Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 20 luglio 2024  | aggiornato alle 02:03 | 106587 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

Giornata mondiale dell'ambiente: ecco perché il futuro deve essere sostenibile

Il 5 giugno si ricorda il 50° anniversario della Conferenza di Stoccolma. Da allora a oggi le sfide che l'umanità è chiamata a compiere per salvare il Pianeta e i suoi abitanti sono ancora le stesse

 
04 giugno 2022 | 14:29

Giornata mondiale dell'ambiente: ecco perché il futuro deve essere sostenibile

Il 5 giugno si ricorda il 50° anniversario della Conferenza di Stoccolma. Da allora a oggi le sfide che l'umanità è chiamata a compiere per salvare il Pianeta e i suoi abitanti sono ancora le stesse

04 giugno 2022 | 14:29
 

Lambiente che ci circonda è sempre più minacciato. I repentini cambi di clima ci dimostrano quanto il nostro Pianeta stia soffrendo. In primis l’ambiente che secondo gli studiosi sta radicalmente cambiando a causa di un sistema di immissioni che spinge a mutare gravemente tutto ciò che ci circonda. Il 5 giugno cade la Giornata Mondiale dell’Ambiente, come previsto dalla Conferenza di Stoccolma nel 1972. Un momento di riflessione su come l’ambiente stia piano piano andando incontro ad un salto nel buio. Il tema di quest’anno è #OnlyOneEarth (#SoloUnaTerra) ed è stato scelto per commemorare il 50° anniversario della Conferenza di Stoccolma, che utilizzava lo stesso motto. Il tema? Non potrebbe essere più che azzeccato visto il periodo che stiamo attraversando sotto il profilo ambientale.

Giornata mondiale dell'ambiente: ecco perché il futuro deve essere sostenibile

La Giornata Mondiale dell'Ambiente 2022

Il Pianeta è solo uno e proteggerlo è una nostra sfida, ma soprattutto è una responsabilità dell’umanità intera. Ciò richiama alla necessità di vivere in modo sostenibile e in armonia con la natura, poiché le risorse sono limitate e devono essere salvaguardate. La Svezia è stata scelta per ospitare la Giornata Mondiale dell’Ambiente 2022 per il suo impegno ambientale sin dalla Conferenza svoltasi nella sua capitale nel 1972, a Stoccolma si è tenuta la prima conferenza mondiale sull’ambiente. Quell’importante appuntamento mondiale di inizio anni Settanta non solo ha sensibilizzato per la prima volta in modo corale sul tema della sostenibilità ambientale, ma ha portato alla creazione del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP), un organismo che promuove lo sviluppo sostenibile e incoraggia l’attuazione dell’agenda ambientale. Ha anche portato alla Dichiarazione di Stoccolma sull’Ambiente Umano, un ambizioso piano d’azione che funge da guida per la conservazione dell’ambiente. Infine, la Conferenza di Stoccolma ha designato, ogni anno, il 5 giugno come Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Il tema del 2022: #SoloUnaTerra

Quest’anno, la Giornata Mondiale dell’Ambiente si concentrerà sulle preoccupazioni ambientali, le iniziative della Svezia e gli sforzi globali per quanto riguarda la conservazione dell’ambiente come si apprende dal sito internet istituzionale. La Svezia è stata appunto presa da esempio globale in quanto dimostra l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente con l’obiettivo di raggiungere emissioni zero di anidride carbonica entro il 2045.

La Giornata Mondiale dell’Ambiente ancora oggi è un punto di riferimento, non solo come data sul calendario, o nell’agenda istituzionale dei Capi di Stato, ma anche per fare un punto della situazione e fissare nuovi obiettivi. La Giornata Mondiale dell’Ambiente ci fornisce ogni anno dei paletti in cui muoverci per tutelare tutto ciò che ci circonda, ci lascia dei temi di riflessione su come stiamo agendo per salvaguardare e salvare l’ambiente in cui viviamo. Sono oltre 100 i paesi che in tutto il mondo il 5 giugno rivolgono la propria attenzione al tema dell’anno. Quest’anno è chiaro: a Stoccolma si rifletterà sul fatto di avere ancora un ambiente da salvare. Gli organizzatori, dal sito internet della Giornata commentano: «Si deve prendere coscienza che non è un fatto dovuto e scontato bensì da proteggere e salvaguardare con massima attenzione. E investimenti di tempo, di denaro, di parole, di passaparola». Lo può fare ogni Stato, ONG, e comitato regionale partecipando o organizzando iniziative o campagne per la giornata stessa ma anche pianificando azioni più durature.

