Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 15 novembre 2019 | aggiornato alle 07:00| 62023 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     ALIMENTI     TENDENZE e MERCATO

È ufficiale la black list di Trump
Confermati i dazi dal 18 ottobre

È ufficiale la black list di Trump 
Confermati i dazi dal 18 ottobre
È ufficiale la black list di Trump Confermati i dazi dal 18 ottobre
Primo Piano del 10 ottobre 2019 | 16:45

La pubblicazione è avvenuta sul Federal Register, la Gazzetta ufficiale del Governo americano. Dalla mezzanotte e un minuto del 18 ottobre i prodotti europei verranno colpiti per un valore di 7,5 miliardi di dollari. Varrà per tutti i beni immessi da quell'ora su suolo americano, pertanto non saranno considerate escluse le merci già spedite o in transito.

I dazi saranno quindi, a breve realtà. La lista è stata resa ufficiale, ma non finisce qui: l'amministrazione Trump ha minacciato infatti di avvalersi della regola del carosello, vale a dire la possibilità di modificare periodicamente la lista dei dazi e la percentuale. Per precisione, questo sarà possibile dopo i primi 120 giorni e successivamente ogni 180 giorni, aumentando così il grado di incertezza per gli Stati membri Ue.

Donald Trump (È ufficiale la black list di Trump Confermati i dazi dal 18 ottobre)
Donald Trump (foto: Il Fatto Quotidiano)

Un focus sull'impatto dei dazi Usa e sulle misure di compensazione necessarie in sede europea sarà affrontanto al Forum internazionale dell'Agricoltura e dell'Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti in collaborazione con The European House - Ambrosetti, a Villa d'Este a Cernobbio.

La lista dei prodotti italiani colpiti l'abbiamo già pubblicata ed è ormai definitiva. Comprende prodotti come il Parmigiano Reggiano, il Grana Padano, il Gorgonzola, il Pecorino e altri prodotti lattiero-caseari; poi salami, mortadelle, crostacei, molluschi, agrumi, succhi e liquori (come amari e limoncello). Si salvano gli elementi base della Dieta mediterranea come l'olio extravergine d'oliva, le conserve di pomodoro, la pasta e il vino, ma anche la mozzarella di bufala campana e i prosciutti di Parma e San Daniele.

Leggi i nostri pezzi mirati su:
  • Liquori - Federvini (clicca qui)
  • Parmigiano Reggiano Dop - Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio (clicca qui)
  • Asiago Dop - Fiorenzo Rigoni, presidente del Consorzio (clicca qui)
  • Grana Padano Dop - Nicola Baldrighi, presidente del Consorzio (clicca qui)
  • Pecorino Romano Dop - Salvatore Palitta, presidente del Consorzio (clicca qui)

Oltre all'agroalimentare italiano, chiaramente, i dazi non hanno risparmiato i prodotti di altri Paesi Ue - con misure differenziate, che, secondo la Coldiretti, testimoniano la volontà degli Usa di dividere l'Ue. Nel caso della Francia il dazio colpisce principalmente il settore dei vini fermi e dei formaggi, mentre in Spagna soprattutto l'olio d'oliva e i vini, in Germania riguardano gli alcolici, mentre in Irlanda sia liquori come il whisky sia carni suine.

«La pubblicazione della black list sul registro federale Usa rende più urgente l’attivazione di forme di sostegno ai settori più duramente colpiti come richiesto per prima dalla Coldiretti ed ora condiviso a livello nazionale e comunitario», ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


dazi Usa gazzetta ufficiale Coldiretti alimenti entrata in vigore formaggio prosciutto Donald Trump Nicola Bertinelli Fiorenzo Rigoni Nicola Baldrighi Salvatore Palitta Ettore Prandini

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).