Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 25 maggio 2024  | aggiornato alle 04:18 | 105399 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Santanchè: “Noi sfruttiamo troppo poco il Made in Italy”

Per il ministro Santanchè “il comparto del turismo dovrebbe copiare il fashion e l'automotive che hanno saputo comunicare e usare molto bene il marchio del Made in Italy”

 
10 dicembre 2022 | 16:44

Santanchè: “Noi sfruttiamo troppo poco il Made in Italy”

Per il ministro Santanchè “il comparto del turismo dovrebbe copiare il fashion e l'automotive che hanno saputo comunicare e usare molto bene il marchio del Made in Italy”

10 dicembre 2022 | 16:44
 

Noi sfruttiamo troppo poco il Made in Italy che, però, è il terzo marchio al mondo. Sappiamo che i turisti scelgono la nostra nazione e scelgono i prodotti e le eccellenze della nostra terra come l'enogastronomia e la moda, ad esempio. Io credo che il turismo dovrebbe copiare da comparti come quello del fashion e dell'automotive che sono settori che hanno saputo comunicare molto bene e usare moltissimo il marchio del Made in Italy. Il mio obiettivo è quello che, in questi cinque anni, se lavoriamo in squadra tutti insieme, riusciamo a far diventare il turismo la prima azienda della nostra nazione.

A dirlo è stata il Ministro del Turismo Daniela Santanchè che è intervenuta con un videomessaggio a Filottrano (An) in occasione del convegno “Il Palcoscenico dei Borghi e lo Spettacolo del Made in Italy – Arte, fascino e turismo incontrano i Fondi di investimento esteri”, organizzato dal Fondo Virgo e dal stilista Luca Paolorossi.

Daniela Santanchè (Fonte Facebook) Santanchè: “Noi sfruttiamo troppo poco il Made in Italy”

Daniela Santanchè (Fonte Facebook)

Dobbiamo essere ambiziosi e dobbiamo avere più coraggio

Il ministro del Turismo ha poi proseguito nel video messaggio, dichiarando: «Forse penserete che sia un obiettivo ambizioso ma dobbiamo essere ambiziosi e dobbiamo avere più coraggio. A differenza di quelli che ci hanno preceduto, dei Governi del passato, che si sono riempiti la bocca di turismo, ripetendo che “il turismo è il petrolio della nostra nazione”, senza mai far conseguire i fatti alle parole. Quindi, chiedo il vostro aiuto per invertire questa tendenza e far si che, questa volta, i fatti ci siano e che, fra cinque anni, i dati dimostreranno che la prima azienda italiana è proprio il turismo. Facciamo una squadra perché solo con la squadra si vince».

In sala, oltre alla sindaca di Filottrano Lauretta Giulioni e le autorità locali tra cui il Presidente della Regione Francesco Acquaroli, erano presenti Alessandro Sallusti (direttore di Libero Quotidiano), Beppe Convertini (Linea Verde Rai), Francesco Giorgino (giornalista Rai e Docente di Comunicazione e Marketing LUISS), Luca Telese ( giornalista de LA7).

 

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Molino Grassi
Siggi
Consorzio Barbera Asti
Cosi Com'è

Molino Grassi
Siggi
Consorzio Barbera Asti

Cosi Com'è
Fonte Margherita
Siad