Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 29 maggio 2024  | aggiornato alle 20:03 | 105484 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Ponti di aprile e maggio: è boom di prenotazioni negli hotel italiani. Venezia 1ª

Ponti di aprile e maggio da incorniciare per gli hotel italiani, con un'occupazione media che supera il 70%. Tra le mete più gettonate, Venezia, Firenze e Napoli, che registrano numeri importanti. Si viaggia in treno

di Renato Andreolassi
 
22 aprile 2024 | 16:41

Ponti di aprile e maggio: è boom di prenotazioni negli hotel italiani. Venezia 1ª

Ponti di aprile e maggio da incorniciare per gli hotel italiani, con un'occupazione media che supera il 70%. Tra le mete più gettonate, Venezia, Firenze e Napoli, che registrano numeri importanti. Si viaggia in treno

di Renato Andreolassi
22 aprile 2024 | 16:41
 

Ottimi risultati per i ponti di aprile e maggio per gli hotel italiani, con un'occupazione media che supera il 70%. A rivelare questo dato un'indagine pubblicata da Confindustria Alberghi. Tra le mete più gettonate, Venezia, Firenze e Napoli. Ma anche il lago di Garda e, in particolar modo, due perle della sponda bresciana: Tremosine e Gardone Riviera. E come viaggeranno gli italiani? Molti sceglieranno il treno: sono, infatti, più di 17 milioni le persone che viaggeranno con Trenitalia durante i ponti primaverili.

Ponti di aprile e maggio: è boom di prenotazioni negli hotel italiani. Venezia 1ª

Venezia regina delle destinazioni turistiche per i ponti di aprile e maggio

Ponti di aprile e maggio, i dati sulle prenotazioni in hotel nelle grandi città

Venezia - riporta Confindustria Alberghi - è la regina indiscussa con oltre il 90% delle camere già prenotate per entrambe le date. Firenze e Napoli brillano con numeri importanti: oltre l'80% di prenotazioni per il 25 aprile a Firenze e 85% a Napoli, che registra anche un forte 68% per il 1° maggio. Roma, invece, in linea con il 2023, mentre Milano rallenta con un -10% per la clientela italiana rispetto al 2023 e -3% per quella straniera nel ponte del 25 aprile, recuperando parzialmente nel ponte del 1° maggio.

Gli ottimi dati dei ponti di primavera, dunque, confermano la ripresa del comparto turistico, con una forte domanda sia da parte del mercato domestico che internazionale. Le previsioni per l'estate sono positive, con un'ulteriore crescita attesa nei prossimi mesi. «I dati di questi giorni sono molto incoraggianti per il comparto ed è fondamentale il ritorno dei viaggiatori italiani che per questi ponti di primavera hanno scelto una vacanza in Italia - ha commentato Maria Carmela Colaiacovo, presidente di Confindustria Alberghi. Ma si conferma l'attenzione dei viaggiatori internazionali verso il nostro Paese, che ci sta accompagnando già da molti mesi. Nell'insieme, prova superata! Guardiamo con fiducia ai prossimi mesi malgrado le sfide che attraversano il comparto».

Federalberghi, 14 milioni di italiani pronti a fare il ponte

Sulla stella lunghezza d’onda i dati di Federalberghi, che nonostante il tempo, certo, non si annuncia come dei migliori, afferma che i ponti festivi del 25 aprile e del 1° maggio, come si suol dire: «Sono sempre i ponti...». E così, secondo i dati di Federalberghi il 13,9% (circa 14 milioni) di italiani sono pronti a mettersi in viaggio per godersi qualche giorno di riposo nel Belpaese. In particolare, a utilizzare il “super-ponte” di entrambe le Festività saranno 4 milioni di concittadini, per il resto 4,6 milioni partiranno per la Festa della Liberazione; 5,2 milioni i vacanzieri in viaggio per la Festa dei Lavoratori. Favorite le mete nazionali con il 40% di persone dirette al mare, il 13, 7% in montagna e il 25% nelle città d'arte e sui laghi.

Ponte: piacciono Tremosine e Gardone Riviera sul Garda

Fra queste spiccano due perle lombarde sul Garda, in terra bresciana: Tremosine e Gardone Riviera, rispettivamente ottavo e tredicesimo “Borgo più Bello d'Italia”. È quanto emerge infatti dai dati Istat sui Borghi più Belli d'Italia presentati di recente a livello nazionale, durante l'assemblea che si è tenuta in provincia di Matera. I gioielli artistici e ambientali raccolgono il 53,4 % delle presenze, per oltre 10 milioni di turisti.

Ponti di aprile e maggio: è boom di prenotazioni negli hotel italiani. Venezia 1ª

Gardone Riviera, perla bresciana del Lago di Garda

Nella classifica dei 20 borghi più belli, fra i 355 attrattivi, Tremosine lo scorso anno ha richiamato 349mila persone sull'altipiano al confine con il Trentino, e oltre 246mila presenze (soprattutto tedeschi) invece Gardone Riviera. Qui suscita grande interesse il Vittoriale di Gabriele d'Annunzio. Un ultimo dato sui vacanzieri di fine mese, l'alloggio preferito sarà per il 39,9 % l'albergo, segue la casa di parenti e amici per 26,1% e in misura minore le case in proprietà e i B&B.

