Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 26 febbraio 2024  | aggiornato alle 12:59 | 103397 articoli pubblicati

Bar, ristoranti, hotel e negozi: tutte le scadenze fiscali di luglio

Gli adempimenti per luglio: dall'Iva all'Irpef, dal versamento della prima rata dei contributi previdenziali sul reddito convenzionale dei coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali ai bonus autobus turistici

di Luca Ronzoni
 
06 luglio 2023 | 11:55

Bar, ristoranti, hotel e negozi: tutte le scadenze fiscali di luglio

Gli adempimenti per luglio: dall'Iva all'Irpef, dal versamento della prima rata dei contributi previdenziali sul reddito convenzionale dei coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali ai bonus autobus turistici

di Luca Ronzoni
06 luglio 2023 | 11:55
 

Anche nel mese di luglio ci si trova ad affrontare diverse scadenze fiscali: dall'Iva all'Irpef, dal versamento della prima rata 2023 dei contributi previdenziali sul reddito convenzionale dei coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali ai bonus autobus turistici. Di seguito le riportiamo nel dettaglio analizzando eventuali casistiche specifiche.

Bar, ristoranti, hotel e negozi: tutte le scadenze fiscali di luglio

Tutte le scadenze di luglio 2023

Lunedì 17 luglio

  • Iva Liquidazione mensile: Liquidazione IVA riferita al mese di giugno e versamento dell’imposta dovuta
  • Irpef Ritenute alla fonte redditi di lavoro dipendente e assimilati: Versamento delle ritenute operate a giugno relative a redditi di lavoro dipendente e assimilati (collaboratori coordinati e continuativi – codice tributo 1001)
  • Irpef Ritenute alla fonte redditi di lavoro autonomo: Versamento delle ritenute operate a giugno per redditi di lavoro autonomo (codice tributo 1040). irpef Ritenute alla fonte dividendi. Versamento delle ritenute operate (26% - codice tributo 1035) relativamente ai dividendi corrisposti nel secondo trimestre per: partecipazioni non qualificate; partecipazioni qualificate, derivanti da utili prodotti dal 2018.
  • Ritenute alla fonte condomini: Versamento delle ritenute (4%) operate a giugno da parte dei condomini per le prestazioni derivanti da contratti d’appalto / d’opera effettuate nell’esercizio di impresa o attività commerciali non abituali (codice tributo 1019 a titolo di IRPEF, 1020 a titolo di IRES). Ritenute alla fonte locazioni brevi Versamento delle ritenute (21%) operate a giugno da parte degli intermediari immobiliari e soggetti che gestiscono portali telematici che sono intervenuti nell’incasso / pagamento dei canoni / corrispettivi relativi ai contratti di locazione breve (codice tributo 1919)
  • Irpef Altre ritenute alla fonte: Versamento delle ritenute operate a giugno relative a: rapporti di commissione, agenzia, mediazione e rappresentanza di commercio (codice tributo 1040); utilizzazione di marchi e opere dell’ingegno (codice tributo 1040); O contratti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (codice tributo 1040) e con apporto di capitale o misto (codice tributo 1030) se l’ammontare dell’apporto è non superiore al 25% del patrimonio netto dell’associante risultante dall’ultimo bilancio approvato prima della data di stipula del contratto.
  • Inps Dipendenti: Versamento dei contributi previdenziali relativi al personale dipendente, per le retribuzioni maturate nel periodo di paga di giugno.
  • Inps Gestione separata: Versamento del contributo del 24% - 33,72% da parte dei committenti, sui compensi corrisposti a giugno a incaricati alla vendita a domicilio e a lavoratori autonomi occasionali (compenso superiore a € 5.000). Versamento da parte dell’associante del contributo dovuto sui compensi corrisposti a giugno agli associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015, nella misura del 24% - 33,72% (soggetti non pensionati e non iscritti ad altra forma di previdenza). Il contributo è pari al 35,03% per i soggetti non iscritti ad altra Gestione obbligatoria, non pensionati e non titolari di partita IVA (ad esempio, collaboratori coordinati e continuativi, collaboratori occasionali - Informativa SEAC 14.2.2023, n. 52).
  • Inps Agricoltura: Versamento della prima rata 2023 dei contributi previdenziali sul reddito convenzionale dei coltivatori diretti (CD) e imprenditori agricoli professionali (IAP).

