Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 22 maggio 2024  | aggiornato alle 01:50 | 105318 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Salomon FoodWorld

Philippe Léveillé de Il Miramonti l'Altro premiato per la sua “cucina eccellente”

L'Accademia italiana della Cucina ha assegnato al ristorante di Concesio (Bs) il diploma di Cucina Eccellente 2023, il riconoscimento più alto dell'istituzione culturale della Repubblica Italiana

di Renato Andreolassi
 
21 ottobre 2023 | 12:53

Philippe Léveillé de Il Miramonti l'Altro premiato per la sua “cucina eccellente”

L'Accademia italiana della Cucina ha assegnato al ristorante di Concesio (Bs) il diploma di Cucina Eccellente 2023, il riconoscimento più alto dell'istituzione culturale della Repubblica Italiana

di Renato Andreolassi
21 ottobre 2023 | 12:53
 

«Sono particolarmente emozionato e contento, perché questo premio oltre che alla nostra famiglia, va anche a tutta la brigata di cucina e sala. Giovani entusiasti del loro lavoro che sanno fare squadra». Per lo chef stellato transalpino Philippe Léveillé e la moglie Daniela Pescini de “Il Miramonti l'Altro” di Concesio (Bs), un nuovo, ambito riconoscimento, dopo le 3 Forchette del Gambero Rosso. «Sono veramente lieto di comunicarvi che il consiglio di presidenza dell'Accademia italiana della Cucina ha deliberato di assegnare al vostro ristorante il diploma di “Cucina Eccellente 2023”. È un riconoscimento che premia il vostro impegno professionale verso i valori della tavola italiana», firmato, il presidente dell'Accademia, Paolo Petroni.

Philippe Léveillé de Il Miramonti l'Altro premiato per la sua “cucina eccellente”

Philippe Léveillé e la moglie Daniela Pescini ricevono il diploma di Cucina Eccellente da Giuseppe Masserdotti

Philippe Léveillé e Daniela Pescini, premio alla loro cucina eccellente

È il riconoscimento più alto dell'istituzione culturale della Repubblica Italiana, fondata nel 1953 da Orio Vergani: «Il diploma di Cucina Eccellente - ha detto Giuseppe Masserdotti, delegato bresciano dell'Accademia, durante l'annuale cena ecumenica, culminata con la cerimonia di consegna del premio - viene assegnato ai ristoranti che praticano in tutta Italia un altissimo livello gastronomico, purché siano inseriti nella guida online con quattro Tempietti. Per noi premiare Philippe e la moglie Daniela ha voluto significare l'impegno trentennale in terra bresciana di una famiglia che da sempre ha creduto e crede nella cucina tradizionale ed in quella innovativa. A Concesio vi è un locale che coniuga l’ispirazione di due delle scuole più rinomate al mondo, l'italiana e la francese. Lo abbiamo voluto testimoniare quest'anno in occasione di Brescia- Bergamo Capitale Italiana della cultura  e nel 70° dell'Accademia». Concesio merita una trasferta, anche solo per il superbo gelato di Daniela e Philippe.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Electrolux
Mulino Caputo

Comavicola
Elle & Vire