Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 15 agosto 2020 | aggiornato alle 01:04| 67230 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     CORONAVIRUS    

Polmonite da coronavirus
Le (poche) regole anti-contagio

Polmonite da coronavirus 
Le (poche) regole anti-contagio
Polmonite da coronavirus Le (poche) regole anti-contagio
Pubblicato il 11 febbraio 2020 | 12:19

Per difendersi contro il nuovo ceppo del virus proveniente dall’Asia bastano alcune accortezze, consigliate dal ministro della Salute. È importante, però, non farsi prendere dalla psicosi. Oltre mille i morti accertati.

I coronavirus sono una famiglia molto ampia di virus responsabili di diverse malattie: dal più comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria acuta grave (SARS) e la sindrome respiratoria mediorientale (MERS). Di questo si è occupato un articolo di Humanitasalute, che vi riproponiamo:

Negli aeroporti come in Cina si viaggia con la mascherina (Polmonite da coronavirusLe (poche) regole anti-contagio)
Negli aeroporti come in Cina si viaggia con la mascherina


A questa famiglia appartiene il nuovo coronavirus nCoV-2019, un nuovo ceppo di coronavirus che non era ancora mai stato identificato nell’uomo e che sta causando un’epidemia di polmonite. I primi casi di polmonite, dalla causa ignota, sono stati segnalati nella città di Wuhan (nella provincia cinese di Hubei) il 31 dicembre 2019 e il 9 gennaio 2020 il Centro per il controllo delle malattie cinese ha riferito l’identificazione di un nuovo coronavirus (2019-nCoV) come agente causale.

A oggi lo European Centre for Disease Prevention and Control (l’Agenzia dell’Unione Europea per la prevenzione e il controllo delle malattie) ha confermato anche alcuni casi in Francia, Germania, Finlandia e Italia: il rischio di introduzione dell’infezione in Europa, attraverso casi importati, è dunque elevato. Ormai è noto: il nuovo coronavirus è strettamente correlato a quello della sindrome respiratoria acuta grave e c’è evidenza di trasmissione da persona a persona.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato lo stato di emergenza (i morti accertati al momento sono più di mille) e il nostro Paese ha attivato tutti gli strumenti precauzionali previsti, collocandosi al più alto livello di cautela sul piano internazionale. Il Ministero della Salute, con il supporto delle Istituzioni, delle Organizzazioni e degli Enti nazionali e internazionali coinvolti, segue costantemente gli sviluppi della situazione.

La situazione in Italia è sotto controllo grazie alla sorveglianza sanitaria e pertanto non è necessario allarmarsi. Il Ministero della Salute fornisce una serie di indicazioni ai viaggiatori internazionali di ritorno dalle aree a rischio della Cina.

Se nelle due settimane successive al rientro si dovessero presentare sintomi respiratori (febbre, tosse secca, mal di gola, difficoltà respiratorie) a scopo precauzionale è bene:
  • Contattare il numero telefonico gratuito 1500 del ministero della Salute.
  • Indossare una maschera chirurgica se si è a contatto con altre persone.
  • Utilizzare fazzoletti usa e getta.
  • Lavarsi le mani regolarmente.

Per informazioni: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


salute health benessere malessere malattia polmonite coronavirus virus virus cinese cina contagio ministero della salute ministero governo febbre mal di testa respirazione humanitasalute humanitas Organizzazione Mondiale della Sanita sars

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®