Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
giovedì 19 luglio 2018 | aggiornato alle 05:50 | 54911 articoli in archivio
HOME     ALIMENTI     TENDENZE e MERCATO
di Mariella Morosi
di Mariella Morosi

Successo per Lazio Prezioso a Roma
In vetrina tutto il buono della Regione

Pubblicato il 13 giugno 2018 | 15:11

Poche regioni italiane possono vantare come il Lazio un patrimonio enogastronomico altrettanto vasto e l'agroalimentare delle sue cinque province è strettamente legato alle sue aree geografiche e climatiche tanto diverse.

I prodotti dei campi, dei vigneti e degli allevamenti, alla base del legame tra l'uomo e la tradizione rurale, sono stati per la prima volta presentati insieme a Roma a "Lazio Prezioso", un evento realizzato dal magazine Cucina&Vini con l'intento di proporli al pubblico della capitale attraverso l’assaggio e il racconto diretto dei suoi protagonisti.

(Successo per Lazio Prezioso a Roma In vetrina tutto il buono del Lazio)

L'appuntamento, che si è svolto nei saloni del Westin Excelsior di via Veneto, ha riscosso un grande interesse per la varietà e la qualità del paniere agroalimentare regionale. Dopo l'esordio in questa prima edizione l'evento si prepara a diventare annuale.

«Crediamo fortemente nella nostra regione - ha detto il direttore di Cucina&Vini Francesco D'Agostino - per l'altissimo potenziale del settore che va promosso e comunicato. La grande partecipazione delle aziende e del pubblico è un segnale inequivocabile che questo percorso merita di essere potenziato e ampliato ad altre realtà territoriali. L'auspicio è che anche le istituzioni possano affiancarci e sostenerci nelle edizioni future di questa manifestazione che vuole fondere le mille diversità utilizzando come collante la vitivinicoltura, ma esaltando allo stesso tempo tutto il patrimonio di terre diverse, di mare o di montagna. Per questo mettiamo a disposizione tutta la nostra esperienza maturata nel corso di 20 anni di attività nel settore, anche organizzando manifestazioni tematiche di successo dedicate al mondo dell'enogastronomia come Bererosa, la cui prossima edizione si svolgerà il 3 luglio. e lo Sparkle Day, giunto all'11° appuntamento e in programma il 2 dicembre 2018».

Come nelle altre iniziative del magazine, anche "Lazio Prezioso" ha visto la partecipazione, oltre che del pubblico romano, di selezionati visitatori stranieri e di buyers nazionali e internazionali interessati a scoprire nuovi prodotti da commercializzare nei propri mercati. La manifestazione ha avuto come obiettivo anche quello di promuovere la cultura del cibo e del vino tra i tanti appassionati, sfruttando un "teatro" privilegiato che è Roma, una città in grado di intercettare un pubblico variegato e internazionale. In vetrina e degustate varie eccellenze, come mozzarella, formaggi, olio extravergine, confetture, prodotti da forno e dell'orto provenienti da tutte le 5 province, ma anche birre e soprattutto vini, bianchi, rossi e bollicine che hanno raggiunto importanti traguardi qualitativi in territori da sempre vocati.

«Il vino - ha aggiunto D'Agostino - come in tutte le altre regione, si impone come apripista e la sua diversità - una delle chiavi di successo - funziona solo se si fa rete, nell'epoca della comunicazione globale, con una sinergia che fa leva sull’autenticità e sulla qualità dei prodotti, ma soprattutto sul dialogo costruttivo tra eccellenze vitivinicole e alimentari della varie province per la promozione del brand Lazio. Roma, inoltre, con la sua storia e personalità straripante si è sempre imposta autonomamente senza fare sistema con le altre realtà regionali».

A raccontarsi al grande pubblico, attraverso degustazioni e incontri con i produttori, sono state una trentina di aziende vitivinicole laziali, con le denominazioni di Frascati in prima fila, sostenute dalla partecipazione del Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati. Affollate, accanto alle postazioni dei vini laziali, quelle gastronomiche. I Pat (prodotti agroalimentari tradizionali) del Lazio sono ben 490 con 29 Indicazioni geografiche per il settore food e 36 per il wine. Insieme esprimono 90 milioni di euro di valore alla produzione (15° Rapporto Ismea - Qualivita su agroalimentare e vini Dop, Igp e Stg). Solo il vino, nel 2017, ha segnato un export di 62 milioni di euro, il doppio rispetto a dieci anni fa, con un incremento del 15% sul 2016 (dati Istat).

«Ci stiamo impegnando in un lavoro di rilancio - ha detto Paolo Stramacci, presidente del Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati - forti del fatto che i produttori stanno consolidando il loro impegno per una produzione di alta qualità. Questo sforzo va comunicato. Dobbiamo condividere con chi compera la consapevolezza che il valore di una bottiglia di Frascati può esprimere un territorio che nulla ha da invidiare ad altri. Per questo siamo convinti che un evento che si basa sulla valorizzazione delle produzioni regionali come Lazio Prezioso, il primo del genere, potrà dare buoni risultati. Crediamo nel concetto di sistema. Una singola voce può farsi sentire ma molte voci insieme possono affermare meglio la diffusione del profondo cambiamento che stiamo vivendo».

L’agroalimentare del Lazio copre il 3% della ricchezza dell’intera economia regionale, con 6,3 miliardi di fatturato annui (dati Lazioinnova-Agrifood). Queste le aziende che hanno partecipato all'evento con i loro prodotti.
  • Frosinone: Pileum e Poggio alla meta
  • Latina: Casale del Giglio e Caseificio Perseo
  • Rieti: Cantina Le Macchie e Alta Quota
  • Viterbo: La Dama del Lago, Fallesco, Muscari Tomajoli, Paolo e Noemia D'Amico, Tenuta La Pazzaglia, Pira, Società Agricola Olivicoltori di Farnese
  • Roma: Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati, Alma Vino Casata Mergè, Cantine Conti Zandotti, Cantine Volpetti, Castel De Paolis, Castello di Torre in Pietra, Colle Picchioni, Eremo Tuscolano, Fontana Candida, Gotto d'Oro, L'Olivella, Omina Romana, Poggio Le Volpi, Tenuta di Fiorano, Tenuta di Pietra Porzia, Villa Simone, Birradamare, Tre Colli, Maritozzo Rosso.

Cucina e vini Westin Excelsior manifestazione Lazio Prezioso Lazio agroalimentare vino food wine Consorzio Frascati Frascati degustazione Paolo Stramacci Francesco DAgostino


ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >

ARTICOLI RECENTI
Loading...


COMMENTA
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

Sky
Tomatopiu
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Edizioni Contatto Srl
via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg)
P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548