Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 29 maggio 2024  | aggiornato alle 00:49 | 105458 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

Farinetti scopre il turismo, ma il suo Grand Tour non parte ancora

«Sono per il turismo di massa» ha detto Oscar Farinetti, ma slitta ancora l'apertura del Grand Tour Italia, il progetto che deve far dimenticare Fico, il cui obiettivo - non raggiunto - era quello di raddoppiare i turisti in Italia

 
23 aprile 2024 | 17:28

Farinetti scopre il turismo, ma il suo Grand Tour non parte ancora

«Sono per il turismo di massa» ha detto Oscar Farinetti, ma slitta ancora l'apertura del Grand Tour Italia, il progetto che deve far dimenticare Fico, il cui obiettivo - non raggiunto - era quello di raddoppiare i turisti in Italia

23 aprile 2024 | 17:28
 

Arriva da Genova l'endorsement di Oscar Farinetti, a favore del turismo di massa. Parlando a degli studenti, il fondatore di Eataly si è detto «totalmente per il turismo di massa», volano per l'economia italiana e capace di far scoprire le eccellenze del nostro Paese, anche quelle enogastronomiche. Non proprio una novità, né nell'assunto né nelle attività conseguenti, tanto che Fico, il progetto avviato con Coop dallo stesso Farinetti, andava in quella direzione. Il flop dell'iniziativa aveva spinto il fondatore di Eataly a ripensarlo, puntando su un nuovo nome e un nuovo format: il Grand Tour Italia.

Farinetti scopre il turismo, ma il suo Grand Tour non parte ancora

Oscar Farinetti si è detto totalmente a favore del turismo di massa

Farinetti e il turismo, un rapporto difficile

Al Teatro della Tosse a Genova nell'ambito di Orientamenti, Farinetti ha incentrato il proprio intervento su un concetto chiaro: provarci è più importante che farcela. Un messaggio che voleva essere certamente positive per i ragazzi, ispirato da Leonardo da Vinci che nella vita ha lasciato incmpiute  «sei opere su 10».

Allo stesso modo, però, dopo le difficoltà di Eataly, di cui Farinetti ha ceduto il 52% al finanziere Andrea Bonomi, Farinetti si è dovuto scontrare con il flop di Fico Eataly World, il parco agro-alimentare alle porte di Bologna che, negli intenti del fondatore, avrebbe aiutato a portare i turisti in Italia da «50 a 100 milioni». Era il 2017, ma cinque anni dopo la società di gestione aveva chiuso il bilancio in rosso, con una perdita di oltre 6 milioni e debiti per 18 portando alla chiusura del locale.

Il Grand Tour Italia di Farinetti ancora non parte

Farinetti aveva quindi fatto ammenda, e progettato il rilancio: «Rappresenterà il viaggio nell'Italia e nelle regioni: si entrerà in Val d'Aosta, si uscirà dalla Sicilia e dalla Sardegna passando in mezzo a tutte le regioni italiane. Racconteremo la biodiversità italiana, con le osterie provenienti dal mondo Slow Food che cambieranno tutti i mesi, grandi aree didattiche, regioni che porteranno lì le loro feste locali e folkloristiche… sarà una cosa strepitosa, bellissima».

Farinetti scopre il turismo, ma il suo Grand Tour non parte ancora

L'apertura del nuovo Grand Tour Italia è slittata

Un viaggio che sarebbe dovuto partire il 26 aprile e che invece è slittato a data da destinarsi. Secondo quanto riporta Bologa Today,  ai sindacati, è stato comunicato che l'inaugurazione avverrà «non prima del 30 maggio».

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Onesti Group
Bergader
Molino Colombo
Tinazzi

Onesti Group
Bergader
Molino Colombo

Tinazzi
Sartori
Nomacorc Vinventions