Ponti di primavera: gli italiani viaggiano in treno

E come si muoveranno gli italiani per questi ponti? Molti sceglieranno il treno. Sono, infatti, più di 17 milioni le persone che viaggeranno con Trenitalia durante i ponti primaverili legati alle festività del 25 aprile e del 1° maggio e quasi la metà - il 47% - ha acquistato il biglietto attraverso i canali digitali (+5% rispetto al 2023 compra su sito e App). Le prenotazioni registrate dalla società guidata da Luigi Corradi e capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS, fanno emergere una crescita del 2,5% rispetto allo scorso anno e confermano la scelta consapevole degli italiani che utilizzano sempre di più il treno, mezzo green per eccellenza, per i loro viaggi. L’attenzione all’ambiente è, infatti, una delle variabili che guida la scelta del vettore. Secondo una rilevazione SWG per Trenitalia, infatti, l’86% dei viaggiatori afferma di scegliere il treno perché meno inquinante.

Ponti di aprile e maggio: è boom di prenotazioni negli hotel italiani. Venezia 1ª

Trenitalia, oltre 17 milioni di persone in viaggio nei ponti primaverili

Le città d’arte come Firenze, Napoli, Roma e Venezia trainano le prenotazioni sia per chi viaggia con i treni a lunga percorrenza – Frecce e Intercity - sia per chi sceglie Regionale di Trenitalia. Tra le mete estere più apprezzate, raggiungibili dall’Italia, c’è la Svizzera. Puglia, Liguria, Sicilia e Calabria sono le regioni scelte da chi vuole andare al mare. In crescita il numero dei viaggiatori verso i borghi.

Ponti di primavera in Treno? Le soluzioni dell’alta velocità

Frecciarossa incrementa i collegamenti e i posti disponibili per offrire un servizio ancora più frequente e comodo ai propri passeggeri, durante i ponti primaverili. Il 25 e 28 aprile e il 1° maggio, lungo la costa Adriatica, saranno attivati due collegamenti in più tra Milano e Pescara (e viceversa). Nelle giornate a più alta richiesta, tra il 25 aprile e il 2 giugno, sono previste nuove partenze straordinarie per alcuni Frecciarossa che viaggiano tra Milano, Roma e Napoli, e treni in doppia composizione: una soluzione che permette di raddoppiare i posti disponibili per i viaggiatori.

Il 24 e 28 aprile e il 1° maggio, tornano anche i Frecciarossa notturni tra Milano e la Calabria (e viceversa) per poter viaggiare di notte e raggiungere già al mattino presto la destinazione scelta. Dal 20 aprile al 5 maggio, inoltre, saranno messi a disposizione 2 collegamenti FrecciaLink - il servizio realizzato con autobus dedicati in connessione con le Frecce - da e per Pompei e Sorrento, con partenze da Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze e Roma. Con FrecciaLink si possono raggiungere anche alcune tra le più belle città d’arte d’Italia: Perugia e Assisi con partenze da Torino, Milano, Reggio Emilia AV, Bologna e Venezia; Potenza e Matera, con partenze da Torino, Milano, Reggio Emilia AV, Bologna, Firenze, Roma e Napoli.

Ponti di primavera: più posti negli intercity notte

Dal 24 aprile a 5 maggio, Intercity Notte – la soluzione che consente di viaggiare di notte e raggiungere la propria meta già dal mattino presto - metterà a disposizione oltre 2.700 posti aggiuntivi per chi si muoverà sulle lunghe distanze nelle tratte Torino-Salerno, Torino-Lecce e Milano-Lecce.

Ponti: Il regionale di Trenitalia per scoprire l’italia

Gli italiani scelgono i treni del Regionale per visitare le città d’arte. Tra le destinazioni preferite, oltre a Firenze, Napoli, Roma e Venezia, anche La Spezia, tappa perfetta per raggiungere le Cinque Terre, Pisa, Padova e Genova, a cui si aggiungono Pompei e la Reggia di Caserta. Sempre più apprezzati i borghi: Cortona, Montepulciano e San Gimignano in Toscana; Urbino, Fermo e Pesaro nelle Marche; Narni, Spoleto, Orvieto e Assisi in Umbria; Ostuni, Molfetta, Polignano a Mare e Lecce in Puglia; Taormina e Siracusa in Sicilia.

Ricca anche l’offerta dei Link del Regionale di Trenitalia che, grazie alla vendita combinata treno+bus, permette di raggiungere destinazioni non servite dal treno e offre numerose opportunità di viaggio per queste festività primaverili.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Prugne della California
Consorzio Barbera Asti
Debic

Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Prugne della California
Consorzio Barbera Asti

Debic
Tinazzi
Valverde