Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 28 maggio 2022 | aggiornato alle 16:37 | 85022 articoli in archivio

Concorso di cucina italiana a Sanremo Cristoforo Trapani trionfa ai fornelli

Cristoforo Trapani, cuoco del ristorante Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia (Na), ha vinto il concorso di cucina italiana svoltosi a Sanremo. Secondo posto per Giusy Donato de La Tradizione a Forno Canavese (To)

di Vincenzo D’Antonio
 
24 febbraio 2014 | 11:11

Concorso di cucina italiana a Sanremo Cristoforo Trapani trionfa ai fornelli

Cristoforo Trapani, cuoco del ristorante Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia (Na), ha vinto il concorso di cucina italiana svoltosi a Sanremo. Secondo posto per Giusy Donato de La Tradizione a Forno Canavese (To)

di Vincenzo D’Antonio
24 febbraio 2014 | 11:11
 

La scorsa settimana a Sanremo non si è concluso soltanto il Festival della canzone italiana (che ha visto trionfare la cantante Arisa), bensì anche la seconda edizione del concorso di Cucina italiana, con Gusto Mediterraneo, svoltosi gli scorsi 18 e 19 febbraio, nella pregevole e funzionale location di Casa Sanremo.

da sinistra: Giusy Donato, Vincenzo Russolillo, Cristoforo Trapani, Luisa Del Sorbo, Liana Marcoux e Fofò Ferriere
Nella foto, da sinistra: Giusy Donato, Vincenzo Russolillo di Gruppo Eventi, Cristoforo Trapani, Luisa Del Sorbo di By Tourist, Liana Marcoux della rivista Le Chasseur Francais e Fofò Ferriere di Casa Sanremo

Ventidue i giovani cuochi in gara; arduo il cimento: una ricetta originale, che sapesse raccontare il territorio. A presiedere la giuria, il bravissimo giornalista Luigi Cremona. Provenienti praticamente da tutta l’Italia, dal Piemonte alla Calabria, dalla Liguria alla Puglia, donne ed uomini, la gara è sempre stata piacevole ed appassionata. La sola allegra tra le battaglie, quando la disputa è affrontata a suon di sughi, di ingredienti e di padelle.
 
Il vincitore è risultato essere il giovane (27 anni) Cristoforo Trapani, chef del ristorante Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia (Na). Il piatto con il quale Cristoforo ha gareggiato e vinto è stato “Mezzo pacchero con Pomodorino del Piennolo del Vesuvio Dop e Provolone del Monaco Dop su crema di Mozzarella di Bufala Campana Dop”. Armoniosa, con calibratura pressochè perfetta dei pochi augusti ingredienti del territorio, la pietanza ha palesato la buona maestria dello chef.

Il secondo posto se lo aggiudica la brava chef Giusy Donato del ristorante piemontese “La Tradizione” a Forno Canavese (To). Eccellente la sua preparazione dello Sformatino di cavolo verza di Montalto con vellutata calda di acciughe. E comunque, tutti i ventidue chef in gara sono stati bravi e ciò permea di sano ottimismo il futuro della ristorazione italiana.
 
E sarà proprio in occasione della vacanza in costiera Amalfitana vinta da Giusy Donato, che si svolgerà a Castellammare di Stabia (Na) al ristorante Piazzetta Milu' una 4 mani tra gli chef Trapani e Donato, per festeggiare ai fornelli la loro vittoria. Per l'occasione interverrà anche Davide Posillipo di Vercelli, vincitore dell'edizione 2013 del concorso di Cucina italiana con Gusto Mediterraneo.

Tra i premi assegnati a Cristoforo Trapani anche l'iscrizione gratuita alla Uir, Unione italiana ristoratori. Ricordiamo che ad accompagnare ogni piatto per la giuria, tra gli assaggi si è dato risalto al pane di Gragnano di Malafronte e al sidro irlandese Magners, pizza con farina napoletana Caputo, preparata dal pizzaiolo casertano Pasqualino Rossi.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali