Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 08 luglio 2020 | aggiornato alle 16:05| 66608 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Alberto Lupini
direttore
Alberto Lupini
Alberto Lupini
di Alberto Lupini

L'antitrust boccia Franceschini
I voucher vacanze sono da buttare

L'antitrust boccia Franceschini 
I voucher vacanze sono da buttare
L'antitrust boccia Franceschini I voucher vacanze sono da buttare
Primo Piano del 28 maggio 2020 | 21:49

Non possono essere imposti invece del rimborso. L'autorità della concorrenza cancella la norma della legge Cura Italia voluta dal ministro perchè in contrasto con le normative europee . Massimiliano Dona, presidente dell'Unione nazionale consumatori, chiede le dimissioni di Franceschini: ha danneggiato il turismo.

Ancora una tegola in testa per il Ministro Dario Franceschini. Il suo progetto dei voucher a compensazione di voli e viaggi saltati per il coronavirus è stato bocciato senz'appello dall'Antitrstust, e c'è chi ne chiede le dimissioni. «I viaggiatori devono mantenere il diritto al rimborso» dei viaggi di vacanza cancellati a causa del coronavirus. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato respinge le soluzioni del Governo, che tendono a dare una mano alle agenzie di viaggio in crisi e, a seguito delle «numerose lamentele ricevute negli ultimi mesi da parte dei consumatori», è intervenuta per segnalare al Parlamento e allo stesso Governo l'irregolarità della norma (contenuta l'articolo 88 bis della legge 27 del 2020, quella che ha cioè convertito in legge il Cura Italia) che «consente agli operatori del settore turistico di emettere un voucher, in luogo del rimborso». L'Antitrust, di fatto, da un calcio ai voucher come unico strumento di rimborso per tutti i voli cancellati a causa del Coronavirus. L'Autorità ha infatti pubblicato una segnalazione, nei confronti di Parlamento e governo nella quale boccia . Una norma che, a questo punto, ha i giorni contati.
 
L'antitrust boccia Franceschini I voucher vacanze sono da buttare
Dario Franceschini

La compensazione, valida per risarcire viaggi, voli e hotel cancellati, secondo quanto stabilisce la normativa ora in vigore «può sostituire il rimborso senza la necessità di un’apposita accettazione da parte del consumatore». Nella segnalazione al Paramento e al Governo l’Autorità ha evidenziato invece che la norma «si pone in contrasto con la vigente normativa europea, che nel caso di cancellazione per circostanze inevitabili e straordinarie, prevede il diritto del consumatore ad ottenere un rimborso». La posizione assunta dalla Commissione europea nella raccomandazione del 13 maggio 2020, evidenziava percò che  che l’operatore può legittimamente offrire un buono, ma a condizione che i viaggiatori non siano privati del diritto al rimborso in denaro».

Ed proprio quell'Europa contesta dai sovranisti come serva dei poteri forti che stavolta aiuta i cittadini. E questo perchè l'idea di imporre i buoni, anziché ridare i soldi ai clienti, non è stata solo italiana. È infatti la conseguenza della crisi senza precedenti che stanno affrontando le società di trasporti, e in particolare proprio le compagnie aeree, a partire da Lufthansa ed AirFrance che non a caso sono state riempitie di miliardi euro dai Berlino e Parigi.

L'antitrust boccia FranceschiniI voucher vacanze sono da buttare


In Italia l'Antitrust si è mossa in modo modo semplice: la legge italiana è in contrasto con la normativa europea, che prevede - in questi casi - possibilità di scelta tra rimborso e voucher. E a rinforzo della sua tesi ricorda come la stessa Commissione europea, pochi giorni fa avesse inviato ad alcuni Stati membri (tra i quali l'Italia) la raccomandazione di non imporre i voucher, ma di rispettare la possibilità di scelta.

L'Autorità offre comunque una via d'uscita a Governo e agenzie: i clienti possono accettare i voucher, ma devono essere vantaggiosi. Devono essere assicurati rispetto al rischio di fallimento dei tour operator o dei vettori aerei e devono poter essere cedibili a terzi. E, infine, devono essere rimborsabili in denaro se poi non vengono utilizzati entro la scadenza.

Massimiliano Dona - L'antitrust boccia FranceschiniI voucher vacanze sono da buttare
Massimiliano Dona

«Ora il ministro Franceschini deve dimettersi, assumendo le sue responsabilità, essendo l'ideatore dell'operazione voucher» dichiara senza mezzi Massimiliano Dona, presidente dell'Unione nazionale consumatori (Unc).  «Chiedendo ai consumatori di svolgere il ruolo pubblico di sovvenzionare e finanziare le imprese di viaggi e vacanze, ha danneggiato lo stesso settore turistico, visto che nessuno prenota oggi le vacanze non avendo né la certezza di poter raggiungere il luogo di villeggiatura, né, in caso di annullamento del pacchetto turistico, di poter riavere i soldi spesi, ma solo un voucher» prosegue Dona. Ora aspettiamo il fuoco di fila, più che giustificato, delle opposizioni. Anche perchè sul turismo sembra che il Ministro Franceschini non ne indovini una...

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo tourism VOUCHER MINISTRO DEL TURISMO COMPENSAZIONE RIMBORSO VOLI VIAGGI massimiliano dona dario franceschini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

30/05/2020 21:09:20
1) Voucher o rimborso? Se chi ha acquistato in Italia è un TO tedesco, è rovinato.
Gentile redazione, sono un piccolo TO tedesco. Ho anticipato 50.000 euro per un evento di un cliente svizzero all’hotel Dino di Baveno. Evento cancellato e non rinviabile. Io ora sono obbligato per la legge tedesca restituire i 50.000 euro al cliente, l’hotel non mi restituisce nulla, se non un voucher inutilizzabile. Risultato? L’hotel Dino incassa 50.000 euro senza avere lavorato, io fallisco. È corretto?
Fabio Pittella


ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®