sostenibilità».

«Stiamo lavorando da alcuni mesi a questo progetto - interviene invece Andrea Cerrato, presidente di Sistema Monferrato - che avrà tre asset principali: formazione, comunicazione e commercializzazione. Andremo a replicare un modello che sta avendo successo tra i nostri operatori e che permetterà di continuare un processo con un obiettivo preciso, dare un’identità precisa al Monferrato Autentico e allo stesso tempo farlo diventare un’area non solo più di passaggio, ma di sosta e di vacanza, per chi arriva da Milano o dalla Provenza/Costa Azzurra. Turismo esperienziale dunque, ma anche tanto outdoor ed eventi glamour che serviranno a posizionare l’area su un mercato ben preciso».

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism Gal Risorsa Lomellina ed Ecomuseo del Paesaggio Lomellino lomellina protocollo d intesa monferrato sistema monferrato territorio vino alexala Pierluigi Prati Francesco Berzero Andrea Cerrato Stefano Leva

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).