Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 01 luglio 2022 | aggiornato alle 16:19 | 85883 articoli in archivio

Video degustazioni

Ripartiamo dal vino: Primitivo Salento Igp Rifugio 2019 Conti Zecca

Un vino dal colore rosso intenso e dal sapore vellutato e ben strutturato. I tannini sono levigati al punto giusto, c’è struttura, forza, intensità e una notevole morbidezza, tipica del Primitivo

 
17 dicembre 2021 | 10:00

Ripartiamo dal vino: Primitivo Salento Igp Rifugio 2019 Conti Zecca

Un vino dal colore rosso intenso e dal sapore vellutato e ben strutturato. I tannini sono levigati al punto giusto, c’è struttura, forza, intensità e una notevole morbidezza, tipica del Primitivo

17 dicembre 2021 | 10:00
 

Da cinque secoli i Conti Zecca abitano le terre di Leverano (Le), nel cuore del Salento. Da sempre la terra è stata da loro ascoltata, capita e messa a frutto, fino a completare, nei primi del ‘900, il ciclo produttivo dalla coltivazione alla vinificazione delle uve dei propri possedimenti, senza mai alterare i delicati equilibri del luogo. Il passaggio dalla vigna alla cantina è stata una naturale conseguenza, seguito nell’azienda agricola ancora oggi con la stessa dedizione. Nel tempo l’identità di persone e luogo si è sovrapposta fino a sfumare in un intreccio di memoria e natura. Una corrispondenza armoniosa fatta di passione e rispetto, custodita con la pacatezza e la discrezione di chi è impegnato a fare le cose con cura.

Questo spirito permea di sé tutto ciò che a Leverano nasce, come i vini Conti Zecca, che da soli raccontano una storia di qualità fondata sui vitigni autoctoni Negroamaro, Primitivo, Malvasia Nera e Bianca, oltre a varietà alloctone pregiate che ben si adattano al territorio salentino. Le quattro tenute di famiglia - Cantalupi, Donna Marzia, Saraceno, Santo Stefano - sono sfaccettature di questo unico sentire e danno vita a vini armoniosi di cui molti possono godere.

Vino degustato: Primitivo Salento Igp Rifugio 2019 Conti Zecca

Primitivo Salento Igp Rifugio 2019 Conti Zecca £$Ripartiamo dal vino:$£ Primitivo Salento Igp Rifugio 2019 Conti Zecca

Primitivo Salento Igp Rifugio 2019 Conti Zecca

Questo vino prende il nome da un nascondiglio sotterraneo dove, durante le scorribande dei Saraceni, trovavano riparo gli abitanti del luogo. L’intero podere prese proprio il nome di Rifugio, che oggi è una zona particolarmente vocata alla coltivazione di pregiate uve di Primitivo. Il terreno della vigna Saraceni è prevalentemente calcareo, di colore molto chiaro, anche se all’interno dei 7,80 ettari selezionati si notano alcune zone con una colorazione che tende al rosso, causata dalla presenza di ossidi di ferro. La matrice calcarea rende possibile coltivare con ottimi risultati il Primitivo grazie al suolo che riesce a sostenerne lo sviluppo al meglio.

Rinasce il Saigon, elegante angolo di Vietnam a Milano

La produzione comincia dalla diraspatura e pigiatura soffice. Segue una macerazione per 12 giorni alla temperatura di 25-28°C. Fermentazione in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata. Maturazione in botti di rovere da 30 hl e vasche di cemento interrate rivestite di resine epossidiche alimentari. Il risultato è un vino dal colore rosso intenso e dal sapore vellutato e ben strutturato. I tannini sono levigati al punto giusto, c’è struttura, forza, intensità e una notevole morbidezza, tipica del Primitivo.

 

 

Conti Zecca
via Cesarea - 73045 Leverano (Le)
Tel 0832 925613
contizecca.it



Paolo Porfidio è laureato in enologia e lavora come head sommelier al ristorante Terrazza Gallia, al settimo piano dell’Excelsior Hotel Gallia di Milano. Si è classificato primo nel sondaggio “Personaggio dell’anno 2019 - Premio Italia a Tavola” nella categoria Sala e Hotel. Grande è la sua popolarità nel mondo professionale e sui social network, tanto che nel sondaggio è risultato il candidato più votato in assoluto tra tutte le categorie. Di recente è stato nominato coordinatore di Aspi (Associazione sommellerie professionale italiana) Milano.

Paolo Porfidio al Terrazza Gallia

Paolo Porfidio al Terrazza Gallia

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Algida Dolce Vita