Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 16 ottobre 2019 | aggiornato alle 21:38| 61487 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Feudo Arancio
HOME     ALIMENTI     TENDENZE e MERCATO

Deliveroo assume altri 100 riders
Entro ottobre sarà in 114 città

Deliveroo assume altri 100 riders 
Entro ottobre sarà in 114 città
Deliveroo assume altri 100 riders Entro ottobre sarà in 114 città
Primo Piano del 11 ottobre 2019 | 18:20

A quattro anni dalla sua nascita, l’azienda del food delivery continua a crescere e a investire in Italia. Entro la fine del mese altre 16 località si aggiungeranno a quelle già presenti. Aperte un centinaio di posizioni per nuovi addetti. Sarzana: «L’espansione territoriale prosegue in modo sempre più intenso».

In attesa della firma sul contratto, annunciata dal Governo nei giorni scorsi, che andrà finalmente a regolare un settore che necessita da tempo di essere riorganizzato, soprattutto per quel che riguarda le tutele ai lavoratori, nel comparto delle consegne del cibo a domicilio arriva una notizia che riguarda Deliveroo.

Deliveroo continua a investire in Italia (Deliveroo assume altri 100 riderEntro ottobre sarà in 114 città)
Deliveroo continua a investire in Italia

L’azienda compie quattro anni e continua a crescere: a ottobre raggiunge e supera la quota delle 100 città dove il servizio di consegna di cibo a domicilio è presente. Un obiettivo che la piattaforma leader dell’online food delivery vuole celebrare riservando ai consumatori una speciale promozione - la consegna gratuita per tutta la durata del mese - e l’avvio della sponsorship con la Figc (Federazione italiana giuoco calcio), per sostenere uno dei simboli a cui gli italiani sono da sempre maggiormente legati: la maglia azzurra. Dopo il successo riscosso nelle 98 città nelle quali il servizio è già attivo, diventano dunque 114 i comuni dove è possibile ordinare - in modo efficiente, affidabile e attraverso un’ampia varietà di scelta - ottimo cibo a domicilio in appena 30 minuti. L’obiettivo è quello di raggiungere sempre più località del Paese, rispondendo ad una domanda del mercato in costante crescita.

Sono 16 i comuni nei quali Deliveroo attiverà i propri servizi di consegna del cibo nel mese di ottobre e sono: Caserta, Pomigliano d’Arco, San Prisco, Asti, Settimo Torinese, Nuoro, Sestu, Frosinone, Cosenza, Rende, Falconara Marittima, Cecina, Santa Maria degli Angeli, Viserbella e Lipomo e Busnago. In queste città, Deliveroo collaborerà, nei prossimi mesi, con più di 100 nuovi ristoranti partner e offrirà importanti opportunità di collaborazione a chi cerca un lavoro flessibile: attualmente sono aperte posizioni per 100 nuovi rider nelle nuove città.

L’azienda cresce quindi dal nord, al centro, al sud Italia e continua il suo piano di espansione confermandosi un servizio nazionale con una presenza sempre più capillare. «Superando quota 100 città, raggiungiamo un obiettivo estremamente importante per Deliveroo - afferma Matteo Sarzana, general manager di Deliveroo Italia -Si tratta di un passaggio fondamentale della nostra espansione che avviene nel mese in cui celebriamo i 4 anni di presenza in Italia. Ora vogliamo spiegare degli investimenti che avevamo annunciato nei mesi scorsi: l’espansione territoriale prosegue in modo sempre più intenso e apriremo decine di altre città ad ottobre e altre entro la fine dell’anno. Deliveroo è sempre più un servizio nazionale che cresce e si radica sempre sempre di più sul territorio, in un numero maggiore di città; inoltre, vogliamo attrarre nuovi clienti e per tutto il mese di ottobre il servizio di consegna sarà gratuito. Crediamo nell’Italia e abbiamo grande fiducia nel mercato italiano».

alimenti deliveroo consegne a domicilio rider governo citta delivery Matteo Sarzana

RESTA SEMPRE AGGIORNATO! Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp - Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram - Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).