Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 19 ottobre 2021 | aggiornato alle 07:16 | 78755 articoli in archivio

La gioia di essere vegani

Sabrina Peroni, mamma di due ragazzi liceali, piccola imprenditrice, appassionata di cucina veg, ha scritto il libro Cavoli Nostri nei quali racconta l’esperienza in cucina di un vegano.

di Carla Latini
09 ottobre 2019 | 16:53

La gioia di essere vegani

Sabrina Peroni, mamma di due ragazzi liceali, piccola imprenditrice, appassionata di cucina veg, ha scritto il libro Cavoli Nostri nei quali racconta l’esperienza in cucina di un vegano.

di Carla Latini
09 ottobre 2019 | 16:53

Master Universitario in Alimentazione e Dietetica Vegetariana, autrice di progetti per portare l’educazione alimentare nelle scuole di ogni ordine e grado, organizzatrice di conferenze sul tema alimentazione, salute e ambiente, blogger di Verde di Bontà, insegnante di cucina vegana e consulente menu vegetali, vive e lavora a Fano. Questa è Sabrina Peroni che con il libro “Cavoli Nostri” non vuole provare a portarci dalla sua parte ma analizza con gioia e serenità, senza scontri e polemiche, cosa vuol dire vivere vegano.

La copertina del libro (La gioia di essere vegani)

La copertina del libro

Il titolo è già una provocazione su cui ragionare, si apre con una frase di Ferzan Ozpetek tratta dal film Mine Vaganti: le mine vaganti servono a portare il disordine, a prendere le cose e a metterle dove nessuno voleva farcele stare, a scombinare tutto, a cambiare i piani. La Peroni si definisce VEGANte. Scrive della sua vita di famiglia e del suo incondizionato amore per gli animali. Dello stato di salute del vegano e di come cambiano i punti di vista una volta fatta questa scelta. Un vocabolario dalla A di Ambiente alla Z di Zero Sprechi, passando per la G di Generazioni Future e la Q di Qualità della vita riempie le lacune e dà valide spiegazioni a chi decide di far suo questo stile di vita.

Dice l’autrice: «Il mio desiderio è sempre stato quello di vivere una vita a colori, dove poter godere degli affetti e di una felicità allargata e condivisa. Per me, e per la mia famiglia, le cose sono cambiate quando anni fa abbiamo adottato 2 cagnolini abbandonati: nel loro sguardo abbiamo visto qualcosa di noi stessi, nell’aprire la loro gabbia ci siamo noi liberati per primi di alcuni preconcetti che ci tenevano legati ad un modo di pensare comune, e abbiamo spalancato il cuore a sentimenti più grandi e importanti».

Una parentesi va aperta alla C di Cucina: e ora cosa e come cuciniamo? C’è una lista di prodotti da mettere nel carrello e tenere sempre in casa per un pranzo veloce o una cena importante. Ci sono ricette buone, belle e colorate che lei chiama “percorsi etici e gioiosi per la cucina e la felicità”. Come preparare le salse, il vegano gluten free, come verdure, frutta fresca, secca e legumi si trasformano in piatti adatti anche ai palati più esigenti. Una lettura educativa scritta con scoppiettante, contagiosa allegria. Da fare senza pregiudizi con l’intelligenza e l’apertura mentale necessaria. Sabrina Peroni ci apre un nuovo mondo con umiltà e scientifica professionalità.

Una parte del ricavato delle vendite sarà destinato all’Associazione Melampo Onlus di Fano che si occupa di cani e gatti abbandonati.

Titolo: Cavoli nostri!
Autore: Sabrina Peroni
Editore: Qudulibri editore
Immagini: Giovanni Mastropasqua, Sabrina Peroni e Renata Cremonini
Prezzo: 18 euro

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali