Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 04 marzo 2024  | aggiornato alle 03:11 | 103574 articoli pubblicati

Fronte dei trattori, agricoltori divisi sulle promesse del ministro Lollobrigida

Spaccatura all’interno di “Riscatto agricolo” a proposito del rapporto con Lollobrigida: per alcuni l'incontro con le istituzioni ufficiali del mondo agricolo è andato male e quelle del ministro sono solo promesse

 
10 febbraio 2024 | 18:29

Fronte dei trattori, agricoltori divisi sulle promesse del ministro Lollobrigida

Spaccatura all’interno di “Riscatto agricolo” a proposito del rapporto con Lollobrigida: per alcuni l'incontro con le istituzioni ufficiali del mondo agricolo è andato male e quelle del ministro sono solo promesse

10 febbraio 2024 | 18:29
 

Non si placa la protesta degli agricoltori in rivolta contro il caro gasolio e le politiche ambientali europee. Ma il fronte si spacca in due tra chi si schiera “contro” e chi a “favore” del Governo che ha incontrato a palazzo Chigi le organizzazioni ufficiali del mondo agricolo, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Copagri e Alleanza Cooperative. Un incontro che alcuni manifestanti di Riscatto agricolo hanno definito «una pagliacciata». Ma il fronte non è compatto. Tra gli agricoltori che appoggiano la protesta del movimento c'è , infatti, chi la vede diversamente: «Secondo me è stato un confronto costruttivo - spiega Roberto Rosati - il ministro dell'agricoltura, Francesco Lollobrigida, ha promesso che la porta per noi resta sempre aperta». Non è d’accordo Andrea Papa, uno dei portavoce di Riscatto agricolo: «L’incontro al ministero è andato male, siamo usciti solo con delle promesse. Il presidio di via Nomentana quindi resta, anzi lo rafforzeremo. Sono in arrivo altri mezzi. Arriveremo a mille. Lollobrigida è venuto qui senza essere invitato al suo arrivo è stato anche fischiato». Gli agricoltori presenti a Sanremo, invece, si dichiarano soddisfatti per la lettura di un (piccolo) estratto del loro messaggio da parte del conduttore Amadeus durante la quarta serata del Festival. Ma giovedì 15 è in programma la protesta al Circo Massimo.

Fronte dei trattori, agricoltori divisi sulle promesse del ministro Lollobrigida

Si spacca il movimento dei trattori sulle parole del ministro Lollobrigida

La Lega schierata con gli agricoltori

Nel mentre continua il dibattito politico: «La Lega – si legge in una nota - non starà mai con chi vuole affossare il mondo agricolo. Mentre, infatti, c'era chi in Europa sceglieva di appoggiare una Commissione Ue disastrosa, responsabile delle folli politiche finto-green che mettono in ginocchio settori fondamentali, imprese, lavoratori e famiglie, la Lega non ha mai avuto dubbi e fin dall'inizio ha difeso gli interessi di agricoltori, pescatori e produttori italiani». Lega annuncia, dunque, che nelle prossime settimane respingerà «direttive e regolamenti su industria e packaging che creerebbero ulteriori danni e chiedendo una revisione anticipata di una Pac che così non funziona».

I trattori lasciano il presidio di S. Maria Capua Vetere

Nel mentre gli agricoltori casertani hanno lasciato il presidio realizzato a Santa Maria Capua Vetere all'esterno del casello autostradale dell'A1 e con i trattori hanno iniziato una lenta marcia per raggiungere la località Borgo Centore nel comune di Cancello e Arnone, a non molta distanza dal fiume Garigliano e dal confine con il Lazio; qui si riuniranno per mettere a punto l'organizzazione del percorso di avvicinamento a Roma, dove il 15 febbraio terranno una manifestazione. Si tratta degli agricoltori che hanno aderito alla mobilitazione indetta dall'associazione Altragricoltura e da altre realtà associative, come il Movimento "Salviamo le Bufale" che già da due anni denunciano i fallimenti della politica nella lotta all'eradicazione della brucellosi, malattia che colpisce i capi bufalini ed è diffusa soprattutto nel Casertano.

Fronte dei trattori, agricoltori divisi sulle promesse del ministro Lollobrigida

Il ministro dell'agricoltura Francesco Lollobrigida

Gli agricoltori sfileranno a Roma con rappresentanti e aderenti ad associazioni di altri mestieri - ci saranno balneari, pescatori, ristoratori - come Popolo Produttivo. Durante la marcia è stata espressa solidarietà agli agricoltori. A Santa Maria la fossa alcune persone hanno offerto anche un aperitivo ai manifestanti.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Prugne della California
Siad
Delyce
Cantine Collalto

Prugne della California
Siad
Delyce

Cantine Collalto
Siggi
Bonduelle