Ros Forniture Alberghiere
Rational
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e ospitalità
lunedì 27 maggio 2019 | aggiornato alle 09:30| 59236 articoli in archivio

Filiera riso verso una soluzione? Accordo tra le organizzazioni

Primo Piano del 02 dicembre 2010 | 16:10

L’accordo è stato siglato a Roma da Confagricoltura assieme alle organizzazioni professionali e industriali (Cia, Copagri e Airi - Associazione degli industriali del riso). L’obiettivo è rendere più stretta l’integrazione tra le diverse fasi della filiera, dalla produzione alla commercializzazione

Forse la filiera riso potrebbe arrivare a una soluzione dopo le battaglie intraprese per la tutela e la valorizzazione del riso italiano. Confagricoltura, assieme alle altre organizzazioni professionali e industriali (Cia, Copagri e Airi - Associazione degli industriali del riso) ha sottoscritto a Roma, presso il ministero delle Politiche agricole, l'accordo triennale che punta a rendere più stretta l'integrazione tra le diverse fasi della filiera del riso, dalla produzione alla commercializzazione. Questo accordo potrebbe anche comportare un riassetto nelle file dell'Ente Risi che potrebbe interessare anche la nomina del presidente, recentemente nominato.

L'accordo - informa Confagricoltura - prevede una serie di impegni e di iniziative da realizzare nell'arco dei prossimi tre anni, partendo dall'istituzione presso l'Ente Risi di un tavolo permanente di coordinamento della filiera del riso che avrà il compito di monitorare il mercato e di fornire indicazioni e proposte per una più efficace programmazione e gestione delle diverse fasi della campagna di coltivazione e commercializzazione.

In particolare l'obiettivo dell'accordo è quello di confrontare le scelte produttive dei risicoltori con le esigenze di mercato dell'industria risiera. «In questo senso - dichiara Giuseppe Ferraris, presidente dei risicoltori associati a Confagricoltura - occorrerà intraprendere con decisione la strada dell'integrazione dei produttori in strutture economiche con ampia capacità di stoccaggio, che sappiano gestire direttamente la contrattazione con l'industria».

Confagricoltura rivolge un particolare ringraziamento al ministero delle Politiche agricole per essersi fatto parte attiva nel promuovere l'accordo di filiera e per l'opera di mediazione portata avanti nei mesi scorsi negli incontri preparatori con le organizzazioni.

«Esprimo grande soddisfazione – ha detto il ministro delle Politiche agricole Giancarlo Galan -per l'ottima iniziativa di filiera concretizzatasi con l'accordo quadro tra le organizzazioni agricole e industriali. L'accordo consentirà di migliorare la qualità del riso italiano, di acquistare ulteriori quote di mercato attraverso un recupero della competitività dell'intera filiera, nonché di realizzare un migliore equilibrio di mercato, garantendo nel contempo stabilità per i redditi agricoli e sicurezza di approvvigionamento per le imprese di trasformazione. L'accordo raggiunto rappresenta un valido strumento di programmazione per effettuare analisi di mercato e per elaborare piani di investimento non solo per i promotori dell'iniziativa, ma anche per tutti gli altri soggetti operanti nel comparto, svolgendo un auspicabile ruolo di volano di sviluppo per l'intero settore».

L'Italia è il maggior produttore europeo di riso con il 50% della produzione totale, di cui circa il 70 % esportato verso Stati membri dell'Ue o Paesi terzi. Le aziende agricole coinvolte nella coltivazione di riso sono circa 4750, localizzate per lo più nelle Regioni del Nord Ovest (Piemonte e Lombardia) per un superficie complessiva di 248.000 ettari.


Articoli correlati:
Il Piemonte regola il riso biologico Coltivabile anche in zone disagiate
Riso, i produttori di qualità sollecitano l'intervento di Galan
Proteste di piazza e giallo all'Ente risi Comparto sempre più nel baratro
La filiera del riso scende in piazza Bisogna informare l'opinione pubblica
Crollano i prezzi del riso Confagricoltura chiede aiuto a Galan
Riso, le differenze esistono Il Carnaroli non è Karnak
Il riso tra valorizzazione e salute Per salvare il prodotto artigianale
Riso, da coltura a cultura alimentare Incontro per valorizzare il settore
La ristorazione vuole la tracciabilità Ecorì garantisce le varietà del riso
Fallita la riseria pavese Europea Spa Danno e beffa per il settore
Convegno sul riso a Fieragricola Ma ci si dimentica della tracciabilità
Riso, Zaia scende in campo Si fa garante con 'Italia a Tavola”
Si discute di riforma del riso... Siamo sicuri di cosa compriamo?
Il riso potrebbe scendere in piazza L'Ente non è più rappresentativo
Ente risi sempre più isolato Coldiretti difende le varietà
Ecorì annuncia la battaglia: 'Blindiamo” il Carnaroli
L'ente risi si schiera con l'industria Sì al raggruppamento di alcune varietà
Il riso reclama il suo 'manifesto” Piccioni: Il Carnaroli non si tocca!
Nella battaglia del riso i piemontesi puntano sulla qualità
Sul riso è sempre più scontro Gli industriali giocano duro
Passa alla Camera la legge sul riso Protestano agricoltori e artigiani
Riso, ora gli industriali esagerano Vogliono dividere il Carnaroli in due
Riso, gli agricoltori non ci stanno Il Consorzio scrive a Luca Zaia
Riso, sulla difesa delle varietà gli artigiani restano in trincea 
Il Carnaroli forse si salva Cambierà la legge sul riso
Cosa succederà al riso italiano? Se ne discute alla Camera
Riso, quello del delta del Po è Igp Ma va difesa la varietà
Riso, abbiamo poco da ridere Vogliono annullare le varietà
Carnaroli di Cascina Veneria Il riso con la medaglia d'oro

riso commercio industrie filiera cibo Italia a tavola tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...
Mostra più articoli >

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato a tutti i mezzi del network: la rivista mensile per la ristorazione Italia a Tavola, la rivista in versione digitale per un pubblico più vasto, le diverse newsletter Italia a Tavola settimanale rivolte ad un pubblico di esperti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza su tutti i principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch)