Castel Firmian
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
mercoledì 19 settembre 2018 | aggiornato alle 19:06 | 55670 articoli in archivio
HOME     VINO     AZIENDE e CANTINE
di Mariella Morosi
di Mariella Morosi

Consorzio Pantelleria aiuta De Bartoli
dopo il furto di 600 chili di uva passita

Pubblicato il 06 settembre 2018 | 10:28

Sconcerto e amarezza aveva provocato a Pantelleria il furto di 6 quintali di uva passita zibibbo dalla cantina di Marco De Bartoli, ma subito è arrivata la solidarietà di altri produttori con il dono di altrettanta uva.

È stato un atto ignobile che aveva sottratto alla De Bartoli i frutti di un anno di duro lavoro, un grave danno economico che aveva portato l'azienda alla decisione di rinunciare alla produzione del suo prestigioso passito Bukkuram, che prende il nome dall’omonima contrada dell’isola. Ed invece la De Bartoli, grazie al gesto dei produttori del Consorzio Vini Pantelleria Doc - Pellegrino, Murana, Vinisola, Donnafugata, Basile e Coste di Ghirlanda - ora produrrà il “passito della solidarietà” in edizione speciale.

(Rubati 600 chili di uva a De Bartoli Sei produttori le donano parte del raccolto)

«Quando abbiamo appreso la notizia di questo bruttissimo episodio - ha detto Benedetto Renda, presidente del Consorzio e amministratore delegato delle Pellegrino - tutti ci siamo sentiti direttamente colpiti da questo atto di malvagia disonestà; è bastato un giro di telefonate ai soci per ottenere subito il loro assenso ad una donazione collettiva dell’uva passa prodotta sull’isola. Abbiamo voluto così mettere l’azienda De Bartoli, nelle condizioni di produrre anche quest’anno un loro passito; una risposta corale che testimonia in modo simbolico quanto sia concreto lo spirito di squadra che anima i nostri produttori».

Gipi, Renato e Sebastiano De Bartoli, alla guida dell’azienda fondata dal padre Marco, hanno espresso la loro gratitudine per un gesto tanto generoso. «Con queste uve ricevute in dono - hanno detto - non produrremo il Bukkuram, bensì un passito collettivo, il “Passito della Solidarietà” che sarà poi a disposizione del Consorzio per la promozione della Doc Pantelleria; da una brutta storia come quella che ci è capitata emergerà infine lo spirito dell’isola e la volontà di farne conoscerne la parte migliore».

Negli ultimi anni in Italia si è registrato un aumento dei furti nelle aziende agricole. Se prima nelle campagne erano a rischio le attrezzature ora vengono rubati grossi quantitativi di raccolti. Secondo la Coldiretti solo nell’ultimo anno il fenomeno avrebbe provocato alle aziende agricole, soprattutto piccole, un danno di oltre 300 milioni di euro. Proprio in questi giorni è in corso nell’isola del vento la prima edizione del Pantelleria Doc Festival con dieci giorni di eventi, incontri e degustazioni sui temi della viticoltura eroica, dell’allevamento ad alberello inserito tra i Patrimoni Unesco, delle attrazioni naturalistiche e dell’enogastronomia pantesca.

Il Consorzio che rappresenta l’84% della produzione dell’isola, ha organizzato il Festival insieme a Pantelleria Island con l'obiettivo di valorizzare la Doc Pantelleria, e più in generale il territorio, in un’ottica di sviluppo turistico. Sabato 8 settembre, si terrà l’ultimo appuntamento al Castello di Pantelleria con l’incontro sul tema “Il Parco che vogliamo, un territorio in crescita”, con gli interventi di Benedetto Renda presidente del Consorzio, Salvatore Gino Gabriele presidente del Parco, del sindaco Vincenzo Campo, di Antonio Rallo presidente del Consorzio Doc Sicilia e di Gianfranco Zanna presidente di Legambiente Sicilia.

Per informazioni: www.marcodebartoli.com

vino wine cantina iat italiaatavola Azienda De Bartoli Gipi De Bartoli Renato De Bartoli Sebastiano De Bartoli passito donazione uva furto Consorzio Pantelleria doc Sicilia


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548