Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 09 agosto 2020 | aggiornato alle 02:02| 67145 articoli in archivio
Sofidel Papernet
Molino Quaglia
HOME     ALIMENTI     SALSE e CONDIMENTI

In Francia piace il pomodoro italiano
Cirio aumenta la propria quota del 35%

In Francia piace il pomodoro italiano 
Cirio aumenta la propria quota del 35%
In Francia piace il pomodoro italiano Cirio aumenta la propria quota del 35%
Pubblicato il 30 maggio 2017 | 17:11

Il brand Cirio, parte di Conserve Italia e viene commercializzato in Francia da Conserves France, accresce del 35% la sua quota sul mercato in soli 12 mesi grazie ad un consumo sempre più intenso di pomodoro italiano

Cresce in Francia il consumo del pomodoro autenticamente italiano. Stando alle ultime rilevazioni Iri sugli acquisti nella distribuzione francese, il brand di pomodoro Cirio, di proprietà del consorzio cooperativo Conserve Italia e commercializzato in Francia attraverso la controllata Conserves France, ha visto crescere in un solo anno la propria quota di mercato del 35% in valore e del 40% in volume.

In Francia piace il pomodoro italiano Cirio aumenta la propria quota del 35%

«La Francia per Conserve Italia rappresenta il terzo mercato in termini di fatturato, dopo Italia e Spagna», spiega Pier Paolo Rosetti, direttore generale di Conserve Italia e presidente di Conserves France, la società posseduta al 95% dal gruppo cooperativo con sede a San Lazzaro di Savena, nel bolognese. Complessivamente i ricavi del gruppo in Francia e Belgio ammontano a circa 74 milioni di euro, con un incremento di circa il 13% rispetto allo scorso anno.
 
«La nostra crescita esponenziale in Francia in soli 12 mesi ci rende molto soddisfatti», continua Pier Paolo Rosetti. «L’autentico pomodoro italiano ha sicuramente un plus valoriale e ciò spiega il successo dei nostri prodotti, che hanno alla base una filiera cooperativa di soci agricoltori che lavorano materia prima italiana, rigorosamente controllata e tracciata, rispettando la sostenibilità ambientale e le regole di avviamento al lavoro per i propri dipendenti. In Francia, continueremo a puntare su continue innovazioni di prodotto, come i sughi pronti La Bellissima o la nuova linea di pelati, passate e polpe Biò, che abbiamo intenzione di accompagnare con futuri investimenti in comunicazione. Siamo convinti che Cirio abbia tutte le potenzialità per aumentare ulteriormente la propria penetrazione nelle famiglie francesi».

Ma la brillante crescita del marchio Cirio non deve far dimenticare l’anima “francese” della società, che produce mais, piselli, fagiolini e pomodoro nello stabilimento di Saint Sylvestre sur Lot per le principali catene distributive francesi, grazie alle materie prime apportate dai coltivatori francesi associati alla cooperativa Uniproledi. Inoltre, nello stabilimento di Tarascon viene prodotta un’ampia gamma di mélanges de légumes contenenti anche materie prime locali, che possono vantare di essere fabbricate in Provenza e che vengono commercializzate a marchio Barbier Dauphin (uno dei marchi francesi più antichi nella categoria dei piatti pronti) e a marchio dei distributori.

Per informazioni: www.cirio.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


Cirio pomodoro italiano Italia Francia Conserve Italia quota di mercato consumo

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®