Giovedì 20 luglio

  • Mod. REDDITI 2023 Persone fisiche Proroga Soggetti ISA: Termine entro il quale effettuare i versamenti relativi a: saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); IRPEF (saldo 2022 e primo acconto 2023); addizionale regionale IRPEF (saldo 2022);  addizionale comunale IRPEF (saldo 2022 e acconto 2023); O imposta sostitutiva (5%) contribuenti minimi (saldo 2022 e primo acconto 2023); imposta sostitutiva (15%) contribuenti forfetari (saldo 2022 e primo acconto 2023); imposta sostitutiva (5%) contribuenti forfetari “start-up” (saldo 2022 e primo acconto 2023); acconto 20% dell’imposta dovuta per i redditi a tassazione separata; imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale beni esistenti al 31.12.2022 da quadro EC; imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento); cedolare secca (saldo 2022 e primo acconto 2023); IVIE (saldo 2022 e primo acconto 2023); IVAFE (saldo 2022 e primo acconto 2023); contributi IVS (saldo 2022 e primo acconto 2023); contributi Gestione separata INPS (saldo 2022 e primo acconto 2023).
  • Mod. REDDITI 2023 Società di persone Proroga Soggetti ISA: Termine entro il quale effettuare i versamenti relativi a: saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2021 e 2022. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti; imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale beni esistenti al 31.12.2022 da quadro EC; imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008; imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).
  • Mod. REDDITI 2023 Società di capitali ed enti non commerciali Proroga Soggetti ISA: Termine entro il quale effettuare, da parte dei soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare (approvazione del bilancio entro il mese di maggio), i versamenti relativi a: saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); IRES (saldo 2022 e primo acconto 2023); maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2022 e primo acconto 2023); imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2021 e 2022. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti; imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008; imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).
  • Mod. IRAP 2023 Proroga Soggetti ISA: Versamento IRAP (saldo 2022 e primo acconto 2023) da parte società di persone e soggetti assimilati, società di capitali ed enti non commerciali con esercizio coincidente con l’anno solare
  • ISA Proroga Soggetti ISA: Versamento dell’IVA dovuta sui maggiori ricavi / compensi 2022 indicati nel mod. REDDITI 2023 da parte dei soggetti ISA al fine di migliorare il proprio Indice di affidabilità.
  • Diritto annuale CCIAA 2023 Proroga Soggetti ISA: Versamento del diritto CCIAA dovuto per il 2023 da parte dei soggetti con termine di versamento delle imposte al 30.6 (codice tributo 3850)
  • Rivalutazione Beni d’impresa Proroga Soggetti ISA: Versamento terza rata imposta sostitutiva (3%) dovuta per il riconoscimento fiscale della rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni, effettuata nel bilancio 2020, e per l’affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 110, DL n. 104/2020 – Informative SEAC 19.10.2020, n. 302 e 5.11.2021, n. 338).
  • Rivalutazione Beni d’impresa alberghi Proroga Soggetti ISA: Versamento seconda rata imposta sostitutiva dovuta (10%) per l’eventuale affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 6-bis, DL n. 23/2020 da parte delle imprese del settore alberghiero / termale che hanno effettuato la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio 2021; versamentoterza rata imposta sostitutiva dovuta (10%) per l’affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 6-bis, DL n. 23/2020 da parte delle imprese del settore alberghiero / termale che hanno effettuato la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio 2020.
  • Mod. REDDITI 2023 Mod. IRAP 2023 Diritto annuale CCIAA 2023 Società di capitali ed enti non commerciali (bilancio differito a 180 giorni) Proroga Soggetti ISA: Termine entro il quale effettuare, per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare e che hanno differito l’approvazione del bilancio entro 180 giorni per particolari esigenze ex art. 2364, C.c. (approvazione effettiva entro il mese di maggio), i versamenti relativi a: O saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); O IRES (saldo 2022 e primo acconto 2023); maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2022 e primo acconto 2023); imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2021 e 2022. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti; imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008; O imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).

