Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 17 settembre 2021 | aggiornato alle 06:23 | 77889 articoli in archivio

La pizza è una scienza esatta In un manuale le regole per prepararla

Walter Caputo e Luigina Pugno firmano “La pizza al microscopio”, una vera e propria enciclopedia che spiega tutte le tecniche scientifiche per realizzare la pizza perfetta tra cottura, lievitazione, storia e cultura

03 gennaio 2017 | 09:45

La pizza è una scienza esatta In un manuale le regole per prepararla

Walter Caputo e Luigina Pugno firmano “La pizza al microscopio”, una vera e propria enciclopedia che spiega tutte le tecniche scientifiche per realizzare la pizza perfetta tra cottura, lievitazione, storia e cultura

03 gennaio 2017 | 09:45

Walter Caputo e Luigina Pugno sono i realizzatori di quella che può definirsi un’enciclopedia per la pizza, o ancora meglio, una guida “istruzioni per l’uso”. Perché dietro la pizza ci sta ogni genere di scienza: dalla fisica del taglio alla matematica della circonferenza, dalla chimica del piatto alla fisica della cottura, e poi ancora lievitazione, biologia dei lieviti.

La pizza scienza esatta in un manuale tutte le regole per prepararla

“La pizza al microscopio” parte proprio da questi concetti: una ricerca bilaterale di pizza e scienza. Da una parte si vuole aiutare coloro che si sono chiesti come fosse possibile che oltre i confini dell’Italia la pizza non fosse quasi mangiabile; dall’altra si utilizza il prodotto per eccellenza del Made in Italy per illustrare concetti come la “capacità termica” e il “calore latente”, abbastanza scomodi, che sicuramente potranno essere meglio assimilati partendo da un argomento concreto e… da far venire l’acquolina in bocca!

Ed ecco allora, un percorso esaustivo, che prende il via dalle origini: com’è nata la pizza? A questo excursus storico, seguono passati in rassegna gli ingredienti, quelli essenziali: il grano, le farine, il latte e la mozzarella, l’acqua e così via. Spazio però anche alle intolleranze, subito dopo gli ingredienti prendono il via importanti riflessioni, sempre spiegate in maniera semplice ed immediata, sulla scelta tra determinate tipologie di ingredienti a seconda della digeribilità e del gusto.

Se le basi sono state così poste dai due autori, saliamo di livello, o meglio, passiamo proprio al “topping”, quindi via con la farcitura. Prima di spingersi in là con la fantasia – questo spetta ad ogni provetto pizzaiolo – il libro illustra come farcire al meglio per preparare una pizza marinara e una margherita, dando qualche importante accorgimento anche sulla cottura.

A conclusione si tirano le somme sul sapore della pizza, su un argomento fondamentale quale è la sicurezza alimentare e qualche curiosità finale, per intrattenere fino all’ultimo il lettore più goloso di novità. A colori ed esemplificative le immagini che accompagnano tutto il testo, e piccola chicca, alla fine di due capitoli, un quiz per dimostrare a se stessi la preparazione raggiunta attraverso la lettura (niente paura, per chi volesse essere sicuro di poter muovere un passo oltre, le soluzioni ai quiz sono infondo al libro – gli autori hanno pensato proprio a tutto, come d’altronde anche un buon pizzaiolo deve saper fare).

Insomma, originalità, divertimento e conoscenza, tutto al servizio della maestra pizza, quella che in Italia affonda le sue tradizioni, degne di essere ricordate e mantenute il più intatte possibile in tutto il mondo.

Titolo: La pizza al microscopio
Autore: Walter Caputo e Luigina Pugno
Editore: Gribaudo
Pagine: 160
Prezzo: 14,90 €

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali