Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 11 novembre 2019 | aggiornato alle 21:19| 61960 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     VINO     GUIDE

Vini Bio
Una Guida per le scelte green

Vini Bio 
Una Guida per le scelte green
Vini Bio Una Guida per le scelte green
Pubblicato il 22 luglio 2019 | 11:23

Si tratta di un progetto nato per valorizzare le etichette ecosostenibili del mondo enologico italiano. Ad idearlo Andrea Giuliano, Antonio Stanzione e Annacarla Tredici.

Anche i vini bio hanno la loro guida per consentire agli appassionati una scelta green mirata. Il bio è una scelta consapevole, che non si improvvisa, ma spinge a guardare oltre, a conoscere e ad approfondire. A chi produce, conduce a lottare ogni giorno per garantire un prodotto di qualità organolettiche, nutrizionali, salutistiche, igieniche e, non meno importanti, etiche e sociali. Nel settore enologico, si tratta di credere o meno che l’uomo possa unire in un vino la qualità (in termini di produzione), l’ambiente e le risorse naturali, preservando la fertilità dei suoli e dando valore al lavoro dell’agricoltura.

La nuova Guida ai vini bio (Vini Bio Una Guida per le scelte green)

A questo proposito, il progetto di Guida Vini Bio nasce come una sfida, sempre più importante, declinata in due tempi, il presente e il futuro. In questo fragente, si vuole analizzare, sviscerare - possiamo dire anche “provocare” - e raccontare questo mondo, i prodotti, le persone e tutto il “movimento bio” che è costantemente in crescita. Alzando un calice ecosostenibile per cogliere le sfumature, la bellezza, la gioia del bere “green”, si vuole garantire la conoscenza dei prodotti certificati biologici, con un facile accessibilità, a tutti gli utenti, creando uno spazio dedicato a tutti i produttori che, scegliendo il sistema di coltivazione agricola biologica, aiutano anche a ridurre l'impatto dell'azienda sull'ambiente.

L’ardua impresa prende vita da Andrea Giuliano, Antonio Stanzione (collaboratore di Italia a Tavola)e Annacarla Tredici, “tre eno-amici” - così si definiscono -, che orbitano nel settore vitivinicolo da diversi anni, abbracciando ognuno aspetti anche diversi di questo affascinante mondo enoico. Il loro pensiero è semplice: «Al di là del trend che accompagna questa corrente, oggi una Guida Vini Bio può fornire una reale tracciabilità di quelle che sono le azioni che l’uomo-produttore si adopera a fare nel settore vitivinicolo. Ma prima ancora del fare, di cosa sceglie di portare in bottiglia, come interpreta la viticoltura moderna, di quanto sia sempre più importante non solo la salubrità del vino, ma del paesaggio e dell’aria che respire».

La Guida Vini Bio si presenta come un prodotto innovativo, che a oggi non esiste sul palcoscenico nazionale e si propone come unicum: è una guida di vini e di storie enologiche dedicata esclusivamente ai prodotti biologici di aziende vitivinicole in possesso di certificazione biologica (o con certificato di conversione). Il lavoro si divide principalmente in quattro sezioni: una Top 100 di migliori aziende vitivinicole certificate Bio d’Italia; una Top 20 di migliori aziende biologiche ad impatto zero (Bioedilizia); una Top 20 di miglior packaging da Design Bio; una sezione dedicate alle migliori Bolle Bio.

Per informazioni: www.guidavinibio.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


guidevino vino wine guida vino bio bio biologico antonio stanzione curatore green ecosostenibile

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).