Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 14 giugno 2024  | aggiornato alle 08:49 | 105852 articoli pubblicati

Elle & Vire
Siad
Elle & Vire

A “Casa Consorti” di Roma la pizza si fa in quattro

In menu varie versioni (Contemporanea, Padellino, Romana e Baciata) del tutto inedite e sorprendenti, tra consistenze, fantasia nella scelta degli ingredienti e rigore nei loro abbinamenti

di Mariella Morosi
 
20 novembre 2023 | 10:17

A “Casa Consorti” di Roma la pizza si fa in quattro

In menu varie versioni (Contemporanea, Padellino, Romana e Baciata) del tutto inedite e sorprendenti, tra consistenze, fantasia nella scelta degli ingredienti e rigore nei loro abbinamenti

di Mariella Morosi
20 novembre 2023 | 10:17
 

Come un giovane, figlio d'arte, con un padre ristoratore, cultore della più genuina cucina romana, può proporre una sua idea innovativa di pizza? Con un'interpretazione tutta personale ed evoluta di quella "contemporanea", Mattia Consorti, forte dell'esperienza e dell'orgoglio di una professione impegnativa quanto competitiva, presenta nel suo primo locale di Via Boccea 459 a Roma la sua versione del piatto più pop della nostra tradizione. Ha voluto percorrere sentieri nuovi svincolandosi da quelli consolidati e da preparazioni declinate tra impasti più o meno lunghi, sofficità o croccantezza, cornicione sì oppure no, con top classici o accostamenti audaci.

A “Casa Consorti” di Roma la pizza si fa in quattro

Casa Consorti si trova in Via Boccea 459 a Roma

Quattro nuove consistenze per la pizza di Casa Consorti

Tutto superato, perché al tavolo ne arrivano varie versioni - Contemporanea, Padellino, Romana, Baciata- del tutto inedite e sorprendenti, tra consistenze, fantasia nella scelta degli ingredienti e rigore nei loro abbinamenti, prima di affidare il tutto al forno per completare l'opera. Comincia con lo studio e la scelta delle farine per l'impasto, articolato in tre diverse versioni. La biga viene lasciata riposare per almeno 18/20 ore e poi successivamente rinfrescata per poi creare, dopo altre 8/10, l’impasto finale. Il risultato è una sofficità senza pari con un'alveolatura pronunciata che la temperatura del forno cristallizza solo in superficie creando un contrasto di consistenze. Uno dei segreti è l'idratazione dell'impasto, variabile a seconda del risultato voluto ma sempre alta.

A “Casa Consorti” di Roma la pizza si fa in quattro

Il pizzaiolo chef Mattia Consorti

Questa è solo la base da cui partire, perché poi arriva lo studio del perfetto equilibrio con la guarnizione. Gli ingredienti sono di qualità e ben combinati e talvolta aggiunti fuori dal forno, come le cremose stracciate di bufala, le verdure croccanti o il mix tra crudi e cotti, tra il freddo e il caldo.

A Casa Consorti la pizza a regola di… chef

La presentazione poi è sempre d'effetto: spesso porzionata a fiore aperto, la pizza è da gustare anche con le mani, un invito alla convivialità. Soprattutto sul top si percepisce subito la "scuola" di famiglia, tanto che Mattia potrebbe essere definito pizzaiolo-chef, padrone di quella ricerca essenziale per trattare il prodotto preservandone negli abbinamenti sapore e concretezza.

Il menu invernale di Casa Consorti

Basta scorrere il nuovo menu invernale: nella sezione Merenda romana, quadratoni di pizza alla pala, troviamo la trippa, pecorino e menta (Romanità), oppure la provola affumicata, cicoria ripassata e porchetta (Semplicità) e ancora Bufala, prosciutto crudo di Parma 24 mesi, funghi galletti saltati e peperoncino (La Ponticisana).

Tra gli immancabili fritti troviamo il Foratino de nonna (pappardelle, mozzarella, crema di zucca, guanciale, pecorino e salsa al gongorzola) il Viaggio in India, esotico sostituto della panzanella - ma c'è anche, oppure i Cannelloni con ricotta e spinaci, un sontuoso superclassico che diventa un croccante boccone. Da provare anche il Supplì, a base di riso Carnaroli, sedano, carote, cipolla, passata di pomodoro, carne mista, parmigiano, fior di latte e impanato con pangrattato fatto in casa, le Crocchette di Patate qui con provola e salsa cacio e pepe o il Baccalà panato in crema di ceci con olio evo e pepe nero.

Tra le pizze contemporanee figurano la Broccoletti e salsiccia, la Stracotto di manzo alla romana con cicoria ripassata, la Mo so'cavoli, con cavolo viola stracciata, alici di Cetara e zest di limone. C'è anche quella al Salmone con stracciata, chips di zucchine romanesche oppure la Veggy con bufala, melanzane marinate, crema di pomodoro arrostito e salsa al basilico. La popolare Pizza e Fichi qui è con stracciata, crudo di Parma, fichi e miele. Non mancano quelle romane, basse e croccanti, in primo luogo la sempre vincente Margherita, poi Marinara, Diavola, Napoli, Capricciosa, Fiori e Alici, Boscaiola, Ortolana, 4 Formaggi.

Dalla Romana alla Baciata, le pizze di Casa Consorti

Uno dei segreti di Mattia Consorti per una buona romana è la stesura del pomodoro fino al bordo, per permettere alla pasta di non seccarsi. Ancora altre proposte per la Baciata, ripiena e anche in versione vegetariana(crema di patate, melanzane, pomodori confit e salsa al basilico). I sapori intensi richiamano quelli della verace cucina di trattoria ma combinati insieme sanno diventare deliziose armonie. L'emergente successo della pizza al padellino, tipica piemontese, qui si realizza con fantasie ispirate al bosco e insieme alla tradizione laziale (funghi galletti e porcini e porchetta) o attraverso un tour regionale come la Che Culatello dal nome malizioso, con quel buon salume emiliano, crema di zucca e scaglie di mandorle tostate.

Com'è la pizzeria Casa Consorti?

Era stata la pandemia, nella sua criticità, a spingere Mattia alla sfida di fare qualcosa di suo, al popoloso quartiere Boccea, con un vasto spazio completo di ampio parcheggio, un vero lusso per la Capitale. Si può stare all'aperto per una parentesi di gusto e di relax, o anche solo per un aperitivo, o nella sala interna, prima di orientarsi nella scelta delle 30 pizze in carta, più le stagionali e quelle a rotazione.

A “Casa Consorti” di Roma la pizza si fa in quattro

La sala di Casa Consorti

La scelta di questo giovane di mettersi in gioco è stata da subito condivisa con i familiari: dal papà, spesso presente con qualche discreto consiglio su condimenti e cotture, e dalle sorelle Arianna e Giorgia che accolgono agli ospiti e li assistono nella scelta dell'ordinazione, non facile perché si vorrebbe provare tutto. Ha studiato i segreti del cibo da adolescente, dopo la scuola, nel ristorante-pizzeria di famiglia in zona Bravetta. È là che, seguendo la magia della lievitazione della pasta, ha cullato l'idea di una pizzeria tutta sua. Autodidatta, si è poi perfezionato in corsi e tanta pratica anche con maestri come Renato Bosco e Alessandro Lo Stocco, per essere davvero pronto a realizzare il suo progetto.

Casa Consorti
Via di Boccea 459 - 00166 Roma
Tel 06 8538 4162

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Nomacorc Vinventions
Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena
Di Marco
Rcr
Siad

Nomacorc Vinventions
Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena
Di Marco

Rcr
Debic
Artmenù