Allegrini
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 05 agosto 2020 | aggiornato alle 10:21| 67077 articoli in archivio
Allegrini
Ros Forniture Alberghiere
HOME     CORONAVIRUS    
di Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
Renato Andreolassi
di Renato Andreolassi

Dal limite dei 200 metri alla fase 3
Il lento risveglio della Lombardia

Dal limite dei 200 metri alla fase 3 
Il lento risveglio della Lombardia
Dal limite dei 200 metri alla fase 3 Il lento risveglio della Lombardia
Pubblicato il 15 giugno 2020 | 09:45

Oggi via libera ad altre riaperture, come quelle dei centri estivi, dei cinema e dei teatri. La Regione più colpita dal virus riparte lentamente assaporando sempre di più il piacere delle piccole cose.

Da oggi inizia la fase 3. Per chi ha vissuto in Lombardia, a partire dal 20 febbraio quando a Codogno è stato ufficialmente riscontrato il primo caso di covid-19, sa cosa vuol dire tornare “lentamente” alla normalità. Normalità intesa come la quotidianità dei gesti: andare in pizzeria o al ristorante, al cinema oppure a teatro, portare i figli a scuola, passeggiare liberamente ovunque e non oltre i 200 metri del “recinto” dalla propria casa.

La fase 3 della Lombardia convalescente - Dai 200 metri alla fase 3 Il lento risveglio della Lombardia
La fase 3 della Lombardia convalescente

Queste “cose normali” per molte zone del resto del Paese, al Nord (per 120 giorni) sono state dimenticate. Perché - come ricordano gli esperti - ci sono state due pandemie: una nelle terre del Manzoni e l'altra nel resto della Nazione. E proprio un ritorno alla “quasi” normalità è la riapertura dal 15 giugno dei centri estivi per bambini e adolescenti da 0 a 17 anni, i cinema, i teatri, le sale giochi e le sagre locali (queste ultime con annesse critiche da parte della ristorazione). Numeri ridotti e contingentati per i cinema e i teatri, molti dei quali stanno ancora studiando le modalità organizzative per riaprire i battenti in sicurezza. Intanto anche il turismo regionale prova a rimettersi in marcia con strategie mirate di comunicazione.

Porte aperte anche nelle fattorie didattiche come quella “Del Cortese” gestita dalla Coldiretti, a Soncino nel cremonese. La nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione, Attilio Fontana, viene confermata su tutto il territorio regionale ed è valida dal 15 al 30 giugno. Nel nuovo provvedimento, viene anche ribadito che in tutti i 1.546 comuni permane in vigore l'obbligo di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all’aperto. In tema di organizzazione del lavoro, resta obbligatoria la misurazione della temperatura per il datore di lavoro e i dipendenti, come per i clienti di ristoranti e pizzerie.

Restano per ora chiuse le attività che si svolgono in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso, le fiere, i congressi. Precauzioni e prudenza perché alcune cifre fanno riflettere su cosa è stata fino ad ora la pandemia in Lombardia: al 14 giugno le persone riscontrate positive complessivamente sono state: 91.658, quelle attualmente contagiate 15.989; le vittime, 16.449. È come se, in quattro mesi, fosse scomparso un comune di medie dimensioni.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


CORONAVIRUS covid milano fase 3 200 metri turismo ordinanza lombardia regione contagi riapertura attilio fontana

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®