Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 14 ottobre 2019 | aggiornato alle 20:24| 61441 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     VINO     TENDENZE e MERCATO
di Piera Genta
Piera Genta
Piera Genta
di Piera Genta

La riscoperta dell'Uvalino
Ottimi vini da conservazione

La riscoperta dell'Uvalino 
Ottimi vini da conservazione
La riscoperta dell'Uvalino Ottimi vini da conservazione
Pubblicato il 12 maggio 2019 | 15:21

Vitigno a bacca nera ormai molto raro, arrivato ad un passo dall’estinzione, di cui il marchese Asinari era stato promotore nei primi decenni del XVIII secolo.

Il suo nome significa “uva piccola” e fu descritto dal botanico Giorgio Gallesio nel 1831. Era conosciuto nel Canavese come Cunaiola, Freisone nel Tortonese e Lambrusca e Lambruschino in Roero. Negli ultimi anni dell’Ottocento era diffuso in tutta l’Astesana meridionale, specialmente nell’area di Costigliole d’Asti e si può dire che non esistesse azienda agricola, per quanto piccola, che non destinasse all’Uvalino almeno un paio di filari dei propri vigneti.

(La riscoperta dell'Uvalino Ottimi vini da conservazione)

Veniva raccolto a fine ottobre a perfetta maturazione, conservato in fruttaio per un leggero appassimento e vinificato in purezza oppure utilizzato come migliorativo per altri vini. Averne qualche bottiglia rappresentava un segno di benessere ed era la bottiglia da regalare al medico condotto, al notabile del paese o al prete in cambio di qualche favore ricevuto.

(La riscoperta dell'Uvalino Ottimi vini da conservazione)

Lo ha riscoperto Mariuccia Borio, Cascina Castlèt. Nel 1992 ha impiantato il primo filare: oggi sono poco più di due ettari in due vigneti. Dalla vendemmia 1995 è iniziata la collaborazione con l’Istituto sperimentale per l’Enologia di Asti. Nel luglio 2002 la Gazzetta Ufficiale dichiara la rinascita di questo vitigno che viene inserito come varietà riconosciuta. La prima annata fu la vendemmia 2006 uscita in commercio nel 2009. Oggi l’azienda produce 5mila bottiglie.

(La riscoperta dell'Uvalino Ottimi vini da conservazione)

Si tratta di un vitigno non di facile coltivazione con basse rese produttive. Il vino che si produce è adatto al lungo invecchiamento, di colore rubino intenso con tonalità granate. Al naso belle sensazioni di frutta in confettura in cui prevale la ciliegia con note di noce moscata. Un bell'equilibrio, bella freschezza e tannini marcati. Ottimo come vino da conversazione. Ideale con grandi piatti di carne e selvaggina e con formaggi di lunga stagionatura.

Uvalino conservazione Piemonte vitigno vitigno autoctono Cascina Castlet Mariuccia Borio vino wine

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail, oppure iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp, oppure ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram.
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).