Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 27 ottobre 2021 | aggiornato alle 02:10 | 78974 articoli in archivio

Le Marchesine a Hospitality: Raccontiamo il nostro Franciacorta

La famiglia Biatta, oggi alla 5ª generazione, ha presentato la sua gamma di bollicine alla manifestazione trentina, forte dell'amore per il proprio territorio e conscia dell'importanza delle innovazioni tecnologiche.

05 febbraio 2020 | 17:36

Le Marchesine a Hospitality: Raccontiamo il nostro Franciacorta

La famiglia Biatta, oggi alla 5ª generazione, ha presentato la sua gamma di bollicine alla manifestazione trentina, forte dell'amore per il proprio territorio e conscia dell'importanza delle innovazioni tecnologiche.

05 febbraio 2020 | 17:36

Le Marchesine, sede in Franciacorta, è un'azienda vitivinicola gestita da ben cinque generazioni dalla famiglia Biatta. Dai 3 ettari iniziali si è estesa, negli anni, fino a raggiungere i 47 ettari di vigneto. Un'azienda che nel tempo, oltre ad espandersi, ha saputo guardare avanti, distaccandosi da tecniche ormai meno adatte alla coltivazione della vite nel territorio come il sistema a pergola, per affacciarsi sulle nuove frontiere raggiunte Oltralpe.

C'è il rispetto della materia prima, l'amore per il territorio, il desiderio incessante di offrire al consumatore il miglior prodotto possibile. È proprio per raggiungere quest'ultimo ambito obiettivo che l'azienda ha puntato all'innovazione tecnologica negli anni: esempi chiari sono le pupitres meccanizzate in cantina o le capannine meteorologiche impiantate nei vigneti.

Loris Biatta (Le Marchesine a Hospitality: Raccontiamo il nostro Franciacorta)
Loris Biatta

Sono figlie di questa mentalità e di questo impegno le tre etichette che rappresentano la punta di diamante dell'azienda franciacortina: il Brut Millesimato, la Riserva Brut Nature Giovanni Biatta e la Riserva Dosage Zéro.

Una produzione comunque più ampia e numericamente significativa, quella de Le Marchesine. Siamo intorno alle 450mila bottiglie l'anno, di cui 230mila di Franciacorta Brut ed Extra Brut, 60mila di Rosé Millesimato, 70mila di Satèn, 20mila di Franciacorta Millesimato Brut, più di 10mila di Cru Millesimato Secolo Novo. A queste si aggiungono le 10mila bottiglie Curtefranca Bianco e le 10mila di Curtefranca Rosso. Chiudono i numeri della cantina le 5.700 bottiglie di Franciacorta Riserva Brut Nature Secolo Novo Giovanni Biatta e le 6.700 bottiglie del Franciacorta Millesimato Extra Brut Blanc de Noir (questi ultimi due casi a partire dall'autunno del 2012).


Le Marchesine ha partecipato alla fiera Hospitality a Riva del Garda (Tn); una presenza, quella della cantina qui, ormai più che consolidata: «Sono 20 anni che partecipiamo a questa fiera, possiamo definirci un'azienda storica in questa manifestazione... Portiamo tutta la nostra gamma». Per Loris Biatta partecipare a Hospitality è più che una semplice "presenza", è una sfida stimolante: «Qui siamo in Trentino, siamo in una zona particolarmente vocata per le bollicine italiane... Siamo a casa del Ferrari! Poterci confrontare con la spumantistica di questa regione è tanto difficile quanto bello, ci dà sia stimoli che soddisfazioni».

Per informazioni: www.lemarchesine.com

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali