Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 02 aprile 2020 | aggiornato alle 12:23| 64540 articoli in archivio
Rotari
Rational
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Clara Mennella
vicedirettore
Clara Mennella
Clara Mennella
di Clara Mennella

#Scoprilabruzzo, le vie della transumanza
Format per conoscere l’Abruzzo Citeriore

#Scoprilabruzzo, le vie della transumanza 
Format per conoscere l’Abruzzo Citeriore
#Scoprilabruzzo, le vie della transumanza Format per conoscere l’Abruzzo Citeriore
Pubblicato il 16 maggio 2016 | 17:42

Chi vive nel Chietino conosce da sempre le tante prerogative del Citeriore. Nell’ultimo anno è nato un format volto a creare un’offerta di viaggio culturale, esperienziale, enogastronomico e ricreativo senza precedenti

Percorrendo la nostra Penisola, l’Abruzzo è l’ultimo territorio del Centro Italia, dopo è tutto Sud. Uno scrigno di paesaggi diversissimi fra loro delimitato verso l’interno dalle montagne e, ad est, disegnato dal mare. Dentro c’è una distesa di parchi così imponente da far guadagnare all’Abruzzo l’appellativo di regione fra le più verdi d’Europa.

Sorprende scoprire che spostandosi di pochi chilometri si possano incontrare paesaggi tanto diversi e che il clima possa repentinamente cambiare, infischiandosene talvolta anche delle stagioni. Le coste sono variegate, mosse, generose; spiagge di sabbia fine, tratti cosparsi di ciottoli e maestose scogliere.



Biodiversità dunque, storia, tradizioni e giacimenti con una zona particolare, l’Abruzzo Citeriore in provincia di Chieti, che è uno scrigno nello scrigno. È quel territorio dove si spostano le greggi in transumanza che hanno tracciato tratturi e tratturelli, dal Parco Nazionale della Majella fino alla Costa dei Trabocchi, le antiche palafitte per la pesca sul mare.

Chi vive nel Chietino conosce da sempre le tante prerogative del Citeriore, ma nell’ultimo anno, è stato finalmente creato un format, fortemente voluto dai Comuni di Casalbordino e Vasto sostenuti dalla Filiale di Casalbordino della Bcc Sangro Teatina, denominato #Scoprilabruzzo che sta vivendo una fase di presentazione agli addetti alla comunicazione, per essere messo a punto, perfezionato e diventare un’offerta di viaggio culturale, esperienziale, enogastronomico e ricreativo che potenzialmente potrebbe non trovare eguali.

Per promuovere questo progetto, le autorità di Casalbordino e Vasto sono “scese in campo” in prima persona, superando la tradizionale riservatezza, e raccontando in prima persona le tante ricchezze territoriali, manifestando una grande voglia di accoglienza.


Ma cosa troveranno i visitatori della provincia di Chieti? Ad esempio la magnifica Abbazia di San Giovanni in Venere, l’antico complesso dei frati benedettini che domina dall’alto la Costa dei Trabocchi, il centro storico di Vasto con il recuperato Palazzo D’Avalos, la Basilica di Santa Maria dei Miracoli con una delle Biblioteche storiche più imponenti d’Italia, oppure potranno vivere l’emozione di alloggiare in una delle case di terra e paglia di Casalincontrada, borgo che fa parte dell’Associazione Nazionale Città della Terra cruda.

I locali tipici e i ristoranti sono davvero tanti, per tutti i gusti e alcuni toccano punte di eccellenza memorabili, come la Drogheria Buonconsiglio, inserita nella guida Foodies 2016 del Gambero Rosso, oppure l’Osteria di Campagna “Fuoco 26” nel cuore dei vigneti di Casalbordino. Se volete vivere un’esperienza di alta cucina territoriale dirigetevi senza indugio al Ristorante Calgary a Casalbordino Lido che, particolare interessante, è parte dell’hotel omonimo situato sulla bella spiaggia. Qui troverete un’accoglienza semplice e non luxury, ma il vero lusso (accessibile) sarà quello che vi verrà servito dal patron Nicola Bussoli, grande appassionato di food e fine conoscitore di vini, che ha voluto in cucina il giovane chef Carmine Fiore dal curriculum ricco di esperienze importanti che hanno reso la sua mano creativa e felice nel proporre la sua personale visione dei piatti del territorio.

Non è difficile accompagnare la cucina tipica con i vini del territorio perché l’Abruzzo Citeriore è disegnato anche dai vigneti e dagli uliveti, produttori di olio e di vino piccoli e grandi sono una realtà che lavora da anni per proporsi anche sui mercati internazionali oltre che su quelli di casa nostra. Meritano una visita la Tenuta “Il Feuduccio” a Orsogna, la storica “Cantina Frentana” con la recuperata Torre Vinaria dalla quale si gode un panorama mozzafiato, l’Azienda “Fontefico” vicino a Vasto e l’importante realtà della “Cantina Sociale di Casalbordino” che raggruppa 350 soci e produce circa 140 etichette, seguendone la produzione dalla vigna alla commercializzazione che raggiunge tutti i più importanti mercati esteri mondiali.



C’è proprio tanto da scoprire in questo angolo d’Italia, storia, tradizioni, natura, paesaggi, buon vino e gastronomia con una chicca speciale da sottolineare che è il Vino Cotto di Roccamontepiano; un giacimento di inestimabile valore che qui viene prodotto da secoli, un gioiello che veniva dato in dote alle spose e aperto nelle ricorrenze speciali.

Un nettare preparato facendo bollire lentamente il mosto per portarlo al punto massimo di riduzione, quindi rabboccarlo con mosto fresco per poi metterlo a fermentare. A Roccamontepiano si sta lavorando per valorizzare questo importante giacimento e il sindaco Orlando Donatucci, insieme all’ Associazione Produttori di Vino Cotto ha recentemente inaugurato un Centro di Produzione e un museo, per mettere le basi al conseguimento della De.Co.

Non bisogna dimenticare che il mosto cotto, prima di fermentare, è l’ingrediente base di alcuni dolci tipici, come i taralli o le crostate e, se entriamo nell’argomento delle dolcezze, in terra d’Abruzzo abbiamo solo l’imbarazzo della scelta fra una produzione dolciaria così variegata da essere il fiore all’occhiello dell’intera gastronomia. Nel Citeriore il consiglio è di andare a trovare Emo Lullo a Guardiagrele oppure di fare visita al panificio D’Aurizio a Casalbordino o a Lu Furnarille di Vasto, per toccare con un dito il paradiso.



Per approfondimenti:

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Abruzzo transumanza Scoprilabruzzo format turismo cultura enogastronomia

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®