Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 11 dicembre 2019 | aggiornato alle 05:02| 62496 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Rotari
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO

Marsala, vino simbolo dell'unità d'Italia
Anag Bergamo in spedizione siciliana

Marsala, vino simbolo dell'unità d'Italia 
Anag Bergamo in spedizione siciliana
Marsala, vino simbolo dell'unità d'Italia Anag Bergamo in spedizione siciliana
Pubblicato il 05 giugno 2010 | 14:00

Fu proprio il vino Marsala a contrassegnare il “Made in Italy” per tutto il XIX secolo e oltre, diventando il prodotto più famoso in Italia e il più diffuso nel mondo. Alcuni assaggiatori Anag e sommelier bergamaschi sono partiti alla volta di Marsala per toccare con mano la terra e i suoi segreti

Alcuni assaggiatori Anag e sommeliers bergamaschi fanno parte di una prestigiosa associazione di tutela e promozione che ha sede nella Trinacria; stiamo parlando dei 'Paladini dei Vini di Sicilia” che da anni è presieduta dall'avvocato Diego Maggio che ci ha ricevuto a Marsala lo scorso 13 maggio e che ha guidato una ventina di soci Anag a visite indimenticabili di luoghi, musei e antichi templi, ma soprattutto ha loro trasfuso una parte della sua immensa profonda conoscenza dei vini e dei distillati siciliani che solo da pochi mesi hanno ottenuto dalla Cee il diritto di fregiarsi di denominazione tipica e che l'amico Claudio Bianchi ci ha presentato recentemente a Chiuduno e a Marsala ci ha fatto visitare la sua nuova distilleria.

Ma torniamo al perchè del titolo. Il nostro capo dello Stato Giorgio Napolitano ci ha preceduto di soli due giorni a Marsala per celebrare il 150° anniversario del famoso sbarco di Garibaldi a capo di centinaia e centinaia di Bergamaschi; è proprio per questo che Bergamo è nota come la Città dei Mille. A lui il nostro amico Diego ha rivolto una petizione scritta che tutti ci auguriamo venga accolta e cioè quella di dichiarare il Marsala 'Vino simbolo dell'Unità Nazionale”.

Quando Garibaldi sbarca a Marsala quel venerdì 11 maggio 1860, Marsala, racconta il collega, era già una città vinicola per antonomasia: da quasi un secolo, infatti, questo vino era stato qui scoperto e valorizzato dall'inglese John Woodhouse, seguito poi dagli Ingham-Whitaker e dai Florio. Lo stesso approdo dei Mille fu favorito dalla presenza, nel porto di Marsala, di bastimenti britannici e di navi vinaccere. Il Generale - che da qui avvia un'epopea destinata a concludersi un anno dopo con la unificazione politica della Penisola - tornando poi a Marsala apprezza e 'battezza” un particolare tipo del vino liquoroso che ancora chiamiamo 'G.D.”, cioè Garibaldi Dolce.

Fu proprio il vino Marsala a contrassegnare il 'Made in Italy” per tutto il XIX secolo e oltre, diventando il prodotto più famoso in Italia e il più diffuso nel mondo: da sempre presente nelle tradizioni, nelle case e nei ricordi di tutte le famiglie, è stato il più aggregante fra i gioielli culturali e produttivi dell'italianità, proprio dalle Alpi al... Lilibeo. (che è il nome latino di Marsala).

Sembra proprio che il nostro presidente della Repubblica abbia apprezzato  assai l'iniziativa dei Paladini e anche noi bergamaschi, che siamo parte integrante di quei Mille e che abbiamo 'seguito” i nostri progenitori esattamente 150 anni dopo nello 'sbarco a Marsala”, ce ne facciamo promotori. Non possiamo dimenticare, infatti, che in quei coraggiosi combattenti che realizzarono l'irresistibile cammino, guidati dall'eroe dei due Mondi, scorreva sangue bergamasco e furono loro che contribuirono a portare il nostro Paese sotto un'unica bandiera.


Articolo correlato:
Anag Bergamo sui passi di Garibaldi alla scoperta dei tesori di Sicilia

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


trinacria sicilia marsala bergamo cibo Italia a tavola tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).