Rational
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 19 novembre 2019 | aggiornato alle 01:29| 62072 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     PROFESSIONI     CUOCHI
di Matteo Scibilia
Responsabile scientifico
Matteo Scibilia
Matteo Scibilia
di Matteo Scibilia

Guide, giudizi "comprati" Vizzari chiede chiarezza

Guide, giudizi
Guide, giudizi "comprati" Vizzari chiede chiarezza
Primo Piano del 07 giugno 2009 | 16:30

La polemica aperta da Striscia la notizia su guide e guidaioli ha avviato una serie di discussioni aprendo anche confronti a volte interessanti o provocatori. Fra questi lo scambio di opinioni tra il cuoco Matteo Scibilia e il direttore delle guide de L’Espresso Enzo Vizzari sul blog Dissapore

La polemica aperta da Striscia la notizia (che alla fine non ha aggiunto nulla di nuovo, se non il portare alla ribalta della pubblica opinione cose che fra addetti ai lavori sono da tempo dibattute, nonché sulla stampa di settore, a partire da Italia a Tavola) ha avviato una serie di discussioni aprendo anche confronti a volte interessanti o provocatori. Fra questi c'è stato uno scambio di opinioni fra me e il direttore delle guide de L'Espresso, Enzo Vizzari (nella foto), sul blog Dissapore (www.dissapore.com) a proposito di una contestazione fatta nei confronti di Licia Granello, giornalista de La Repubblica, sotto il titolo 'Qualcuno spieghi a Licia Granello...”.

La mia posizione era chiara e, ricordando che sono uno chef/proprietario, e lo sono da vent'anni, facevo presente che Striscia è solo agli inizi e tutto il nostro mondo se lo merita. Ma non perché, come dice la Granello, non abbiamo difeso Bottura, ma perché tutti noi sappiamo qual'è il meccanismo: se hai certi vini, certe acque, se compri il foie da quel fornitore o il pesce da quell'altro, ecco tutto questo ti dà un premio su una guida o una recensione su un quotidiano. Dico qualcosa di falso? Tutti gli operatori dell'informazione hanno i propri chef protetti, se no non si spiegherebbe perché uno è bravissimo per taluni o inesistente per altri. Se poi si pensa che nel caso della Granello alcuni giornalisti si sono lasciati andare a ricordi di spogliatoio o altro ciarpame, c'è poco da prendere lezioni...

A questa mia posizione, come detto, ha risposto Enzo Vizzari con questa lettera aperta inviata a Italia a Tavola:


'
Enzo VizzariOra servono nomi e denunce circostanziate

Caro Scibilia,
il suo sfogo sul blog dissapore.com non è affatto scusabile, anzi è inaccettabile. Lei ha da qualche settimana un incarico 'istituzionale” finalizzato alla promozione della gastronomia e della ristorazione italiana e di conseguenza ha il dovere di pensare bene a quel che dice e a quel che scrive: non può permettersi di lanciare accuse di compravendita di recensioni e articoli senza citare fatti, testate, situazioni e soprattutto nomi precisi.

Se non lo fa è un codardo e un ciarlatano, né più né meno di quei suoi colleghi frustrati che, alimentando il qualunquismo e il disfattismo, giocano oggettivamente contro la vostra stessa categoria.
Apra il suo mandato con un'azione concreta che rappresenterebbe un primo, piccolo contributo a migliorare l'ambiente.

Enzo Vizzari

Al di là del tono usato da Vizzari, decisamente fuori luogo avendo io semplicemente espresso un libero giudizio che non offende nessuno ed è fra l'altro sostenuto anche dai numerosi casi citati già da Striscia, non posso però che prendere in positivo la provocazione del coordinatore delle Guide de L'Espresso.

Ringrazio in ogni caso Vizzari per avermi fatto notare che il mio ruolo istituzionale richiede più attenzione nella comunicazione, cercherò di averne in futuro.

Per il resto sarò un codardo ma credo sia arrivato il momento di abbassare il tono sui nostri argomenti, non posso e credo di non essere il solo, a dover continuare su questa china. Il timore di una 'vendetta”, tipo una recensione cattiva sul mio ristorante, sarebbe dannoso: in fondo siamo aziende che danno lavoro,  e nel mio caso a sette famiglie. E per rispetto anche nei confronti della clientela credo sia il caso  di dire basta.

Ad Enzo ricordo inoltre che la nostra categoria non brilla di solidarietà, e se, come dice la Granello, non ha fatto quadrato intorno a Bottura perchè dovrebbe farlo nei miei confronti? Sono un autodidatta che da ventanni cerca di fare bene questo lavoro, ed ancora oggi studio, e a giudicare anche dalle critiche, sono contento.

Credo però fermamente che sia arrivato il momento di fare meglio questo lavoro, di dedicarci sempre di più alle materie prime e di conseguenza al cliente. Solo così si potrà tornare ad un livello di dialogo onesto e vero. Solo così altri settori dell'informazione non avranno buchi della serratura dove guardare con il desiderio di fare gossip.

La provocazione di Vizzari in ogni caso non cadrà nel vuoto. Grazie alla disponibilità del direttore Alberto Lupini, che si è offerto di fare da garante anche sul piano della riservatezza dei singoli casi, Italia a Tavola è pronta a raccogliere tutte le segnalazioni dei ristoratori su presunte truffe o su disguidi con le guide.

Basta segnalarlo a redazione@italiaatavola.net o telefonare a 035 460563.
Italia a Tavola valuterà con la dovuta riservatezza i diversi casi.

Articoli correlati:
Striscia versus Guide Ora serve a tutti più trasparenza (Editoriale di Alberto Lupini)

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

07/06/2009 16:30:00
2) Basta con le tangenti stellate
Sarebbe l'ora di metter fine alla discriminazione di chi cerca di lavorar bene ma è giudicato malamente perchè non vuole entrare nel giro di tangenti stellate


07/06/2009 16:30:00
1) Basta con le tangenti stellate
Sarebbe l'ora di metter fine alla discriminazione di chi cerca di lavorar bene ma è giudicato malamente perchè non vuole entrare nel giro di tangenti stellate



ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).