Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 29 giugno 2022 | aggiornato alle 05:29 | 85801 articoli in archivio

Prime Alture alla Milano Wine Week Incontri e degustazioni con le etichette top

 
21 settembre 2018 | 12:08

Prime Alture alla Milano Wine Week Incontri e degustazioni con le etichette top

21 settembre 2018 | 12:08
 

Alla prima edizione della Milano Wine Week prenderà parte anche Prime Alture che intanto ha aperto le sue serate milanesi “sponsorizzando” il brindisi di inaugurazione della Maison Manuele Canu alla Milano Fashion Week.

Alla prima edizione della Milano Wine Week prenderà parte anche Prime Alture che intanto ha aperto le sue serate milanesi “sponsorizzando” il brindisi di inaugurazione della Maison Manuele Canu alla Milano Fashion Week.

L’azienda di Roberto Lechiancole ha portato alcune sue etichette nello spazio milanese aperto quest’estate in via Ludovico Lazzaro Zamenhof 19; un progetto che vuole portare sul mercato una personale concezione di moda, unica nel suo genere, che racconta tagli, forme e dettagli del passato, rivisitati in chiave contemporanea. La direzione creativa è del fashion designer Manuele Canu che, forte della sua formazione che lo ha portato a disegnare per i maggiori brand al mondo, sapientemente ha ideato una collezione capace di essere riconoscibile, portabile e originale.

(Prime Alture alla Milano Wine Week Incontri e degustazioni con le etichette top)
Manuele Canu e Roberto Lechiancole con alcune modelle che hanno indossato le creazioni della maison all'inaugurazione

E dopo la moda, il ritorno al proprio settore di appartenenza, quello del vino. Alla Milano Wine Week, Prime Alture porterà le referenze più rappresentative. Il Pinot Noir CentoperCento, annate 2012 e 2015, ottenuto da uve Pinot vinificate in rosso, invecchiato per circa un anno in piccole botti di rovere, dai sentori eleganti e dal gusto armonioso e persistente; il Metodo Classico “Io per Te” Blanc de Noir da uve Pinot Nero annata 2014, sintesi di eleganza, cremosità e persistenza grazie al lungo affinamento in bottiglia; Est “ilbianc” 2017, un Igo blend da uve Chardonnay (60%) e Moscato (40%) col suo profumo complesso un grado alcolico moderato e buona acidità che ne esaltano la bevibilità; Ovest “ilrosso” 2016, blend da uve Barbera 60% e Croatina 40%, due varietà locali.

(Prime Alture alla Milano Wine Week Incontri e degustazioni con le etichette top)

Il colore è rosso rubino con sfumatura violacee, il gusto è fresco e il sapore di ciliegia e mora gli conferisce un fascino speciale; il Merlot Igp in purezza “L’altra Metà del Cuore” annata 2014, dal profumo penetrante con piacevoli sentori di sottobosco e amarena, sottoposto a breve passaggio in piccole botti di rovere francese per esaltarne le caratteristiche del vitigno. Infine il nuovo Merlot Rosato, annata 2017, un Igt da uve Merlot in purezza raccolte secondo il metodo tradizionale a mano e sottoposte a prima spremitura soffice. Presenta un colore rosato lucente, un profumo delicato di frutti rossi e un aroma di fragoline di bosco su trama minerale, al palato risulta morbido con un finale fresco ed elegante.  

Ma non è tutto. Ogni sera della settimana a partire da domenica 7 ottobre infatti, le “Cene col Produttore di Pinot Nero” previste in alcuni fra i locali più trendy della ristorazione milanese, proporranno un piacevole dialogo fra il patròn di Prime Alture Roberto Lechiancole, due dei suoi vini di punta (Pinot Nero CentoperCento e Metodo Classico Io per Te Blanc de Noir) e speciali abbinamenti food appositamente studiati dai rispettivi chef per l’occasione.

Roberto Lechiancole (Prime Alture alla Milano Wine Week Incontri e degustazioni con le etichette top)
Roberto Lechiancole

Inoltre ogni sera verrà proposta al pubblico una curiosa discovery experience. Sarà infatti in esposizione all’ingresso dei locali sede delle cene una magnifica Wine Car, modello unico di Range Rover Discovery personalizzato sia esternamente che nei rivestimenti interni coi colori e il logo di Prime Alture, ed equipaggiata nello spazio del bagagliaio con due celle frigo a due diverse temperature per l’appropriata conservazione dei vini e cassetto porta calici, il tutto alimentato da pannelli solari posti sul tetto.

Per informazioni: www.primealture.it
www.milanowineweek.com

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Algida Dolce Vita