ABBONAMENTI
 
Humanitas
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 14 aprile 2021 | aggiornato alle 15:22| 73983 articoli in archivio
Humanitas
Molino Quaglia

Aboliti i vincoli per aprire i bar
False liberalizzazioni da tecnocrati

Aboliti i vincoli per aprire i barFalse liberalizzazioni da tecnocrati
Aboliti i vincoli per aprire i barFalse liberalizzazioni da tecnocrati
Primo Piano del 02 agosto 2012 | 14:57

Il Consiglio dei ministri prosegue sull’abolizione dei vincoli per l’apertura di bar e ristoranti: le nuove aperture sarebbero pertanto possibili anche solo presentando una semplice Segnalazione certificata di inizio attività (Scia), in conflitto con quanto previsto in tema di pubblica sicurezza

Nonostante le indicazioni del Piano d'azione europeo del Who (World Health Organization, l'Organizzazione mondiale della Sanità), che sollecitano i Governi dei paesi membri di far ricorso a un sistema di licenze e autorizzazioni per le attività che effettuano somministrazione di alcol, il Consiglio dei Ministri prosegue sull'abolizione dei vincoli per l'apertura di bar e ristoranti.



Le nuove aperture pertanto sarebbero possibili anche solo presentando una semplice Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) in conflitto con quanto previsto in tema di pubblica sicurezza. Anche la commissione Attività produttive della Camera e la X commissione del Senato avevano suggerito al ministero dello Sviluppo economico, principale referente del decreto legislativo in discussione, che non si può non tenere conto del Testo unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza che fino ad ora ha disciplinato il settore.

«La bozza di questo decreto legislativo che dovrebbe completare l'iter di recepimento della Bolkestein - dichiara il presidente Fipe, Lino Stoppani - va ben oltre la stessa direttiva dove comunque sono previste numerose fattispecie di deroga al principio generale di liberalizzazione, compresa quelle per la tutela dell'ordine pubblico e della salute. E supera anche il contenuto del Piano d'azione europeo 2012-2020 elaborato dal Who proprio per controllare la somministrazione di alcolici; documento per altro già sottoscritto dal Governo italiano. Ci auguriamo che il Governo si renda conto dei rischi sottostanti e apporti dei correttivi per salvaguardare anche un interesse generale, cioè evitare il proliferare di incontrollate attività che possano somministrare alcol».


Articoli correlati:
Gli errori delle semplificazioni Libertà ai circoli, burocrazia per le mense
A Montecitorio si vota sulle sagre Fipe: No alla concorrenza sleale
Circoli e liberalizzazioni pelose: anche i ministri tecnici sbagliano
Troppa libertà ai circoli? Fipe: Pericolosa concorrenza
Semplificazioni e concorrenza sleale L'Appe di Padova lancia l'allarme
Aiuti di Stato a Chiesa, circoli e sagre Il no della Federazione pubblici esercizi

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


bar ristorante apertura ministri legge licenza Italia a Tavola aggiornamenti gestione normative norma

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®