Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 03 luglio 2022 | aggiornato alle 12:42 | 85910 articoli in archivio

Da bene mafioso a ristorante sociale: Fiore festeggia 5 anni con Euro-Toques

Il locale di Lecco apparteneva alla 'ndrangheta. Nel 1992 venne sequestrato e nel 2017 ha riaperto con il nome di Fiore-Cucina in libertà. È gestito da La Fabbrica di Olinda, una cooperativa sociale

di Gianluca Pirovano
 
05 aprile 2022 | 16:14

Da bene mafioso a ristorante sociale: Fiore festeggia 5 anni con Euro-Toques

Il locale di Lecco apparteneva alla 'ndrangheta. Nel 1992 venne sequestrato e nel 2017 ha riaperto con il nome di Fiore-Cucina in libertà. È gestito da La Fabbrica di Olinda, una cooperativa sociale

di Gianluca Pirovano
05 aprile 2022 | 16:14
 

Un simbolo di rinascita che ha resistito anche a due anni di pandemia e ora può festeggiare. Fiore-Cucina in libertà si trova a Lecco, in via Belfiore 1. È, come si dice in questi casi, molto più di un ristorante: un po' per la sua storia, era infatti di proprietà della 'ndrangheta, un po' per il suo presente, è gestito da una cooperativa sociale

Aperto il 1° aprile 2017, ha festeggiato i cinque anni di attività alla presenza dell'associzione Libera, da sempre impegnata nella lotta alla mafia, delle autorità civili e di Enrico Derflingher, presidente di Euro-Toques Italia e International. L'associazione dei cuochi è infatti accanto al progetto fin dall'inizio. 

La squadra del Fiore con Enrico Derflingher Da bene mafioso a ristorante sociale: Fiore festeggia 5 anni con Euro-Toques

La squadra del Fiore con Enrico Derflingher

Fiore, dalla 'ndrangheta alla socialità 

Il 31 agosto 1992 il boss della ‘ndrangheta Franco Coco Trovato venne arrestato nell’operazione Wall Street, che prendeva il nome dal locale di via Belfiore 1 di proprietà della sua famiglia. Dopo anni di abbandono, nel 2011, su impulso dell'associazione Libera, venne avviato il percorso per trasformare il bene confiscato alla mafia in spazio di socialità. Un percorso che si è poi concretizzato nel 2015, con l'assegnazione della gestione del locale a La Fabbrica di Olinda, cooperativa sociale, insieme ad Arci e Auser di Lecco. Il 1° aprile 2017 il lavoro è diventato realtà con la nascita di Fiore-Cucina in libertà, ristorante e pizzeria. 

 

 

Cinque anni dopo: un realtà che resiste 

Cinque anni dopo Fiore è una realtà che ha resistito a due anni durissimi per tutta la ristorazione. Il locale è ancora guidato da La Fabbrica di Olinda e dal suo presidente Thomas Emmenegger, affiancato dallo chef Giorgio Antoniella. Nei giorni scorsi il ristorante ha festeggiato il suo primo lustro insieme al sindaco di Lecco Mauro Gattinoni e al presidente della Fondazione comunitaria del Lecchese Maria Grazia Nasazzi. Insieme a loro anche Enrico Derflingher che, come cinque anni fa, ha cucinato il suo risotto. 

Thomas Emmenegger con Enrico Derflingher Da bene mafioso a ristorante sociale: Fiore festeggia 5 anni con Euro-Toques

Thomas Emmenegger con Enrico Derflingher

«È bello vedere come quello che era un cubo vuoto di cemento sia diventato una realtà così bella - ha sottolineato Derflingher - Per noi di Euro-Toques è motivo di orgoglio e lo è ancora di più per me, visto che siamo a Lecco, che è la città in cui sono nato e in cui torno sempre volentieri. Abbiamo da sempre una vocazione sociale e vogliamo stare accanto a chi si impegna in questo senso. Con Olinda collaboriamo infatti da tempo». 

La festa per i cinque anni è stata anche l'occasione per presentare la nuova responsabile di Fiore. Si chiama Elisa Borgo e giunge dopo un'esperienza in Australia. «Sarà per il locale un importante punto di riferimento», ha aggiunto Derflingher. 

Derflingher con Elisa Borgo  Da bene mafioso a ristorante sociale: Fiore festeggia 5 anni con Euro-Toques

Derflingher con Elisa Borgo

Fiore-Cucina in libertà 
Via Belfiore 1, 23900 Lecco LC
Tel 0341 169 3609
www.fiorecucina.org

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Algida Dolce Vita