Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 29 maggio 2024  | aggiornato alle 20:41 | 105484 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Earth Day 2024: per salvare il mondo serve un cambio di rotta ora

Il 22 aprile 2024 è la Giornata della Terra, un’occasione per riflettere sulla salute del nostro pianeta e le azioni necessarie alla sua salvaguardia. Per gli studiosi occorre agire ora o il danno sarà irrimediabile

di Renato Andreolassi
 
22 aprile 2024 | 10:46

Earth Day 2024: per salvare il mondo serve un cambio di rotta ora

Il 22 aprile 2024 è la Giornata della Terra, un’occasione per riflettere sulla salute del nostro pianeta e le azioni necessarie alla sua salvaguardia. Per gli studiosi occorre agire ora o il danno sarà irrimediabile

di Renato Andreolassi
22 aprile 2024 | 10:46
 

Il 22 aprile è la giornata mondiale della terra: Earth Day 2024. Un pianeta-terra sempre più bistrattato che ha tempo fino al 2050, a parere unanime di tutti gli esperti, per cambiare rotta a livello climatico e ambientale, poi...

Earth Day 2024: per salvare il mondo serve un cambio di rotta ora

Il 22 aprile è la giornata mondiale della terra: Earth Day 2024

Earth Day 2024: salviamo la Terra ora

«Adesso - dicono gli studiosi - nostra Madre Terra è come un malato che ha la febbre a 38°, siamo ancora in tempo per invertire la tendenza cercando di evitare ulteriori guai; se non lo faremo, fra 25-30 anni la febbre salirà a 41-42° e allora, come per ogni malato, il collasso non potrà che essere inevitabile. Con conseguenze drammatiche».

La testimonianza della fotografa Natalya Saprunova è per molti versi un pugno nello stomaco: «Ho visto i ghiacci Artici - ha detto a Reggio Emilia, al Festival “La natura ama nascondersi”, dedicato al permafrost - cambiare sotto i miei piedi. Lo choc climatico aiuta a sensibilizzare. Quando diciamo la terra ghiacciata, la gente capisce ma non immagina, ma mostrare una frana di diversi metri di altezza in cui si vedono il ghiaccio e la materia organica dell'era dei mammut, fa cambiare idea. Non c'è altro paesaggio al mondo che stia cambiando (ha rimarcato in un'intervista al Corriere) più del permafrost. L'Artico si sta riscaldando 4 volte più velocemente di altre parti del mondo e per questo il (permafrost) terreno gelato, formato da ghiaccio, suolo, rocce e sedimenti, presenti in zone polari e montane, si sta degradando e causa del riscaldamento globale. Sta mutando a velocità incredibile».

A Brescia il 9° Festival della Terra

E non facciamo quasi nulla per invertire la tendenza. Da sensibilizzare sono soprattutto le nuove generazioni. Proprio per questo a Brescia inizia il “9° Festival della Terra” promosso dalla fondazione Cogeme, una ventina di comuni e dall'associazione Terre di Franciacorta. Tema di questi due mesi di dibattiti, confronti, spettacoli teatrali e musicali, performance artistiche: la biodiversità si vede, si tocca, si ascolta: biodiversità, insomma, su tutti i fronti, tra vita e cultura e l'importanza della sua tutela, per il nostro futuro.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Molino Spadoni
Onesti Group
Di Marco
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni

Molino Spadoni
Onesti Group
Di Marco

Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Mulino Caputo
Siggi