Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 29 maggio 2024  | aggiornato alle 07:08 | 105458 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Gramaglia firma il menu per i 120 anni dello Starhotels Terminus di Napoli

Una cena di gala celebra lo storico albergo nel cuore di Napoli a cui lo chef dedica il suo nuovo signature dish Fettuccia di calamaro, passion fruit e gin “Terminus 1903”, etichetta esclusiva nata per questa ricorrenza

 
15 settembre 2023 | 12:15

Gramaglia firma il menu per i 120 anni dello Starhotels Terminus di Napoli

Una cena di gala celebra lo storico albergo nel cuore di Napoli a cui lo chef dedica il suo nuovo signature dish Fettuccia di calamaro, passion fruit e gin “Terminus 1903”, etichetta esclusiva nata per questa ricorrenza

15 settembre 2023 | 12:15
 

Un'esperienza culinaria alla scoperta dei sapori, dove la tradizione partenopea si fonde con il gusto internazionale. Il celebre chef Michelin Paolo Gramaglia, in collaborazione con l'executive chef Raimo Chiacchiera e il team del resident chef Raffaele Guarracino, ha creato un'esperienza gastronomica su misura per celebrare il 120° anniversario dello Starhotels Terminus di Napoli, un prestigioso albergo facente parte del rinomato Gruppo italiano Starhotels. La ristorazione dell'hotel è curata in partnership con Fedegroup, un'azienda leader nei servizi di outsourcing per l'hotellerie. Per commemorare oltre un secolo di storia, eccellenza e ospitalità, venerdì 22 settembre alle ore 19.30, il ristorante del Terminus propone una cena di Gala esclusiva, arricchita dal nuovo piatto distintivo di Gramaglia, realizzato con il "Terminus 1903", un gin dedicato all'hotel, che rimarrà nel menu per un anno.

Gramaglia firma il menu per i 120 anni dello Starhotels Terminus di Napoli

Lo chef Paolo Gramaglia

120 anni dello Starhotels Terminus di Napoli: il menu di Paolo Gramaglia per la serata

Il protagonista del menu, che abilmente fonde sapori tradizionali e creatività contemporanea, è il piatto distintivo dello chef Paolo Gramaglia: una Fettuccia di calamaro, passion fruit e gin. Questo piatto è una vera esplosione di gusti, in cui il calamaro si fonde con il profumo agrumato dei limoni di Sorrento e la sapidità orientale della salsa ponzu. Il piatto è completato da gelatine al passion fruit e al gin "Terminus 1903", una formula esclusiva creata per omaggiare i 120 anni di storia, eccellenza ed ospitalità dell'hotel Terminus. Questa combinazione unica richiama la tradizione e i profumi del territorio, tra cui finocchietto selvatico, limone, arancia, basilico, timo, liquirizia, coriandolo, rosmarino e radice di iris.

Gramaglia firma il menu per i 120 anni dello Starhotels Terminus di Napoli

Gli interni dello Starhotels Terminus di Napoli

Il menu inizia con una serie di amuse-bouche, tra cui l'Oliva di tonno, il Pomodoro di baccalà, la Crostatina di impepata di cozze, la Ceviche di ricciola, la Polpettina di bufalo con spuma di ricotta e il Raviolo di soffritto, accompagnati dai cocktail serviti durante l'aperitivo. Segue l'antipasto, la Fettuccia dedicata dallo chef Gramaglia al Terminus. Il menu continua con un primo e un secondo piatto che esaltano il mare e i suoi sapori. Dal Tubettone con totani, patate e ricci di mare profumato di limone all'irresistibile Bianco della cernia in salsa di tuberi, zenzero e lime, arricchito da germogli di barbabietola e bacche iraniane Sumac. Successivamente, lo chef Gramaglia sorprende gli ospiti con un predessert chiamato "...Quello che non ti aspetti". La cena si conclude con il dessert "Dolce è la notte di Dubai", che combina la delizia del cioccolato con la dolcezza del dattero, in un equilibrato contrasto con frutti di bosco e amarena vesuviana.

La cena di gala, aperta al pubblico, ha un costo di 70 euro a persona.

• Iscriviti alla newsletter su WhatsApp

Starhotels Terminus
Piazza Giuseppe Garibaldi 91 - 80142 Napoli
Tel 081 7793111

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Prugne della California
Sartori

Molino Dallagiovanna
Festival Brodetto 2024
Di Marco