Giornata mondiale dell'ambiente: ecco perché il futuro deve essere sostenibile

La Guida Pratica alla giornta mondiale dell'ambiente

Per celebrare questa Giornata, il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) propone la Guida pratica della Giornata Mondiale dell’Ambiente, dedicata a chi è interessato ad approfondire la tematica del ripristino degli ecosistemi e ricca di spunti di riflessione, percorsi e consigli per agire subito a favore del Pianeta.

Ed una pagina web sempre aggiornata per scoprire le ultime iniziative che riguardano la Giornata Mondiale dell’Ambiente.

 

 

L'obiettivo: far rivivere miliardi di ettari di terreni

La missione globale, si apprende dal sito della Giornata, è far rivivere miliardi di ettari, dalle foreste ai terreni agricoli, dalla cima delle montagne alle profondità del mare. Un ecosistema è una comunità di specie diverse che vivono in un particolare luogo. Tra gli organismi di un ecosistema e l’ambiente si innestano delle relazioni che danno vita a un continuo scambio di materia ed energia. Tutti i giorni usufruiamo in maniera inconsapevole dei benefici che ci offrono gli ecosistemi naturali. Si pensi, per esempio, alla ciclicità del clima, all’atmosfera, a ciò che viene generato dall’impollinazione, alla produzione di cibo. Risanamento dell’ecosistema e cambiamento climatico dovrebbero essere priorità per le agende politiche di tutto il mondo. Queste tematiche potrebbero sembrare molto complicate e lontane dal nostro quotidiano ma se ciascuno di noi, nel proprio piccolo riuscisse a cambiare le abitudini sbagliate, avremmo fatto già dei passi avanti.

Per informazioni sui temi chiave e sugli eventi, anche a livello internazionale, la Giornata Mondiale dell’Ambiente ha il suo sito ufficiale che, oltre a fornire buone indicazioni su quanto si può fare, a chi scopre quasi il giorno stesso che il 5 giugno è importante, ha anche il dovere di tenere memoria di ciò che negli anni avviene. Nel bene e nel male.

Gli eventi a Milano

In occasione della Giornata dell’Ambiente a Milano Serena Giacomin, climatologa di Meteo Expert e autrice di IconaClima, prenderà parte agli incontri in programma ai giardini della Guastalla dalle 10 e organizzati dal Corriere della Sera.

Giacomin interverrà insieme a Maurizio Carucci, Cristiano Godano e Telmo Pievani in un panel che vedrà anche la partecipazione del ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani e della assessora ad Ambiente e Verde del Comune di Milano Elena Grandi. L’agenda è fitta anche nel pomeriggio, con la partecipazione di Francesco Barberini, Mariasole Bianco, Eugenio in Via Di Gioia, Extraliscio e Renzo Rubini.

Gli eventi a Roma

Al Museo Civico di Zoologia domenica 5 giugno alle ore 10.30, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2022, si terrà il laboratorio gratuito Solo una Terra a cura di Carla Marangoni, rivolto a famiglie con bambini di 5-12 anni. Per far comprendere che è necessario passare dal danneggiare il pianeta al curarlo, l’attività proposta parte dalla sala espositiva museale dedicata al rapporto uomo-natura per poi far sperimentare attraverso il gioco educativo quanto ciascuno può fare per salvare il Pianeta. Massimo 25 partecipanti, prenotazione obbligatoria allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       

05/06/2022 19:30:32
1) Mancuso
Intervistate stefano Mancuso o Carlin petrini
Daniela Bellintani



Julius Meiln
Molino Colombo
Longarone Fiere
Consorzio Asti DOCG

Julius Meiln
Molino Colombo
Longarone Fiere

Consorzio Asti DOCG
Debic
Molino Dallagiovanna