Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 11 dicembre 2019 | aggiornato alle 05:06| 62496 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
HOME     BEVANDE     TENDENZE e MERCATO

Allarme alcol, 9 minorenni su 10 lo cercano per "sballare" la sera

Allarme alcol, 9 minorenni su 10 lo cercano per
Allarme alcol, 9 minorenni su 10 lo cercano per "sballare" la sera
Primo Piano del 23 aprile 2009 | 17:31

Tra gli under 18 torna di moda il vino, complice la crisi. Soprattutto nell'Italia settentrionale i giovani si ritrovano nelle piazze consumando collettivamente il butellon, un rito di origini spagnole. Codacons: Necessario innalzare da 16 a 18 anni dell'età minima per la vendita di alcolici

Quattro bicchieri e mezzo di bevande alcoliche a serata per i maschietti under 18 e, inaspettatamente, 6 per le femmine, che scelgono il vino in abbinamento a tutte le altre bevande alcoliche. Aumentano infatti i policonsumatori, coloro che in una sola serata scelgono di passare dalla birra al gin, dalla tequila al whisky, ma torna di moda il vino, non più disdegnato nello sballo del sabato sera.

 «La scelta del vino e delle bevande a minor costo è ovviamente anche un riflesso della crisi economica che l'Italia attraversa», spiega, nell'Alcohol Prevention Day all'Iss, Emanuele Scafato, direttore dell'Osservatorio nazionale alcol, del Centro Oms per la ricerca sull'alcol e presidente della Società italiana di alcologia. «Inizia anche da noi a farsi strada una tendenza viva in paesi come la Spagna, dove il rito del 'butellon” (la damigiana costituita dal vino e dalle bevande alcoliche - superalcoliche a basso costo) impera da almeno 5 anni. Oggi infatti non è infrequente, soprattutto nelle Regioni italiane del nord-est e nord-ovest, vedere gruppi di giovani che in piazza o nei luoghi pubblici consumano collettivamente il 'butellon”, secondo una ritualità che ha molte analogie con il consumo delle droghe», conclude il presidente della Società italiana di alcologia.

Codacons: Bisogna tutelare i giovani, a 18 anni la soglia minima
I dati diffusi oggi relativi al consumo di alcol tra i giovani sono per il Codacons allarmanti e impongono provvedimenti immediati da parte delle istituzioni, anche per limitare il numero di decessi legati direttamente o indirettamente all'alcol. «La prima misura da attuare è l'innalzamento da 16 a 18 anni dell'età minima per la vendita di alcolici - afferma Carlo Rienzi, presidente del Codacons - associata a controlli serrati su tutto il territorio e sanzioni severe contro i trasgressori, considerando anche che il divieto di somministrare alcolici dopo le 2 all'interno delle discoteche viene oramai violato con una certa sistematicità».

Per tutelare i giovani dai rischi dell'alcol è indispensabile poi «un giro di vite contro le cosiddette bevande "alcopop", ossia bevande con gradazione alcolica compresa tra 5 e 6 gradi travestite da innocui succhi di frutta, dirette a colpire proprio i più giovani e a creare assuefazione. Infine - conclude Rienzi - chiediamo di vietare anche in Italia la pubblicità dei prodotti alcolici, così come avviene in altri paesi; pubblicità immorale che spesso enfatizza improbabili effetti positivi dell'alcol».

Fonte: Agi


Articoli correlati:
Uso e abuso di alcol. Italiani a rischio secondo l'Istat
Il 12% degli italiani al volante dopo 2 bicchieri
Diminuisce il vino in tavola (-2%) ma migliora la qualità

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


talia a Tavola alimenti food bevande caffè birra distillati vino salute diete ristorazione aziende attrezzature ristoranti pizzerie bar enoteche hotel SPA agriturismi appuntamenti fiere turismo circoli libri stampa ricette oroscopo enogastronomia territorio ospitalità  horeca

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - Mail & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).