Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 19 ottobre 2019 | aggiornato alle 10:11| 61536 articoli in archivio
HOME     VINO     CONSORZI
di Stefano Calvi
Stefano Calvi
Stefano Calvi
di Stefano Calvi

Vini d’Oltrepò verso l’intesa
Il plauso di Consorzio e aziende

Vini d’Oltrepò verso l’intesa 
Il plauso di Consorzio e aziende
Vini d’Oltrepò verso l’intesa Il plauso di Consorzio e aziende
Pubblicato il 20 aprile 2019 | 13:14

A margine del tavolo regionale sull’Oltrepò Pavese convocato giovedì dall’assessore regionale all’Agricoltura, Fabio Rolfi, il mondo vitivinicolo ha reagito soddisfatto .

Il rilancio dell’Oltrepò per la Lombardia, territorio vitivinicolo e agronomico di grande storia e valore, zona di sviluppo eonologico da sempre, è un progetto concreto che ha mosso un nuovo importante passo in avanti.

(Vini d’Oltrepò verso l’intesa Il plauso di Consorzio e aziende)

«In Regione - ha detto Luigi Gatti, presidente del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese - abbiamo fatto un punto ripercorrendo dall’inizio il lavoro fatto, soprattutto grazie ai tavoli di denominazione che hanno fatto chiarezza come non è mai stato fatto. Per la prima volta dopo mesi di lavoro abbiamo tutti le idee chiare sull’identità di un nome, quello dell’Oltrepò, che diventa bandiera anche di un vino, quello del metodo classico, un nome portabandiera che di fatto ridefinisce il Territorio. Una scelta consapevole e logica d’identificazione precisa. Anche sul tema focale dell’Erga Omnes, raccolti come richiesto dal ministero i dati aggiornati evidenziano che il Ministero potrebbe assegnare al Consorzio, ad oggi, l’Erga Omnes oltre che per Oltrepò Pavese Pinot Grigio e Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese anche per il Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese».

(Vini d’Oltrepò verso l’intesa Il plauso di Consorzio e aziende)
Luigi Gatti

Sul tema è intervenuto anche Andrea Giorgi, presidente di Terre d’Oltrepò, il colosso vitivinicolo oltrepadano con circa 700 soci. «Vedo questo passaggio - dice - come l’unica strada percorribile per costruire un progetto comune, voluto dall’assessore Rolfi, verso un Oltrepò compatto e forte. Vedo in maniera positiva l’allargamento del consorzio con l’ingresso di nuove realtà tra cui il Club del Buttafuoco Storico e diverse aziende del Distretto del Vino, tra cui i suoi massimi rappresentanti. Sono soddisfatto che durante l’incontro si sia anche parlato di impegno a favore della qualità e si è ribadita la necessità di avere una voce autorevole che deve necessariamente essere quella del Consorzio, rilanciato e rinnovato con l’inserimento di nuove realtà, ma che possa essere però espressione dell’intero territorio. Noi, come Terre d’Oltrepò, faremo il possibile perché questo percorso sia quello definitivo per il rilancio tanto atteso del territorio?».

(Vini d’Oltrepò verso l’intesa Il plauso di Consorzio e aziende)
Andrea Giorgi

L’occasione del “Tavolo” in Regione è stata anche utile per il presidente del Consorzio Luigi Gatti per annunciare ufficialmente che «è entrato a fare parte del Consorzio il Club del Buttafuoco Storico ed è stato approvato il bilancio del Consorzio 2018, per essere presentato all’approvazione dell’Assemblea fissata il prossimo 30 aprile, convocata anche in versione straordinaria per deliberare una modifica statutaria in merito al numero di consiglieri. Sono partite proprio in questi giorni le lettere referenziate per l’invito a tutti i soci».

Per informazioni: www.vinoltrepo.org

vino wine consorzio Luigi gatti fabio Rolfi oltrepo pavese consorzio tutela vini oltrepo pavese lombardia andrea giorgi buttafuoco storico

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).