Lunedì 24 luglio

  • Mod. 730/2023: Per le dichiarazioni presentate al CAF/professionista abilitato dal 21.6 al 15.7: consegna al dipendente / pensionato / collaboratore del mod. 730 e del prospetto di liquidazione mod. 730-3; invio telematico all’Agenzia delle Entrate dei modd. 730 e modd. 730-4.

Martedì 25 luglio

  • Iva comunitaria Elenchi intrastat mensili e trimestrali: Presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni / servizi resi, registrati o soggetti a registrazione, relativi a giugno (soggetti mensili) / secondo trimestre (soggetti trimestrali).

Bindi

Lunedì 31 luglio

I soggetti ISA che beneficiano della proroga possono effettuare i versamenti derivanti dal mod. REDDITI / IRAP / IVA 2023 dal 21.7 al 31.7.2023 con la maggiorazione dello 0,40% "in ragione di giorno".

  • Mod. REDDITI 2023 Persone fisiche soggetti che non beneficiano della proroga: Termine entro il quale effettuare i versamenti, con la maggiorazione dello 0,40%, relativi a: saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); IRPEF (saldo 2022 e primo acconto 2023); addizionale regionale IRPEF (saldo 2022); addizionale comunale IRPEF (saldo 2022 e acconto 2023); imposta sostitutiva (5%) contribuenti minimi (saldo 2022 e primo acconto 2023); imposta sostitutiva (15%) contribuenti forfetari (saldo 2022 e primo acconto 2023); imposta sostitutiva (5%) contribuenti forfetari “start-up” (saldo 2022 e primo acconto 2023); acconto 20% dell’imposta dovuta per i redditi a tassazione separata; imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale beni esistenti al 31.12.2022 da quadro EC; imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento);
  • Mod. REDDITI 2023 Persone fisiche soggetti che non beneficiano della proroga: cedolare secca (saldo 2022 e primo acconto 2023); IVIE (saldo 2022 e primo acconto 2023); IVAFE (saldo 2022 e primo acconto 2023); O contributi IVS (saldo 2022 e primo acconto 2023); contributi Gestione separata INPS (saldo 2022 e primo acconto 2023)
  • Mod. REDDITI 2023 Società di persone soggetti che non beneficiano della proroga: Termine entro il quale effettuare i versamenti, con la maggiorazione dello 0,40%, relativi a: saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2021 e 2022. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti; imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale beni esistenti al 31.12.2022 da quadro EC; imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008; imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).
  • Mod. REDDITI 2023 Società di capitali ed enti non commerciali soggetti che non beneficiano della proroga: Termine entro il quale effettuare, da parte dei soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare (approvazione del bilancio entro il mese di maggio), i versamenti, con la maggiorazione dello 0,40%, relativi a: saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); IRES (saldo 2022 e primo acconto 2023); maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2022 e primo acconto 2023); imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2021 e 2022. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti; imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008; imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).
  • Mod. IRAP 2023 soggetti che non beneficiano della proroga: Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, IRAP (saldo 2022 e primo acconto 2023) da parte società di persone e soggetti assimilati, società di capitali ed enti non commerciali con esercizio coincidente con l’anno solare.
  • Diritto annuale CCIAA 2023 soggetti che non beneficiano della proroga: Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, del diritto CCIAA dovuto per il 2023 da parte dei soggetti con termine di versamento delle imposte al 30.6 (codice tributo 3850)
  • Rivalutazione Beni d’impresa soggetti che non beneficiano della proroga: Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, terza rata imposta sostitutiva (3%) dovuta per il riconoscimento fiscale della rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni, effettuata nel bilancio 2020, e per l’affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 110, DL n. 104/2020 – Informative SEAC 19.10.2020, n. 302 e 5.11.2021, n. 338).
