Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 17 settembre 2019 | aggiornato alle 00:26| 60933 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI

Yandex non trova alberghi italiani
Il Belpaese perde turisti russi

Yandex non trova alberghi italiani 
Il Belpaese perde turisti russi
Yandex non trova alberghi italiani Il Belpaese perde turisti russi
Primo Piano del 12 giugno 2019 | 15:43

Il problema tutto italiano della poca promozione del turismo e delle strutture dedicate persiste. Soprattutto online per mancanza di digital marketing mirato come è emerso da un'analisi sul principale motore di ricerca russo il quale non proporrebbe strutture ricettive italiane ai turisti che dalla Russia vogliono venire in Italia.

Una ricerca dimostra che il 95% delle strutture ricettive italiane non vengono indicizzate e rischiano di far perdere all’Italia turisti russi che, al contrario, amano il nostro Paese. Particolarmente vistosa l’assenza nel motore russo di hotel a 4 o 5 stelle, particolarmente apprezzati dai russi. Perdite per milioni di euro per le strutture. Yandex non trova gli alberghi italiani e il Belpaese perde inevitabilmente turisti russi. Gli alberghi italiani assenti dai risultati di ricerca del principale motore di ricerca russo Yandex (55% del mercato nel 2018 e 72% del search adv market nel 2015), strumento attraverso il quale la maggior parte dei russi prenota direttamente hotel e strutture turistiche in Italia e nel mondo. A lanciare l’allarme il digital marketing consultant Giulio Gargiullo, che vive e lavora fra Italia e Russia da più di 15 anni che ha sviluppato un report ad hoc.

Turisti in Italia (Yandex non trova alberghi italiani Il Belpaese perde turisti russi)
Turisti in Italia

Nel rapporto si legge che nei primi 20 risultati di ricerca di Yandex, per ciascuna città italiana, gli hotel italiani e stranieri presenti nel Belpaese, eccetto pochi casi isolati nelle mappe, sono praticamente irraggiungibili attraverso il motore di ricerca russo. Un boom previsto di arrivi dalla Russia nell’estate 2019, dove la maggior parte degli hotel presenti in Italia perdono opportunità di prenotazioni dirette e di promuovere il brand della struttura, lasciando alte commissioni a Ota e siti di booking. Dal report si evince che si perdono migliaia e migliaia di prenotazioni dirette che potrebbero essere raccolte dalle singole strutture, con perdite di fatturato per milioni di euro.

La ricerca è stata effettuata da Giulio Gargiullo grazie a Serpstat su base dati Yandex, durante il mese di maggio 2019, prima del grande arrivo dei turisti russi previsto nei mesi estivi. I turisti russi - che in quattro anni sono cresciuti comunque del 67% - sono i secondi top spender in Italia, subito dopo i cinesi, con uno scontrino medio fra gli 800-1000 euro o anche più, durante eventi di rilevanza internazionale e di settore come il Salone del Mobile e la Fashion Week. Superata la crisi del 2014, come da dati di Unwto-World Tourism Organization, e i russi sono balzati all’8° posto dei top spender internazionali, nella classifica delle dieci nazionalità che spendono maggiormente in turismo nel mondo.
 
Come spiega Gargiullo, «una grave perdita per i fatturati delle strutture presenti in Italia, soprattutto perché la fascia di viaggiatori d’affari e professionisti sceglie per il 58% hotel a 4 e 5 stelle e categoria lusso. Le famiglie con bambini scelgono invece alberghi 4 e 5 stelle nel 40% dei casi, e scelgono hotel a 3 stelle nel 45% dei casi secondo il rapporto congiunto ambasciate-consolati Enit 2017. Un recente rapporto di hotelmag.it segnala che la propensione dei viaggiatori dalla Russia a spendere fa scegliere esercizi alberghieri nell’80,6% dei casi, il 45% dei quali si orienta sull’extralusso. Questo avviene poiché molti siti in lingua vengono tradotti in blocco, non ottimizzati per il motore di ricerca Yandex, e molto spesso non si avviano delle campagne ad hoc di digital marketing per il paese di riferimento e si perdono milioni di opportunità di fatturato da un paese che spende così tanto in Italia».

turismo tourism yandex alberghi italiani russi russia turisti russi belpaese italia ricerca online Giulio Gargiullo fatturato promozione hotel hotel 5 stelle booking Serpstat motore di ricerca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)