Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 22 aprile 2024  | aggiornato alle 01:21 | 104718 articoli pubblicati

Salomon FoodWorld
Rational
Salomon FoodWorld

Vino, in etichetta il nome della cantina anche se la pressatura avviene altrove

La Corte di giustizia dell'Unione europea ha deliberato che un viticoltore può identificare la propria azienda vinicola anche se la fase di pressatura dell'uva avviene nei locali di un altro viticoltore: ecco perché

 
23 novembre 2023 | 12:44

Vino, in etichetta il nome della cantina anche se la pressatura avviene altrove

La Corte di giustizia dell'Unione europea ha deliberato che un viticoltore può identificare la propria azienda vinicola anche se la fase di pressatura dell'uva avviene nei locali di un altro viticoltore: ecco perché

23 novembre 2023 | 12:44
 

La Corte di giustizia dell'Unione europea ha deliberato che un viticoltore può identificare la propria azienda vinicola anche se la fase di pressatura dell'uva avviene nei locali di un altro viticoltore. Ma ci sono precise condizioni che devono essere rispettate affinché ciò sia consentito: la Corte ha specificato che solo il viticoltore che identifica la propria azienda può utilizzare il torchio, che potrebbe essere in affitto, dirigere il processo di pressatura e monitorare attentamente e costantemente tale fase.

Vino, in etichetta il nome della cantina anche se la pressatura avviene altrove

Cosa dice il regolamento europeo sui nomi delle aziende sulle etichette

Vino, il regolamento dell'Ue sui nomi delle aziende in etichetta

Questa decisione è stata presa in risposta a un caso riguardante un viticoltore della regione tedesca della Mosella che produceva vino utilizzando uve provenienti da vigneti in affitto situati a 70 chilometri dalla sua azienda, ma coltivati secondo le sue istruzioni. Dopo la vendemmia, il viticoltore utilizzava un impianto di pressatura in locazione e in esclusiva per 24 ore per trasformare le uve, e poi trasportava il vino ottenuto nella propria azienda.

Spetta, poi, alla Corte amministrativa federale verificare se i vigneti affittati a 70 km dall'azienda viticola siano inclusi nella Denominazione di origine protetta (Dop) o nell'Indicazione geografica protetta (Igp) della suddetta azienda. Il concetto di "azienda" e il suo utilizzo, però, non sono limitati esclusivamente ai terreni di proprietà del viticoltore o in prossimità di essi. Possono estendersi anche ai vigneti presi in affitto e ubicati altrove, a patto che il viticoltore ne assuma la direzione effettiva, il controllo stretto e permanente, nonché la responsabilità dei lavori di coltivazione e di raccolta delle uve.

Se queste stesse condizioni di direzione, controllo e responsabilità sono soddisfatte per quanto riguarda la fase di pressatura in un torchio preso in locazione per un breve periodo presso un'altra azienda, e a condizione che tale torchio sia reso disponibile esclusivamente per l'azienda viticola per il tempo necessario, allora la vinificazione può essere considerata completamente eseguita in quest'ultima azienda.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


ROS
Torresella
Julius Meiln
Vini Alto Adige

ROS
Torresella
Julius Meiln

Vini Alto Adige
Giordana Talamona
Union Camere