Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 01 agosto 2021 | aggiornato alle 14:49 | 76909 articoli in archivio

Obesity day, i lucani i più grassi

La Coldiretti ricorda i recenti dati sull'obesità in Italia, già anticipati da Italia Tavola, e sottolinea come gli abitanti della Basilicata hanno conquistano il primato dei più ciccioni d'Italia, seguiti da siciliani e calabresi. Vivono in Piemonte gli italiani più in linea

10 ottobre 2009 | 15:32

Obesity day, i lucani i più grassi

La Coldiretti ricorda i recenti dati sull'obesità in Italia, già anticipati da Italia Tavola, e sottolinea come gli abitanti della Basilicata hanno conquistano il primato dei più ciccioni d'Italia, seguiti da siciliani e calabresi. Vivono in Piemonte gli italiani più in linea

10 ottobre 2009 | 15:32

 Gli abitanti della Basilicata conquistano il primato dei più ciccioni d'Italia, seguiti sul podio da siciliani e calabresi mentre i più in linea sono i piemontesi. è quanto afferma Coldiretti sulla base dei dati dell'Istituto Superiore di Sanità, in occasione dell'Obesity Day, la giornata mondiale dell'obesità organizzata in Italia dall'Associazione di Dietetica e Nutrizione Clinica (Adi).

Le persone obese in Italia sono il 17 degli uomini e il 21 delle donne tra i 35 e i 74 anni. I lucani sono ben al disopra della media tra gli uomini (34%) e tra le donne (42%), seguiti dai siciliani (31% sia per gli uomini che le donne) e dai calabresi (24% gli uomini e 38% le donne). Al lato apposto della classifica ci sono invece i piemontesi (12% degli uomini e il 13% delle donne), seguiti dai marchigiani (13% per gli uomini e 15% per le donne) ed i sardi (16% gli uomini e 14% le donne). La situazione è ancora più grave se si considerano anche le persone in sovrappeso che in Italia sono oltre due uomini su tre (67%) e più della metà delle donne (55%) mentre molto preoccupante è il dilagare del problema nei più giovani. I bambini italiani sono i più grassi d'Europa con uno su tre di età compresa tra i 6 e gli 11 anni che pesa troppo. Se in questo caso il record spetta alla Campania, in generale - rileva Coldiretti - il 12,3% dei bambini è obeso, mentre il 23,6% è in sovrappeso soprattutto per le cattive abitudini alimentari. In Italia un bambino su quattro - conclude Coldiretti - non mangia ortofrutta a tavola almeno una volta al giorno mentre si incrementa il consumo di cibi grassi e ricchi di zucchero e per questo occorre intervenire con una maggiore attenzione ai menu in casa e a scuola.

Articolo correlato:

Italiani sempre più "pesanti" - L'obesità cresce di più al sud

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       

10/10/2009 15:32:00
2) Al ristorante manca la verdura
Suggerisco alla Coldiretti o alle altre organizzazioni di categoria un accordo con i ristoratori perché, come succede in molti paesi d'Europa, comprendano il contorno di verdura nel secondo piatto. Sono convinta che favorirebbe l'abitudine al consumo di verdura da parte di coloro che per motivi vari (turismo o lavoro) non pranzano a casa, aiutando abitudini positive per tutti: agricoltori, ristoratori e clienti. Naturalmente a condizione che una porzione di insalata non costi, come spesso succede, quanto una di carne!


10/10/2009 15:32:00
1) Al ristorante manca la verdura
Suggerisco alla Coldiretti o alle altre organizzazioni di categoria un accordo con i ristoratori perché, come succede in molti paesi d'Europa, comprendano il contorno di verdura nel secondo piatto. Sono convinta che favorirebbe l'abitudine al consumo di verdura da parte di coloro che per motivi vari (turismo o lavoro) non pranzano a casa, aiutando abitudini positive per tutti: agricoltori, ristoratori e clienti. Naturalmente a condizione che una porzione di insalata non costi, come spesso succede, quanto una di carne!