Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 25 luglio 2024  | aggiornato alle 12:44 | 106691 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

L'olio extravergine italiano e pizze d'autore conquistano Vancouver

L'evento è stato organizzato da Giuseppe De Cesare, sommelier e consigliere dell'Italian Culinary Association (ICC) di Vancouver. Gli oli erano abbinati con le pizze di autore degli chef Giuseppe Cortinovis e Giovanni Trigona

 
20 gennaio 2024 | 10:29

L'olio extravergine italiano e pizze d'autore conquistano Vancouver

L'evento è stato organizzato da Giuseppe De Cesare, sommelier e consigliere dell'Italian Culinary Association (ICC) di Vancouver. Gli oli erano abbinati con le pizze di autore degli chef Giuseppe Cortinovis e Giovanni Trigona

20 gennaio 2024 | 10:29
 

L’olio extravergine e la pizza italiana di qualità conquistano il Canada. Martedì 16 gennaio, all'Istituto del Commercio Estero Italiano di Vancouver e alla presenza della rappresentante Maria Elena Lanzafame, si è, infatti, svolto un evento gastronomico dedicato all’abbinamento di oli extravergine italiani e “pizze di autore” organizzato da Giuseppe De Cesare, sommelier e consigliere dell'Italian culinary association (Icc) di Vancouver.

L'olio extravergine italiano e pizze d'autore conquistano Vancouver

Gli oli importati dall'azienda Oleocanthal

Oli italiani di qualità alla conquista di Vancouver

De Cesare, tramite la società Oleocanthal, importa dall’Italia via aerea una selezione di oli d'oliva extravergine di altissima qualità; in particolare i prodotti dell’azienda abruzzese di Tommaso Masciantonio, vincitore di numerosi premi con i suoi monovarietali Intosso (presidio Slow Food) e Crognale e dell’altrettanto rinomata azienda pugliese dei Fratelli Ferrara.

Italia e Canada unite contro l’italian sounding

Introducendo la tematica dell’evento, Giuseppe De Cesare ha voluto rivolgere un toccante omaggio alla memoria del console generale di Vancouver Marco Nobili, prematuramente scomparso all'età di 57 anni. Solo qualche giorno prima il console aveva assicurato la sua presenza a questo evento, da lui fortemente sostenuto anche nel corso del recente incontro con l’Italian Culinary Association (ICC) sul fenomeno dell’italian sounding. La sua assenza è stata emotivamente molto sentita e l'evento ha rappresentato un doveroso omaggio ad un diplomatico che, in tutta la carriera professionale, è stato sempre convinto sostenitore nel mondo dell’autentico “Made in Italy”.

A Vancouver oli italiani e pizze d’autore

La prima parte dell’evento è stata dedicata alla degustazione degli oli accompagnata - oltre che da un approfondimento sui caratteri salutistici del cosiddetto “oro verde”, dalla descrizione delle specificità di ciascuno di essi, sotto il profilo dei terroir e delle rispettive cultivar di appartenenza.

Per completare l'esperienza degustativa ed esaltare il valore edonistico (e non solo salutistico) degli oli, gli chef Giuseppe Cortinovis (eletto pizzaiolo canadese 2023) e Giovanni Trigona (chef e delegato Icc Columbia Britannica) hanno dato prova della loro sapienza culinaria realizzando una serie di pizze speciali, che potremmo definire “di autore”. Ognuna di esse ha infatti fornito ai partecipanti un’esperienza unica di combinazioni di sapori. Una creazione particolare, che prevedeva come ingrediente il pesto di pistacchio abbinato all'Evo Intosso di Tommaso Masciantonio, ha messo in luce una deliziosa fusione di note erbacee. Un altro “pairing”, con salsa di noci e pecorino abbinata all'Evo Fontana Rosa dei Fratelli Ferrara (blend di Coratina e Leccino), ha sprigionato sferzanti aromi nocciolati e cremosi.

L'olio extravergine italiano e pizze d'autore conquistano Vancouver

Giuseppe De Cesare, Sommelier e Consigliere dell'Italian Culinary Association (ICC) di Vancouver

Un ponte fra il patrimonio gastronomico-culturale d’Italia e di Vancouver

Al di là del piacere culinario, l'evento è servito anche da ponte culturale di collegamento tra British Columbia e città di Vancouver con il ricco patrimonio della produzione italiana di olio d'oliva. I partecipanti hanno avuto infatti l’opportunità - oltre ad imparare a degustare un olio extra vergine - anche di apprendere le diversità tra cultivar e terroir. Tutto ciò in un una realtà dove l’olio extravergine di qualità è ancora poco conosciuto rispetto a città canadesi più vicine a culture europee, quali Montreal e Toronto. Nel corso dell’evento non è mancata infine un’evocazione simbolica di una parte centrale del patrimonio culturale italiano: una musica di sottofondo ha accompagnato il viaggio sensoriale attraverso il panorama musicale italiano, includendo artisti quali Lucio Battisti, Mario Biondi, Gianni Morandi e Vasco Rossi.

Tra i partecipanti era presente anche Denis Innes - decano del dipartimento “Hospitality, Culinary and Baking”presso il prestigioso Vancouver Community College - che ha dichiarato il suo pieno apprezzamento e sostegno all’iniziativa  che ha fornito ai presenti la rara opportunità di far conoscere e degustare in contemporanea due eccellenze della cucina italiana: selezionati oli extravergini di oliva del raccolto 2023 e originali proposte di pizze di autore.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Sartori
Debic
Molino Pivetti
Longarone Fiere

Sartori
Debic
Molino Pivetti

Longarone Fiere
Molino Colombo