Rotari
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 06 aprile 2020 | aggiornato alle 04:27| 64652 articoli in archivio
HOME     TURISMO     TERRITORIO
di Andrea Radic
di Andrea Radic

Fuga dallo stress cittadino in Val di Funes
Quiete, tradizione e fascino delle Dolomiti

Fuga dallo stress cittadino in Val di Funes 
Quiete, tradizione e fascino delle Dolomiti
Fuga dallo stress cittadino in Val di Funes Quiete, tradizione e fascino delle Dolomiti
Pubblicato il 02 gennaio 2017 | 18:35

La Val di Funes è ai piedi del gruppo delle Odle e offre uno scenario magico e caratteristico dell’Alto Adige. Strutture ricettive di ottimo livello e piatti tipici completano una perfetta soluzione per le vacanze

Prendete una sezione di paesaggio di montagna di un plastico dei treni in miniatura, quelli che fanno impazzire i ferromodellisti per quanto sono curati e perfetti in ogni particolare. Le montagne, i prati, le case tipiche con i balconi illuminati per Natale, il sentiero ben segnato che si inerpica al limitare del bosco.

Fuga dallo stress cittadino in Val di Funes queite tradizione Dolomiti

Ecco questa è la Val di Funes, gioiello naturale dove trovare pace e relax in una delle valli dolomitiche più suggestive e immergersi in una natura ancora intatta, il gruppo delle Odle con le sue spiccate vette rocciose "incorona" la valle.
Il Comitato dell'Unesco ha accolto il 26 giugno 2009 le Dolomiti nell'elenco del Patrimonio Mondiale. Le Dolomiti sono state classificate come uniche per la bellezza del loro paesaggio e per la loro importanza geomorfologica e geologica.

L'inserimento in questo elenco rappresenta un riconoscimento straordinario e di gran valore, una specie di "Premio Nobel per i beni naturali". Le Odle nel Parco Naturale Puez-Odle possono quindi essere considerate tra le più belle montagne al mondo. Quindi vale la pena imboccare il sentiero Adolf Munkel per portarsi fin sotto le maestose pareti delle Odle e godere davvero di un paesaggio mozzafiato.

Fuga dallo stress cittadino in Val di Funes queite tradizione Dolomiti

La poca, pochissima neve presente quest'anno, almeno in questo finale di dicembre, non impedisce più di tanto di godersi la Val di Funes. Questo affascinante sentiero è per chi ama la natura ancora intatta, per chi adora le montagne, per chi vuole conoscere le caratteristiche malghe della Val di Funes e per chi non vuole rinunciare all'escursione insieme a tutta la famiglia. Il paesaggio, a volte selvaggio a volte romantico, vi farà scoprire la magia unica delle Dolomiti. La pista da sci è comunque innevata come anche quella per scendere con lo slittino, pratica diffusa qui in Alto Adige e molto divertente per grandi e piccoli, lungo le piste di qualche chilometro.

Intorno alle Odle, una serie di Malghe (tipiche case di montagna) offrono ristoro per gli escursionisti e soprattutto una scelta di piatti tipici della tradizione, dalle zuppe di farro al goulasch, dal cervo, alle mezzelune di pasta fresca e ovviamente canederli in molte varianti, ottime quelle con lo speck.

Fuga dallo stress cittadino in Val di Funes queite tradizione Dolomiti

La malga Gampen a 2062 mt e la malga Kaserill Alm offrono entrambe questo momento magico di natura e gastronomia. E nelle giornate soleggiate come queste, si pranza tranquillamente all'esterno godendosi il calore del sole dopo una camminata rilassante. Qui si dimentica davvero lo stress cittadino e si entra in un mondo davvero incantato. Il capitolo ospitalità è caratterizzato dalle qualità tipiche della zona: cortesia, cura e ottimo livello di servizio e di strutture. Dagli alberghi agli appartamenti presenti nelle diverse frazioni del Comune di Funes da San Pietro, vasta scelta sul sito suedtirolerland.it

E a Santa Maddalena, la frazione più alta, un piccolo gioiello, il Proihof, struttura rinnovata e ampliata sei mesi orsono, offre appartamenti in tipico stile altoatesino con tuti i comfort più moderni e la calda accoglienza dei proprietari. Un perfetto binomio per godersi la Val di Funes. Il Prohiof è alle porte del parco naturale Puez-Odle con le maestose cime delle Odle e il massiccio del Monte Putia, una delle formazioni montagnose più spettacolari e più fotografate di tutto l’arco alpino.

Il Centro visite dista pochi passi e offre diverse interessanti esposizioni, come per esempio una fotografia aerea del parco sulla quale si può camminare, oppure lo spazio espositivo “Toccare le montagne“, nel quale sono esposte le tipologie di roccia e le stratificazioni nella loro veste più tipica.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Dolomiti Val di Funes malga speck canederli sentiero sci vacanza relax Odle

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®
Edizioni Contatto Surl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES - Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). - © ®