Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 30 novembre 2021 | aggiornato alle 00:27 | 79851 articoli in archivio

Il Vizio a Milano? Non dover scegliere tra sushi e piatti italiani!

Dopo il successo a Perugia, inaugura nell’Hotel Sina De La Ville, Il Vizio, innovativo format dalla doppia anima: cucina ricercata italiana e sushi di altissima qualità. In cucina Taro Shimosaka e Luigi Fortino

16 settembre 2021 | 10:39

Il Vizio a Milano? Non dover scegliere tra sushi e piatti italiani!

Dopo il successo a Perugia, inaugura nell’Hotel Sina De La Ville, Il Vizio, innovativo format dalla doppia anima: cucina ricercata italiana e sushi di altissima qualità. In cucina Taro Shimosaka e Luigi Fortino

16 settembre 2021 | 10:39

Un nuovo indirizzo per la scena food di Milano. Il Ristorante “Il Vizio” il 30 settembre svelerà finalmente al pubblico meneghino la sua doppia anima culinaria e la sua filosofia di base, rappresentata da un percorso del gusto che abbraccia sapientemente i sapori d’oriente e la tradizione italiana, e lo farà in una location di grande prestigio: all’Hotel Sina De La Ville, a due passi dal Duomo e dal Teatro alla Scala.

Il Vizio Milano. Foto: Benedetta Bassanelli Il Vizio a Milano? Non dover scegliere tra sushi e piatti italiani!

Il Vizio Milano. Foto: Benedetta Bassanelli


Il format innovativo

L’albergo del gruppo Sina di via Hoepli ha deciso di affidare la gestione dell’offerta ristorativa alla società Sirma della famiglia Masilla, che vanta una spiccata vocazione per la ristorazione d’albergo e annovera nel suo portfolio il successo del Ristorante Il Vizio di Perugia, all’interno dell’Hotel Quattrotorri, un format innovativo che troverà nuova enfasi nel “salotto chic di Milano”.

Gioca e Parti


Restyling in perfetto stile milanese

L’area ristorante è stata completamente ripensata e ridisegnata dall’affermato studio di architettura Marco Piva di Milano che, in pochi mesi, ha eseguito una meticolosa opera di restyling del piano terra e di quello rialzato all’insegna dell’inconfondibile stile milanese. Ne sono un esempio la raffinata combinazione di materiali e cromatismi che trovano espressione in avvolgenti sedute in velluto verde alternato al rosa cipria, in boiserie tessili sui toni del grigio e del beige, in pareti e ripiani in gres con effetto marmo nelle tonalità del Verde Alpi e Breccia Rosa e nel bancone impreziosito da cannettati plissettati.


Due proposte: sushi e crudi e tavola italiana

È in questa scenografia, elegante e cosmopolita, che prenderà vita il nuovo Ristorante “Il Vizio” di Milano dove è possibile sperimentare ben due proposte di cucina: sushi e crudi da una parte e specialità della buona tavola italiana dall’altra. Ma con un unico filo conduttore rappresentato da piatti dai sapori unici, tanto autentici quanto gourmet, basati sull’incessante ricerca della migliore materia prima e della freschezza e della genuinità degli alimenti, tutti rigorosamente italiani. È infatti nel dna de Il Vizio la passione per il mare e il desiderio di valorizzare le ricette della tradizione mettendo in primo piano i prodotti tipici del territorio, con qualche omaggio all’Umbria, dove tutto ha avuto inizio, e alle eccellenze della Puglia, terra di origine dei gestori.


E per chi non sa scegliere c’è il mix and match

Due proposte che giocano però la carta del “mix and match” permettendo ai commensali di uno stesso tavolo di attingere contemporaneamente ad entrambi i menu, in una contaminazione di idee, sapori e filosofia gastronomica in grado di soddisfare i palati più curiosi e garantire allo stesso tempo la giusta comfort zone.


In cucina Taro Shimosaka e Luigi Fortino

Due sono anche le formazioni di cucina: il format etnico porta la firma di Marco Gargaglia, lo chef del Ristorante Il Vizio di Perugia – da poco insignito del prestigioso riconoscimento ‘Tre Bacchette’ del Gambero Rosso - che grazie alla sua profonda conoscenza della cucina giapponese, unita alle tecniche culinarie innovative e alla ricerca costante, ne ha determinato quel successo che ora mira a portare anche a Milano. Il compito di realizzare day by day i piatti di sushi e crudo è stato affidato allo chef Taro Shimosaka. Originario del Paese del Sole Levante e con una grande passione per il Bel Paese, si è formato in importanti realtà italiane e, di recente, in uno dei più affermati ristoranti di ispirazione giapponese a Milano. La linea di cucina squisitamente italiana è affidata invece allo chef Andrea Ribaldone, che in veste di coach d’eccezione mette a disposizione tutta la sua conoscenza ed esperienza per guidare sapientemente la brigata capitanata dallo chef Luigi Fortino.  Le proposte, ideali per una gustosa pausa pranzo e una raffinata cena, sono racchiuse in un menu à la carte che prevede la scelta tra 4 piatti per ogni portata, compresa una selezione di insalate. Ecco alcune anticipazioni: Tonno di galletto con giardiniera di verdure, Spaghetti alla chitarra con tonno in olio cottura e cipolla di tropea, Agnello umbro cotto in pignatta, insalata caprese con zucchine e melanzane.

Il Vizio Milano. Foto: Benedetta Bassanelli Il Vizio a Milano? Non dover scegliere tra sushi e piatti italiani!

Il Vizio Milano. Foto: Benedetta Bassanelli


Ricca la selezione di vini

In abbinamento ai menu una ricca selezione di vini provenienti da selezionate cantine nazionali ed estere, birre artigianali e cocktail. E così con “Il Vizio” Milano s’inaugura un nuovo ed originale capitolo nel variegato mondo milanese della cucina d’albergo di alta classe, una risposta innovativa ai desideri di una clientela sempre più esigente e alla ricerca di ‘quel qualcosa’ in più.

© Riproduzione riservata

 
Voglio ricevere le newsletter settimanali