Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 16 luglio 2024  | aggiornato alle 07:19 | 106464 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

Alghero in festa per il gemellaggio con San Michele all'Adige

Nasce il patto di amicizia tra le due amministrazioni comunali, che hanno dichiarato di aver dato inizio all'iter burocratico che porterà alla firma del gemellaggio tra i due comuni, nella prossima primavera

di Marinella Argentieri
 
09 ottobre 2023 | 11:17

Alghero in festa per il gemellaggio con San Michele all'Adige

Nasce il patto di amicizia tra le due amministrazioni comunali, che hanno dichiarato di aver dato inizio all'iter burocratico che porterà alla firma del gemellaggio tra i due comuni, nella prossima primavera

di Marinella Argentieri
09 ottobre 2023 | 11:17
 

“A tavola si diventa amici” questo lo slogan che ha siglato il gemellaggio enogastronomico tra Alghero (Ss) e San Michele all'Adige (Tn) che ha fatto da cornice al patto di amicizia tra le due amministrazioni comunali, che hanno dichiarato in conferenza stampa di aver dato inizio all'iter burocratico che porterà alla firma del gemellaggio tra i due comuni, nella prossima primavera. Artefice dell'incontro l'Associazione Ristoranti Regionali - Cucina Doc nata in provincia di Bergamo nei primi anni '70 del secolo scorso, dalla felice intuizione del suo fondatore Roberto Maggiano che, antesignano, capì l'importanza dell'enogastronomia del territorio nell'offerta turistica del Bel Paese. Da allora l'associazione, che conta affiliati ristoratori, albergatori, appassionati gourmet in otto regioni d'Italia, ha promosso incontri con operatori del settore per favorire lo scambio delle conoscenze professionali e per porre l'attenzione della stampa quotidiana e di settore sulla località turistica ospitante i convegni.

Alghero in festa per il gemellaggio con San Michele all'Adige

Mario Conoci, Danilo Moresco e Raimondo Tilocca

Alghero e San Michele all'Adige gemellate: una reciproca valorizzazione dell'offerta turistica, enogastronomica e culturale 

Nel 1982 l'associazione, da sempre supportata dagli Enti preposti al Turismo, approda ad Alghero ed incontra Franco Serio direttore per 42 anni dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo; un funzionario lungimirante che approva e condivide la “mission” dell'associazione. Da allora e per tutto il suo mandato, Alghero ospita annualmente un convegno di Ristoranti Regionali con temi che spaziano dal modello alimentare mediterraneo, al ruolo dell'enogastronomia nella cultura dei luoghi. Dal 2 al 6 di ottobre all'Hotel Corte Rosada di Porto Conte Alghero, associato al gruppo, Ristoranti Regionali ha invitato i suoi appartenenti per una nuova inedita iniziativa: il gemellaggio tra le amministrazioni comunali di San Michele all'Adige (Tn) con il sindaco Clelia Sandri ed Alghero con il sindaco Mario Conoci, per promuovere un patto di amicizia per la reciproca valorizzazione dell'offerta turistica, enogastronomica e culturale dei due territori che sono eccellenti per il turismo montano e marino, custodi di patrimoni artistici e culturali nonché di minoranze linguistiche. “Galeotto”, l'avrebbe definito il sommo poeta, il Santo Patrono San Michele che protegge entrambe le città. L'associazione ha dedicato questa importante iniziativa alla memoria di Roberto Maggiano suo fondatore e a Franco Serio che ha sostenuto, per molti anni ad Alghero, l'attività di Ristoranti Regionali.

• Iscriviti alla newsletter su WhatsApp

Alghero e San Michele all'Adige gemellate, una cena per celebrare l'evento

Una cena approntata dagli executive chef Giorgio Bardi per la Sardegna e Giuseppe Principe per il Trentino, abbinata a vini delle due regioni, ha festeggiato l'evento. Il convivio si è aperto con le bollicine di “Akènta” Vermentino di Sardegna Doc Millesimato della Cantina Santa Maria La Palma che, acronimo dell'augurio sardo “A chent'annos”, ha voluto essere di buon auspicio alla nascente amicizia, in abbinamento a l'amouse bouche  “Capesanta alla plancia con caviale e salsa al Vermentino” Carpaccio di capriolo, salmerino alpino, carbone vegetale, mousse di mela golden e noci del Bleggio,  abbinato  al Pinot nero Rosato “Broili”vino Bio IGT dell'Azienda Agricola Zeni di San Michele all'Adige ha continuato il menu. La fregula artigianale con i porcini del Montiferru, armidda e vino speziato abbinato a Kressia Cagnulari IGT dei Poderi Parpinello di Janna de Mare - Alghero, ha evidenziato i sapori della Sardegna; poi la cena ha fatto un balzo in Trentino con la Guancetta di vitello brasata al rosso Faye con polenta di Storo abbinata al Rosso Faye del 2012 di Pojer & Sandri . Una scommessa enologica vinta e commentata magistralmente da Fiorentino Sandri che , ancora una volta, ha stupito i convitati. Menjar blanc con nyangbo 68% all'olio evo di bosana,  abbinato a Merlino di Pojer & Sandri  ha unito i sapori  dei  due territori  a conclusione del convivio.

Madrina della serata Anna Moroni, resa celebre dalla trasmissione televisiva la prova del cuoco, che ha dichiarato il suo amore per Alghero. Angelo Valentini, presidente onorario di Ristoranti Regionali ha affascinato il pubblico con i suoi interventi, Danilo Moresco, vicepresidente di Ristoranti Regionali ha descritto le specialità trentine presentate dal suo chef Giuseppe Principe, Giuseppe Casagrande decano dei giornalisti trentini ha commentato le specialità gastronomiche della sua provincia e Giovanni Fancello, scrittore e storico della cucina sarda, quelle di Alghero. Per essere fedele alla sua politica Ristoranti Regionali, con il patrocinio del Comune di Alghero, del Parco Naturale Regionale di Porto Conte e dell'Area Marina Protetta di Capo Caccia Isola Piana, ha condotto gli ospiti del convegno alla conoscenza delle bellezze naturali, del patrimonio culturale e della produzione vinicola del territorio. Raggiungere Casa Gioiosa, sede istituzionale del Parco di Porto Conte, dove si è tenuta la conferenza stampa introdotta da Alessandro Cocco, assessore al Turismo e alla cultura del Comune di Alghero, ha permesso di ammirare il golfo di Porto Conte e Capo Caccia, l'escursione al Nuraghe di Palmavera e alla necropoli di Anghelu Ruju ha messo in luce la preistorica civiltà nuragica, la visita guidata alle Tenute Sella e Mosca ha evidenziato l'eccellente produzione enologica di Alghero. L'ospitalità dell'Hotel Corte Rosada splendido quattro stelle sul mare, con il suo personale attento e qualificato, il clima ancora estivo dei primi giorni d'ottobre, ma soprattutto l'atmosfera di amicizia, hanno reso felice la permanenza degli ospiti del convegno giunti da diverse regioni d'Italia.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Prugne della California
Galbani
Martini Frozen
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni

Prugne della California
Galbani
Martini Frozen

Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Molino Grassi
Molino Colombo