  • Rivalutazione Beni d’impresa alberghi soggetti che non beneficiano della proroga: Versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, seconda rata imposta sostitutiva dovuta (10%) per l’eventuale affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 6-bis, DL n. 23/2020 da parte delle imprese del settore alberghiero / termale che hanno effettuato la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio 2021; versamento, con la maggiorazione dello 0,40%, terza rata imposta sostitutiva dovuta (10%) per l’affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 6-bis, DL n. 23/2020 da parte delle imprese del settore alberghiero / termale che hanno effettuato la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni nel bilancio 2020.
  • Mod. REDDITI 2023 Mod. IRAP 2023 Diritto annuale CCIAA 2023 Società di capitali ed enti non commerciali (bilancio differito a 180 giorni): Termine entro il quale effettuare, per i soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare e che hanno differito l’approvazione del bilancio entro 180 giorni per particolari esigenze ex art. 2364, C.c., (approvazione effettiva nel mese di giugno o successivi), i versamenti relativi a: saldo IVA 2022 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o frazione di mese dal 16.3); IRES (saldo 2022 e primo acconto 2023); O maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2022 e primo acconto 2023); O imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2021 e 2022. Rate per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti; imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008; imposta sostitutiva “integrativa” 9-11-13% finalizzata al mantenimento della rivalutazione e della deducibilità in 18 anni del maggior valore delle attività immateriali (marchi / avviamento).
  • Inps Agricoltura: Invio telematico del mod. DMAG relativo alla denuncia delle retribuzioni degli operai agricoli erogate nel secondo trimestre
  • Inps Dipendenti: Invio telematico del mod. UNI-EMENS contenente sia i dati contributivi che quelli retributivi relativi al mese di giugno. L’adempimento interessa anche i compensi corrisposti a collaboratori coordinati e continuativi, incaricati alla vendita a domicilio, lavoratori autonomi occasionali, nonché associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015.
  • Corrispettivi distributori carburante: Invio telematico all’Agenzia delle Dogane dei corrispettivi relativi alle cessioni di benzina e gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori del mese di giugno, da parte dei gestori di impianti di distribuzione stradale.
  • Iva credito trimestrale: Invio telematico all’Agenzia delle Entrate dell’istanza di rimborso / compensazione del credito IVA relativo al secondo trimestre, utilizzando il mod. IVA TR
  • Iva Dichiarazione trimestrale e liquidazione OSS: Invio telematico della dichiarazione IVA OSS del secondo trimestre relativa alle vendite a distanza / prestazioni di servizi a consumatori finali UE da parte dei soggetti iscritti al (nuovo) Sportello unico (OSS)
  • Iva Dichiarazione mensile e liquidazione IOSS: Invio telematico della dichiarazione IVA IOSS del mese di giugno relativa alle vendite a distanza di beni importati (in spedizioni di valore intrinseco non superiore a € 150) da parte dei soggetti iscritti al (nuovo) Sportello unico per le importazioni (IOSS).
  • Accise Autotrasportatori: Presentazione all’Agenzia delle Dogane dell’istanza relativa al secondo trimestre per il rimborso / compensazione del maggior onere derivante dall’incremento dell’accisa sul gasolio da parte degli autotrasportatori con veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 t (Informativa SEAC 06.04.2023 n. 119).
  • Bonus autobus turistici: Invio telematico all’Agenzia delle Dogane dell’istanza di rimborso per i consumi di gasolio effettuati da aprile-giugno 2023 a favore delle imprese esercenti attività di trasporto turistico di persone mediante servizi di noleggio di autobus con conducente, che utilizzano veicoli “Euro VI” (Informativa SEAC 4.5.2023, n. 149).

Per ulteriori dettagli o approfondimenti rivolgersi a:

Studio Perrucchini Ronzoni & Partners
Passaggio Canonici Lateranensi 1
24121 Bergamo
Tel 035 216100 - Fax 035 249927
luca.ronzoni@sinapsisrl.it

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Prugne della California
Roner
Siggi

Prugne della California
Roner

Siggi
Italmill