Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 20 maggio 2024  | aggiornato alle 17:20 | 105289 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Anteprima Terra Madre in scena al Maxxi di Roma dal 24 al 26 maggio

L'iniziativa è stata presentata al ministero dell'Agricoltura da Slow Food, Regione Lazio, Arsial e Federbio. Lollobrigida: «L'educazione alimentare nelle scuole anche per i più piccoli»

di Mariella Morosi
 
13 maggio 2024 | 15:26

Anteprima Terra Madre in scena al Maxxi di Roma dal 24 al 26 maggio

L'iniziativa è stata presentata al ministero dell'Agricoltura da Slow Food, Regione Lazio, Arsial e Federbio. Lollobrigida: «L'educazione alimentare nelle scuole anche per i più piccoli»

di Mariella Morosi
13 maggio 2024 | 15:26
 

Si svolgerà al Maxxi di Roma, dal 24 al 26 maggio, l'Anteprima di Terra Madre e Festa del Bio con un fitto programma di incontri, laboratori, mercati della Terra e produttori dei presìdi Slow Food e biologici del Lazio. L'iniziativa è stata presentata al ministero dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, alla presenza del ministro Francesco Lollobrigida, da Barbara Nappini, presidente di Slow Food, da Maria Grazia Mammuccini presidente di FederBio, dall'assessore al Bilancio, agricoltura e sovranità alimentare della Regione Lazio Giancarlo Righini e da Massimiliano Raffa, commissario straordinario di Arsial.  

Anteprima Terra Madre in scena al Maxxi di Roma dal 24 al 26 maggio

Il Maxxi di Roma ospita Anteprima Terra Madre

Anteprima Terra Madre, i giovani al centro dell'evento

Si apre così un percorso che porterà a Terra Madre Salone del Gusto, dal 26 al 30 settembre 2024 al Parco Dora di Torino. L'obiettivo è quello di creare uno spazio di riflessione e approfondimento sulle prospettive di un futuro sicuro e sostenibile che può trovare fondamento sulla sensibilizzazione dei cittadini sul biologico e sulle pratiche agronomiche rispettose del suolo, delle risorse naturali e della biodiversità. Importante soprattutto il ruolo dei giovani: per la prima volta Slow Food Italia riunisce con Anteprima Terra Madre oltre 200 giovani attivisti di 30 associazioni  per confrontarsi su cibo, sul clima e sulla bellezza come prospettiva di tutti.

Anteprima Terra Madre in scena al Maxxi di Roma dal 24 al 26 maggio

Anche il ministro Lollobrigida presente alla presentazione di Anteprima Terra Madre

Sui questo tema si è espresso anche il ministro Lollobrigida, partendo dalla necessità dell'educazione alimentare nelle scuole. «È la strada giusta - ha detto - per insegnare già ai più piccoli come e cosa mangiare, anche perchè spesso non sanno come farlo. Se prima era più forte l'elemento della sapienza alimentare tramandata dalle famiglie, adesso è necessario che la scuola supplisca il più possibile a questa mancanza, formando alla corretta alimentazione. Inoltre dobbiamo sostenere e aumentare la produzione di cibo sano e renderlo accessibile a tutti, perché produrre meno significa importare da altri Paesi che non hanno le nostre stesse regole di sicurezza e i nostri controlli».

Programma e obiettivi di Anteprima Terra Madre

A dare il via ai lavori di Anteprima Terra Madre saranno tre lectio magistralis, a cui il pubblico può assistere in streaming sul sito terramadresalonedelgusto.com, tenute da Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, sul cibo; Sara Segantin, scrittrice, reporter e Ambassador per l'European Climate Pact, sul clima; ed Eugenio Cesaro della band Eugenio in Via di Gioia, su bellezza futura.  Anteprima Terra Madre prevede anche un grande luogo di scambio, sabato 25 e domenica 26, con oltre 50 produttori dei Mercati della Terra, dei Presìdi Slow Food e delle aziende biologiche del Lazio.

I consigli di Italia a Tavola per gestire al meglio ristoranti, bar e hotel

I temi al centro della Festa del Bio che sarà condotta da Patrizio Roversi e Tessa Gelisio, saranno la crisi climatica, il cibo e l'agricoltura biologica che sta assumendo un ruolo centrale nelle politiche green europee. Per raggiungere l'obiettivo Eu del 25% di terreni coltivati a bio entro il 2030 - è stato detto- è essenziale incrementare la consapevolezza collettiva per un approccio migliore dal punto di vista ambientale, economico e sociale. L'Italia con meno del 10% è tra i Paesi più virtuosi. «La Regione Lazio - ha detto Giancarlo Righini - crede nel biologico e vi sta investendo molte risorse. In bilancio abbiamo già raddoppiato i fondi destinati a questa filiera e  aperto un bando di 30 milioni per le imprese». Per Massimiliano Raffa l'iniziativa è una grande opportunità per Roma che è il più grande comune agricolo d'Europa con 63mila ettari di superficie agricola e 20mila operatori attivi nella ristorazione o nella somministrazione.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Electrolux
Molino Dallagiovanna
Nomacorc Vinventions

Electrolux
Molino Dallagiovanna

Nomacorc Vinventions
Longarone Fiere